Quarto Grado, la rivelazione di un compagno di cella di Bossetti: "Mi ha confessato il delitto"

La difesa: "Calunniatore". Il pm: racconto inattendibile, ma verosimile

Clamorosa indiscrezione sul caso Yara Gambirasio durante la puntata del 20 marzo di Quarto Grado, condotta da Gianluigi Nuzzi: la testimonianza di un detenuto che nei mesi scorsi ha chiesto di poter avere un colloquio con gli inquirenti. L’uomo avrebbe appuntato in un diario stralci di conversazioni intrattenute in carcere con il muratore bergamasco, durante l’ora d’aria. Il suo racconto è stato verbalizzato in data 12 dicembre e contiene delle dichiarazioni sconcertanti. Il detenuto racconta che Bossetti gli avrebbe confessato il delitto della ragazza, ammettendo di avere un debole per le ragazzine e di avere commesso l’micidio con l’aiuto di un complice. “Le ho fatto cose … cose … ma non l’ho violentata!” – avrebbe confidato il carpentiere di Mapello al detenuto – “quando siamo arrivati a Chignolo l’ho presa in spalla come un sacco di cemento … il mio complice mi faceva da palo”.

Tra gli ospiti in studio, Claudio Salvagni, che ha riferito del precario stato emotivo del suo assistito: “Bossetti è molto provato, preoccupato per i suoi figli. Durante l’ultimo incontro mi ha fatto molta tenerezza, è stato un momento drammatico”. Salvagni, in merito alle dichiarazioni spontanee rese dal detenuto, ha annunciato provvedimenti contro il testimone definendolo “un calunniatore”. Stando alle indiscrezioni emerse durante la puntata, il pm Letizia Ruggeri avrebbe ritenuto inattendibile il racconto del detenuto, giudicando tuttavia verosimile la presunta ammissione di colpevolezza che a suo dire gli avrebbe fatto Bossetti.

Commenti

guerrinofe

Sab, 21/03/2015 - 13:53

Speriamo che questo compagno di cella non sia stato"invogliato" dalla procura!

agosvac

Sab, 21/03/2015 - 14:05

Che Bossetti dopo avere negato sempre ogni coinvolgimento con l'assassinio di Yara vada a confessare ad un suo compagno di cella di avere assassinato Yara, mi sembra veramente inverosimile!!! Non è che a questo compagno di cella abbiano promesso uno sconto di pena?????????

Dordolio

Sab, 21/03/2015 - 14:06

Ora cominciamo a ragionare. Così si spiegherebbe come avrebbe fatto il Bossetti: con un complice. Non mi convince il discorso del "palo"...doveva essere parte attiva nell'operazione. Resta infatti da capire quale ixxxxxxxe si accompagni ad uno che gli dice: "Mi dai una mano? Voglio sequestrare una minorenne, mi aiuteresti facendo solo il palo?". Significativo il fatto che la magistratessa infatti non ci creda. Ma "scegliendo fior da fiore" crede invece a parte della confessione, quella che le fa comodo (pur senza base logica). Chissà che la motociclista possa intercedere per quello che ha fatto la rivelazione: vorremmo saperne il prezzo, grazie.

Dordolio

Sab, 21/03/2015 - 14:15

Ah, ribadisco il mio disprezzo per le inutili e morbose trasmissioni TV dedite a gettare sterco nel ventilatore (ma solo se orientato "bene"). Per l'audience farebbero qualsiasi cosa e - penso - si presterebbero a favorire ogni sorta di crimine pur di trattarlo poi in onda. Da notare che in tutti questi anni l'unica importantissima rivelazione, quella del militare radarista testimone di Ustica a Telefono Giallo di Augias, non ebbe ALCUN seguito. Ehhhh... la tecnologia funziona solo quando LA VUOI far funzionare. Nella direzione poi a te gradita.

roberto zanella

Sab, 21/03/2015 - 14:17

Le torture della Giustizia italiane continuano,lo tortureranno ancora fino a quando lo troveranno impiccato. E brava la nostra PM...

ales_6312

Sab, 21/03/2015 - 14:31

assolutamente inverosimile. quindi la magistratura ne terrà conto

celuk

Sab, 21/03/2015 - 14:42

che palle!! vogliono decidersi a rinviarlo a giudizio, fare il processo e condannarlo! non se ne può più! basta!

vince50

Sab, 21/03/2015 - 15:25

Interrogatori e chissà quant'altro nel corso dei mesi,e continua a negare.Poi confessa tranquillamente al compagno di cella,credibile come il sole quadrato.Il fatto è che non riescono a venirne a capo e martorizzano il Bossetti.

nino38

Sab, 21/03/2015 - 15:27

Non ci credo, penso ad un millantatore in cerca di notorietà e calcare le tavole del palcoscenico per qualche ora. Bossetti sino ad oggi non ha parlato, penso che non parlerebbe neanche sotto tortura con nessuno.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Sab, 21/03/2015 - 15:30

Ammazza che notizia! Ma allora, grazie a quarto degrado l'inchiesta è belle che chiusa, aha aha... e al detenuto spione un bello sconto!

chicolatino

Sab, 21/03/2015 - 15:39

quegli incapaci di inquirenti provano a copiare i loro colleghi americani dove e' tutt'altro che infrequente appoggiarsi a presunte rivelazioni fatte al compagno si cella..che poi casualmente ottiene qualche beneficio x buona condotta...

Raoul Pontalti

Sab, 21/03/2015 - 15:51

Infamia in salsa di bufala. I "relata refero" dei detenuti sono solo polpette avvelenate distribuite per vendetta o più spesso per ingraziarsi giudici e carcerieri mirando ad ottenerne vantaggi. Sono quindi da utilizzarsi solo contro il delatore stesso che in realtà è un calunniatore o un depistatore. La confessione nei termini generici descritti non si discosta da quanto apparso sulla stampa anche per quanto riguarda il complice mentre nulla ci dice del movente che di siffatta confessione avrebbe dovuto rappresentare il cuore. Non è da escludersi peraltro che nel caso particolare la salsa bufalina ve l'abbia messa lo stesso Frottola alias Favola alias Bossetti con racconto teso a impressionare l'uditore e a stanare l'eventuale delatore. Ma anche in questo caso la dichiarazione del detenuto va rigettata .

Klotz1960

Sab, 21/03/2015 - 16:10

Dordolio, comprati le opere complete di Conan Doyle e risparmiaci le tue fantasie morbose e frustrate. Non ho alcuna fiducia nella magistratura, ma la Polizia non e' composta da deficienti.

linoalo1

Sab, 21/03/2015 - 16:43

E domani,salterà fuori un qualcuno che ha sognato l'omicidio di Yara da parte del Capro Espiatorio Bossetti,con dovizia di particolari!Cosa dirà il PM.?Racconto verosimile ma inattendibile anche qui?Se fosse stato veramente Bossetti,vuoi che sia stato così scemo da dirlo ad uno sconosciuto compagno di cella?Il solito Giustizialista,dirà:l'ha detto per liberarsi la coscienza!Balle!Lino.

Dordolio

Sab, 21/03/2015 - 17:08

Caro Klotz, le opere di Doyle le ho già tutte, grazie! Quanto alla Polizia, in un delitto che aveva colpito persone da me ben conosciute, la Mobile dimenticò sul luogo del crimine materiale degli assassini...salvo ritornarvi a notte fonda per riprenderselo...Un testimone (operaio ENEL su una scala da ore) non lo considerarono neppure, finchè non gli venne indicato. Se non hai la TV compratela, giusto per rivederti Porta a Porta di qualche giorno fa. Gli inquirenti maneggiano reperti (caso Sollecito) con guanti visibilmente SPORCHI (e lo si rileva anche in studio). Il reggiseno della vittima, calciato sotto un letto dagli agenti stessi, venne recuperato 45 giorni dopo. Buona visione, Klotz caro!

michele lascaro

Sab, 21/03/2015 - 17:20

Si sono moltiplicati, in questi ultimi tempi, i colpi bassi al difensore.

pafred

Sab, 21/03/2015 - 17:25

Boom...che balla.Come se Bossetti, che sta zitto con tutti, andasse a raccontare i fatti propri al primo compagno di cella che gli capita.

niklaus

Sab, 21/03/2015 - 18:18

Piu' si avvicinana la data dell'incriminazione, piu' grossolane e improbabili prove vengono diffuse dal pm, come la farsa dei coltelli portati nella prigione e poi rimandati a casa per essere gettati via, oppure questo compagno di cella al quale, fornito di block notes, il Bossetti avrebbe confessato il crimine dall'A alla Z. Il tutto rivela un dispendioso impianto accusatorio messo insieme alla buona incollando indizi contradditori o totalmente estranei al crimine. Condanneranno quasi sicuramente Bssetti, ma questa inchiesta passera' alla storia come un esempio di pressapochismo parascientifico e di mancanza di metodo investigativo.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Sab, 21/03/2015 - 19:19

ma puo' mai essere che abbia confessato il delitto a un estraneo? se cosi' fosse, andrebbe assolto per infermità di mente

jeanlage

Sab, 21/03/2015 - 21:13

Se non fosse colpevole di omicidio, Bossetti è sicuramente colpevole di stupidità dolosa. Che forse è ancora più pericolosa.

Fire_3

Sab, 21/03/2015 - 21:32

Stavolta sono in disaccordo con Pontalti, non credo che questa fantasiosa versione dell'omicidio della bambina possa essere stata inventata da Bossetti per depistare le indagini, il muratore è una persona semplice, a suo modo onesta, mite, e non credo sia in grado di architettare complotti complessi per scagionarsi, queste invenzioni luciferine potrebbero essere state inventate dal suo avvocato di fiducia o ancora più probabilmente dagli astutissimi complottisti che lo supportano anche in questo giornale, Dordolio e Stock 84 in primis. Per questo sarei favorevole ad un atto di clemenza nei confronti del muratore, probabilmente carnefice della bambina ma vittima incolpevole dei suoi diabolici difensori Buona amnistia Fire

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Sab, 21/03/2015 - 22:06

Non gli credo. Sarebbe abbastanza assurdo negare per poi confessare ad un delinquente.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 22/03/2015 - 00:34

Speriamo che lo spirito di Yara interceda presso il Creatore, donando la pace ai suoi genitori, e facendo tribolare le pene dell'inferno su questa Terra al colpevole e ai complici del suo delitto.

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 22/03/2015 - 02:45

Commentare contro Bossetti ormai è divenuto come lo sparare alla Croce Rossa. Abbiamo capito che lo vogliono colpevole e che lo condanneranno, il suo destino è segnato. Commentare le cretinate che escono su Bossetti mi sembra ormai di stare a commentare su qualcuno che afferma che è un alieno venuto da altri mondi. A queste cretinate è meglio non rispondere, sarebbe del tutto inutile, come il discutere sul sesso degli angeli o se è nato prima l'uovo o la gallina, fiato sprecato.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Dom, 22/03/2015 - 07:30

È' primavera! Fuori con la moto blu....!

Dordolio

Dom, 22/03/2015 - 07:33

Fire 3 bello, non ci sono complottismi, qui. Si tratta solo di capire COME HA FATTO il Bossetti a rapire Yara. Pare difficile? Stock ha fatto una cronistoria al minuto dalle carte giudiziarie presumo. Non poteva farcela DA SOLO, guidando poi contemporaneamente il furgone nei tempi brevissimi che ha avuto! Gli inquirenti sono stati bravissimi nel gonfiare come una mongolfiera la faccenda DNA ("prova regina...") glissando però su un aspetto sostanziale. Sono dispostissimo a credere Bossetti colpevole. Aveva dei complici e - immagino - le finalità del sequestro erano DIVERSE da quelle che piacciono alla procura. Ma loro fanno così (sempre): un bel teorema e via!

Dordolio

Dom, 22/03/2015 - 07:42

Ancora, non capisco come gli scandalosi episodi del passato non abbiano insegnato NULLA a certi togati. Tortora è diventato ormai un'icona da ripetere come un mantra. E non mi interessa come tale. Ma sono incredibili (quando te le fanno rivedere bontà loro certe tv) le scene di Melluso e Barra accusatori assolutamente non credibili di Tortora. Al limite del ridicolo! E vennero creduti, e Tortora inzialmente condannato pure. E alla fine della storia (con l'ovvia assoluzione) ancora un giudice intervistato si agitava scomposto ribadendo la colpevolezza di Tortora. Come si fa a fidarsi di simile gente nelle cui mani comunque siamo?

rossini

Dom, 22/03/2015 - 08:17

INATTENDIBILE ma VEROSIMILE, dice il PM! Che mirabile esempio di logica cartesiana!

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Dom, 22/03/2015 - 08:29

PONTALTI: PEDANTE ED ESAPERANTE COME IL "Dottor Raniero Gotti Borroni" E fURIO IMPERSONATI DA vERDONE. DI SICURO SUA MOGLIE ( SE NE HA una (che compatisco) si chiama magda

Ritratto di Japiro

Japiro

Dom, 22/03/2015 - 08:40

@linoalo1 insiste nel dire Bossetti il "Capro Espiatorio" però ancora non ci ha spiegato da cosa lo ha dedotto, oppure le piace scrivere frasi cosi a caso tanto per prendere una posizione?

Ritratto di Japiro

Japiro

Dom, 22/03/2015 - 08:47

@niklaus ..."ma questa inchiesta passera' alla storia come un esempio di pressapochismo parascientifico e di mancanza di metodo investigativo". ci illumini su come la procura avrebbe dovuto compiere le indagini, visto che li accusa di pressapochismo e mancanza di metodo... hanno ascoltato 21.000 persone, controllato 2.000 autocarri, effettuato 18.000 test del DNA incrociato 120.000 numeri di cellulari presenti in quelle ore e in quei luoghi... Ci dica quale sarebbe stato il suo infallibile metodo d'indagine??

Fire_3

Dom, 22/03/2015 - 09:42

Caro Dordolio, se tu ascoltassi meglio quello che dice il Massi non ti porresti certo tipo di domande ingenue, in ogni caso per farti capire meglio il concetto ti risponderò con le sue parole. Quando si è rivolto alla mammma gli ha detto perentoriamente che la prova del DNA non sbaglia, e non si è mai sognato di contestare quello rinvenuto sui vestiti della bambina, solo tu e il liquore altamente alcolico lo contestate, Salvagni non fa testo. Per quanto riguarda il fatto di aver convinto la Yara a seguirlo, lui è un buon padre, ha tre figli, sa come si trattano i bambini, del resto anche la Piovanelli è stata attirata nel rudere dello tupro e dell'assassinio con la scusa di una nidiata di gattini. Vuoi che ti dica la scusa che ha inventato Massi, o ci vuoi arrivare da solo? Buona elucubrazione Fire

Dordolio

Dom, 22/03/2015 - 10:06

Egregio Fire, cosa vuole che ne sappia di DNA il Bossetti?. Ma lei c'è o ci fa? Travolto dalle informazioni di stampa il Bossetti (come chiunque al suo posto) avrebbe detto incavolatissimo alla madre: "Dicono che non sono tuo figlio! E mi dicono che la prova del DNA non sbaglia! Ammetti di essere una poco di buono! Hai tradito il papà! Ecc..." Ma - mi faccia capire Fire - lei riesce anche MINIMAMENTE a calarsi in certe situazioni? O il suo cervello è all'ammasso assieme a quello di Pontalti e Japiro? Quanto alla sua teoria su come avrebbe fatto Bossetti ad intortare Yara avrei di meglio: "Vieni che ti porto dalla De Filippi che ti farà ballare ad Amici"! Ma lei è una persona seria o no?

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 22/03/2015 - 10:09

Dordolio, ti consiglio di vederti questo interessantissimo filmato su youtube, commenti compresi: https://www.youtube.com/watch?v=iVR4vtE_NxM

Dordolio

Dom, 22/03/2015 - 10:14

Ancora per lei Fire, che si ostina a voler spiegare l'inspiegabile (come non ci riescono tutti gli inquirenti messi assieme). Yara che sale sul furgone di uno sconosciuto? Che poi la uccide a bordo? O dove? Nel campo? La picchia? Come riesce a sopraffarla SENZA UNA MINIMA TRACCIA lasciata sul mezzo? Con la consolidata prova del Luminol sono stati in grado di reperire tracce di sangue a distanza di ANNI sul luogo del delitto. Sul furgone di Bossetti nulla. Non c'è una prova che riesca a spiegare la dinamica del sequestro, soprattutto con i suoi tempi brevissimi. Ci devono quindi essere più persone coinvolte, il movente sessuale cade e così l'intera inchiesta.

Dordolio

Dom, 22/03/2015 - 10:25

Aggiungo che purtroppo dalle mie parti casi di aggressione a scopo sessuale se ne sono verificati diversi. Ma SEMPRE è stato reperito qualcosa di più sostanzioso dagli inquirenti che non un DNA unico su un indumento (in prova non riproducibile poi). La vittima SI DIFENDE. Una donna soprattutto GRAFFIA. Niente del Bossetti sotto le unghie di Yara? E come mai? Peli (pare 200) sul cadavere e manco uno del Bossetti? E ha pure il pizzetto, lui. Neanche un capello di lei sul furgone? Ah, ma può averlo lavato bene il furfante. La mia auto è tenuta da dio. Pulita professionalmente. Ma quando in manutenzione straordinaria (si era sfondato il sedile guida) venne aperto, dentro c'era ogni sorta di zozzeria irraggiungibile da puliture correnti. E di Yara sul furgone vivisezionato nulla?

Fire_3

Dom, 22/03/2015 - 11:07

Caro Dordolio, qui la persona più seria mi pare proprio il Bossetti, che si è fatto una bella famiglia, ha amato una moglie nonostante lo incornasse,ha sempre avuto rispetto dei genitori e della madre anche se gli ha sempre raccontato bugie su suo padre. I peggiori siete proprio voi, i suoi difensori d'ufficio, che lo frenano dal deporre una confessione esauriente di uno scivolone di cui sicuramente si è pentito e di cui soffre enormemente,ma ce la farà lo stesso nonostante i cattivi suggeritori, spero che allora in segno di penitenza tu e il liquore vi copriate il capo di cenere e sostiate in ginocchio davanti al portone del suo carcere per tre giorni e tre notti leggermente vestiti durante una tormenta di neve... Buona canossa Fire

Ritratto di Japiro

Japiro

Dom, 22/03/2015 - 11:57

@Dordolio ...ammesso e non concesso che i due si potrebbero anche essere conosciuti in precedenza, per intortare la bambina (come dice lei) potrebbe essere stato meno complicato di quanto si potrebbe immaginare, ricordiamoci che il papà della piccolina lavora nei cantieri e al Bossetti sarebbe bastato dirle che lui era un collaboratore del padre che l'aveva incaricato di accompagnarla a casa, visto che anche lui doveva recarsi a casa sua per incontrare il padre...la piccola avrebbe tranquillamente potuto abboccare ad una simile fandonia... il Favola è un esperto in questo...

Fire_3

Dom, 22/03/2015 - 12:50

Caro Dordolio, qui la persona più seria mi pare proprio il Bossetti, che si è fatto una bella famiglia, ha amato una moglie nonostante lo incornasse, ha sempre avuto rispetto dei genitori e della madre anche se gli ha sempre raccontato bugie su suo padre. I peggiori siete proprio voi, i suoi difensori d'ufficio, che lo frenano dal deporre una confessione esauriente di uno scivolone di cui sicuramente si è pentito e di cui soffre enormemente, ma ce la farà lo stesso nonostante i cattivi suggeritori, spero che allora in segno di penitenza tu e il liquore vi copriate il capo di cenere e sostiate in ginocchio davanti al portone del suo carcere per tre giorni e tre notti leggermente vestiti durante una tormenta di neve... Buona canossa Fire

Dordolio

Dom, 22/03/2015 - 14:06

Mi consenta, caro Fire, dopo aver letto il suo scritto di avanzare dei dubbi concreti sulla sua salute mentale.

Dordolio

Dom, 22/03/2015 - 14:25

Sconvolgente quanto è su Youtube, consigliato da Stock. E' chiedere troppo naturalmente che Fire, Pontalti e altri qui diversamente ragionanti vi diano un'occhiata (come si astengono - beninteso - dal degnare d'interesse il Porta a Porta della scorsa settimana)

Raoul Pontalti

Dom, 22/03/2015 - 15:20

Heinz von Marketten alias Enrichetto Marchi marchettaro nella Marca e dal sangue guasto per endogamia e consanguineità in quanto "von" o hai elementi per contraddire quelle che affermo o ti puoi astenere dal dire scempiaggini.

Raoul Pontalti

Dom, 22/03/2015 - 15:37

Dordolio a Te difettano i fondamenti culturali (sia giuridici che biologici) per intendere ciò che ascolti o leggi e per distinguere le favole dalla realtà. Nel caso di Porta Porta il riferimento era ad un DNA sicuramente rinvenibile sulla scena criminis in quanto il suo rilasciatore frequentava quell'ambiente e pertanto la questione da dirimere era la presenza di quel DNA ante (o anche post) delictum o intra delictum, mentre nel caso Yara non sono ammissibili situazioni diverse dal rilascio intra delictum per il preciso sito di rinvenimento. Per quanto riguarda le scemenze di Andrea Porta non meritano cenno tanto sono in contrasto non solo con i fatti accertati ma anche con le leggi della fisica e della biologia. Se non sai un fico secco di necroscopia Ti puoi bere le bufale del Porta sull'autopsia e sull'ora della morte e le elucubrazioni sui tagli praticati con le unghie delle ragazzine.

Dordolio

Dom, 22/03/2015 - 17:02

Stupiti e ammirati apprendiamo delle conoscenze profonde giuridiche e biologiche del Pontalti. Glielo ha detto nessuno che tra Yara e il Bossetti c'era la comunanza dell'attività del padre di lei e del Bossetti stesso? Quest'ultimo ha lavorato per Gambirasio nel suo cantiere: mai lei è andata nel cantiere del padre? Il dottissimo Pontalti ci può spiegare perchè sotto le unghie di Yara è stato reperito del DNA di soggetti DIVERSI dal Bossetti ma non il suo? E pure sui guanti rinvenuti nelle sue tasche? E sugli abiti stessi della vittima (rivestita dopo la morte a quanto pare)? Se è amico della PM motociclista può chiederle a titolo di cortesia come mai ha tralasciato volutamente queste interessanti piste investigative? Quanto al lessico del Pontalti - offensivo al limite dell'insulto - rivela la caratura del figuro che è.

Dordolio

Dom, 22/03/2015 - 17:04

Ah, Pontalti, se ti mostro le firme relative alle necroscopie alle quali ho assistito di persona e per anni stendo te e - penso - anche diversi operatori del settore.

Raoul Pontalti

Dom, 22/03/2015 - 17:46

Dordolio facevi il necroforo di professione? Ma non hai imparato nulla se Ti bevi il decesso entro un'ora dal pasto sulla base di un esame necroscopico eseguito sopra cadavere in putrefazione da tre mesi (e la relazione autoptica infatti colloca la morte da oltre un'ora dopo il pasto ed entro le cinque ore sulla base del rinvenimento del contenuto gastrico). Non hanno rilevanza i DNA diversi trovati sul corpo di Yara perché appartenenti a soggetti che nulla avevano a che fare con il delitto e le relative indagini furono svolte già nei mesi successivi al ritrovamento del cadavere. In ogni caso chi si beve le frottole di Andrea Porta mostra di non avere la benché minima cognizione di materia biomedica e di difettare anche nella logica elementare.

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 22/03/2015 - 22:22

Secondo i filmati video dei RIS, il furgone è passato davanti alla palestra alle 18,40 agganciando un minuto dopo Yara all'inizio di via Morlotti e dopo un'assurda conversione a "U" fatta quasi di fronte al giornalaio, ripassare davanti alla palestra per girare a via Dei Caduti dell'Aeron. alle 18,45. Un rapimento della durata di soli tre minuti e mezzo al massimo. Nel secondo filmato dei RIS, viceversa indicano come passaggio le 18h 47' 42", quasi tre minuti in più, contraddicendosi sui due filmati da loro stessi pubblicati ma portando i tempi del rapimento a oltre i 7 minuti, cosa più credibile ma sempre assurda per le modalità d'esecuzione effettuati e per scelta di strade prese. Quei video puzzano di fasullo lontano un miglio.