Quattro adolescenti su dieci sono stati "costretti" a fare sesso

Secondo una ricerca Usa il 18% è stato costretto con la forza, e il 31% racconta di essere stato convinto a parole

Quattro adolescenti maschi su dieci sarebbero stati costretti da donne ad avere rapporti sessuali indesiderati. Lo afferma una ricerca dell'Università del Missouri: "La vittimizzazione sessuale continua ad essere un problema molto diffuso ma quella degli uomini è approfondita molto raramente - spiega la ricercatrice Bryana French  - i nostri risultati potranno essere sfruttati per individuare i tipi di coercizione sessuale che affrontano i ragazzi da parte delle donne."

Il 43% dei quasi trecento studenti dai 14 ai 26 anni coinvolti nella ricerca ha ammesso di aver avuto rapporti coatti: il 95% ha dichiarato di essere stato "aggredito" da una propria conoscente. Il diciotto per cento del campione ha confessato di essere stato costretto al sesso con la forza, il trentun per cento con le parole, mentre la metà degli intervistati ha raccontato di aver avuto rapporti completi iniziati come sesso coatto. Solo il sette per cento ha ammesso di aver avuto rapporti sessuali non desiderati dopo aver assunto alcol o droghe.

Infine la ricerca svela un ultimo particolare piccante: il sesso coatto è apparso legato a una maggior tendenza ad adottare comportamenti sessuali a rischio e a consumare alcol, ma non a una riduzione dell'autostima.

Commenti
Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 27/03/2014 - 17:49

Un maschio COSTRETTO ad una erezione. Mai sentito nulla di più ridicolo.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Gio, 27/03/2014 - 19:20

Sai che disgrazia!

precisino54

Ven, 28/03/2014 - 10:03

Vediamo di capirci sul senso delle parole: cosa vuol dire essere costretti a “fare sesso”? in una società che considera violenza sessuale sulla donna sinanco una occhiata ammiccante, vorrei capire meglio i termini del problema. Iniziamo col dire che certamente la violenza psicologica è presente da tempo, e casi di giovani costretti è ben facile trovarne, stante la più precoce maturazione delle ragazze. Altra questione quella della violenza fisica; è indubbio che non si può indurre una erezione forzatamente, diversamente non ci sarebbe il successo di pillole blu e gialle, ma questo vale nel caso di parte attiva del maschio, se passivo ovviamente il problema non si pone. Oltretutto sotto minaccia è ben difficile avere altre reazioni. In questa ricerca la parte più interessante è per me data dal fatto che a fare la ricerca fosse una donna, e questo ovviamente taglia la testa a quei possibili ammiccamenti se fosse stato al contrario. X Soldato di Lucera, una violenza è sempre una violenza, porta sempre conseguenze nel tempo che a spanne non è possibile valutare, indubbiamente nell'immaginario maschile potrebbe esserci di peggio. Comunque volendo dare un taglio diverso al post si potrebbe dire: “sempre agli altri tutte le fortune!”