"Questo è nostro figlio pochi minuti prima che la meningite se lo portasse via"

Un bambino di sette anni muore di meningite in ventiquattr'ore. I genitori pubblicano la foto per sensibilizzare sulla vaccinazione

Claire e Mark Timmins sono a pezzi. La meningite si è portata via il figlio di sette anni. È morto nel giro di sole ventiquattr'ore. Una fotografia, scattata pochi minuti prima del decesso del bambino, sta ora facendo il giro del mondo. Sono stati gli stessi genitori a pubblicarla su Twitter per sensibilizzare sui sintomi, troppo spesso ignorati, e sulle vaccinazioni.

"La fotografia è impressionante, lo sappiamo - spiega Claire, 37enne insegnante di Birmingham - l'abbiamo condivisa per questo motivo: vogliamo che i genitori si siedano e ascoltino". Claire e Mark vogliono fare una campagna per favorire la vaccinazione: "Ci sono sempre più casi e sempre più persone devono sapere che ci sono altri sintomi a cui guardare, oltre alle eruzioni cutanee rosse, sintomi che possono presentarsi velocemente e portare alla morte".

Poco dopo essersi svegliato il figlio aveva detto alla madre di sentirsi poco bene. Nel giro di ventiquattr'ore è morto. Eppure sul corpicino del piccolo non erano comparse le tipiche macchie che spesso sono il campanello d'allarme della meningite. "Era in salute, era sempre sorridente - racconta la donna - una mattina ha iniziato a tossire e a non sentirsi bene. Pensavo fosse un virus ma vedevo che qualcosa non andava. Alle tre del pomeriggio ha iniziato ad avere la febbre. Non si abbassava".

Mark ricorda di aver lasciato il lavoro per tornare a casa di corsa e portare il figlio in ospedale. Nonostante le cure in ospedale, il bambino ha perso conoscenza subito. "Ha iniziato a stare male alle 6 e mezza di mattina - ricorda la Claire - a mezzanotte il suo cervello era già clinicamente morto".

Commenti

DIAPASON

Lun, 22/02/2016 - 16:00

Questo e' un pessimo giornalismo.

paolo1960

Lun, 22/02/2016 - 16:45

inutile commentare che ne uccidono e ne invalidano anche i vaccini.....la notizia sarebbe giornalistica se completata dal tipo di ceppo di meningococco che ha causato la morte, se fosse chiaro che i medici hanno capito da subito il problema, se il piccolo aveva altre patologie.....altrimenti è solo allarmismo e pubblicità per le case farmaceutiche produttrici di vaccino. Pessimo articolo

Rossana Rossi

Lun, 22/02/2016 - 17:45

Commenti bacchettoni. Il dovere di un giornale è informare e questa è una notizia che può servire a qualcuno.

Ritratto di allecarlo

allecarlo

Lun, 22/02/2016 - 17:57

paolo1960 ....sei proprio un cxxxxxxe, dovrebbero vietarti l'accesso a qualsiasi cura. A te e a tutti gli altri cxxxxxxi che sono contro i vaccini. Scommetto che sei ortottero M5S

Ritratto di semovente

semovente

Lun, 22/02/2016 - 19:22

Il giornalista non si è schierato. Ha detto quello che c'era da dire. Gli altri traggano le conclusioni.

yulbrynner

Lun, 22/02/2016 - 20:04

povero bambino innocente triste destino

paolo1960

Lun, 22/02/2016 - 20:15

allecarlo povero mentecatto hai letto da qualche parte che sono contro i vaccini? hai anche sbagliato previsione: sono un fiero nazionalsocialista.....ed informati sul sito del ministero della salute celebroleso

Apophis

Lun, 22/02/2016 - 20:47

Quelli che non vaccinano i figli sono degli imbecilli che si meritano questo! perche mettono in pericolo anche altri.

Tipperary

Lun, 22/02/2016 - 23:13

Solo delle persone ignoranti possono fare certi commenti. Finche' poi non tocca a un loro parente.

robertav

Mar, 23/02/2016 - 14:10

Apophis stia calmo..., la morte non se la merita nessuno, tanto meno un bambino... la vacinazione contro la meningite, non protegge, da tutti i tipo di batteri che possono provocarla. Personalmente io ho fatto ai figli tutte le vacinazioni, che allora erano obbligatorie e non. Ora molti sono scettici nei confronti delle vacinazioni per la scorretta informazione, che gira in internet e a volte in tv, da parte di certi ciarlatani/santoni. L'unica cosa che posso consigliare è di parlare sempre con il proprio pediatra.