Raffaele Sollecito e la "dedica" per Massimo Bossetti

Raffaele Sollecito stupisce ancora scrivendo una dedica sul suo libro per Massimo Bossetti. E l'avvocato racconta tutto

Raffaele Sollecito stupisce ancora. E questa volta lo fa durante la presentazione del suo libro. Il ragazzo indagato e poi assolto per l'omicidio di Meredith Kercher ha raccontato la sua vicenda giudiziaria in un volume Un passo fuori dalla notte. E proprio durante un convegno Sollecito ha incontrato l'avvocato di Massimo Bossetti, Claudio Salvagni che al Corriere ha raccontato cosa è successo: "Al termine del convegno ho acquisto due copie del suo libro. Una per me e una per Massimo. Abbiamo chiacchierato, gli ho detto per chi era la seconda copia, allora lui ha voluto scrivergli la dedica". Insomma Sollecito ha voluto dedicare un messaggio all'uomo che sta scontando l'ergastolo per l'omicidio di Yara Gambirasio. Intanto un compagno di cella torna a parlare di Bossetti: "È una persona aperta e sincera e sempre a disposizione del prossimo. Io credo alla sua innocenza. Più volte ha provato a togliersi la vita anche se non è andato fino in fondo. Alla gente dico di guardare oltre le apparenze e dico a Massimo di tenere duro perché la sua verità verrà fuori. Massimo è una persona molto obiettiva e rispetta tutti, anche chi non crede in lui. Lui ha momenti di sconforto e commozione quando vede sua madre in tv. È una persona molto provata, sta soffrendo. Legge molto e scrive", ha affermato ai microfoni di Pomeriggio Cinque.

Commenti

Raoul Pontalti

Sab, 17/06/2017 - 14:49

(oggi forse la va...) Ecco il testo della dedica: "Il mio DNA non è come il tuo: il mio dove fu trovato ci poteva stare il tuo invece no, inoltre il mio è di figlio di papà, il tuo è di figlio di buona donna, il mio può permettersi a difesa i principi del foro con corteo di superperiti, il tuo solo scalzacani con corteo di ragionieri che millantano lauree. Tale differenza è fondamentale, mi spiace per te. Tuo Raffaele.".

Ritratto di BrightMan

BrightMan

Dom, 18/06/2017 - 11:03

Ha fatto bene. Auguri a Bossetti che possa venirne fuori come ha fatto Sollecito.