"Il ragazzino è troppo effeminato". E il giudice lo allontana dalla madre

Il ragazzino a scuola con gli occhi truccati, lo smalto sulle unghie e i brillantini sul viso. Alle spalle gli abusi sessuali del padre

"Tende in tutti i modi ad affermare che è diverso e ostenta atteggiamenti effeminati in modo provocatorio". Sono queste le ragioni che hanno spinto il tribunale dei minori ad allontanare un ragazzino dalle cure della madre. Il caso, riportato oggi da Repubblica, ha sollevato un'accesa polemica nella provincia di Padova dove il tredicenne vive.

La relazione dei Servizi sociali parla di atteggiamento "ambiguo". "Il suo mondo affettivo - spiegano gli esperti - risulta legato quasi esclusivamente a figure femminili e la relazione con la madre appare connotata da aspetti di dipendenza, soprattutto riferendosi a relazioni diadiche con conseguente difficoltà di identificazione sessuale". In più di un'occasione, racconta Repubblica, il ragazzino si era presentato a scuola con gli occhi truccati, lo smalto sulle unghie e i brillantini sul viso. Situazioni che allertato gli insegnanti e i servizi sociali e che hanno portato il giudice di allontarlo dal nucleo familiare. Inutile la difesa della madre: "Si trattava di una festa di Halloween...".

Come ricostruisce Repubblica, il disagio del tredicenne ha radici profonde ed è sicuramente legato all'accusa di abusi sessuali da parte del padre. Accusa da cui l'uomo è stato prosciolto, anche se il giudice aveva messo per iscritto che "non c’è motivo di dubitare dei fatti raccontati dal bambino". Dopo i presunti abusi, viene affidato a una comunità diurna, dalle 7 alle 19. È qui che vengono notati, per la prima volta, i suoi atteggiamenti effeminati.

Commenti

blackbird

Mar, 10/01/2017 - 10:55

"non c’è motivo di dubitare dei fatti raccontati dal bambino" ma il padre è stato prosciolto! Vorrei vedere le prove in base alle quali il giudice ha scritto questo trafiletto, non basta la testimonianza del bambino, ci vogliono anche prove, se i fatti sono accaduti davvero. E se il ragazzino si trucca per ognissanti o per carnvale si denuncia la difficoltà di identificazione sessuale, ma secondo le moderne dottrine, il ragazzino dovrebbe essere aiutato a provare i vari ruoli e a scegliere il genere che vorrà adottare!

Keplero17

Mar, 10/01/2017 - 11:17

Invece i figli dei rom che non vanno a scuola quelli glieli lasciamo perché fa parte della loro cultura.

Ritratto di Civis

Civis

Mar, 10/01/2017 - 11:22

Uno dei frequenti casi di confusione sessuale indotta.

GianniGianni

Mar, 10/01/2017 - 11:51

Quindi quale sarebbe il corretto quantitativo di virilità secondo il giudice?

Ritratto di Civis

Civis

Mar, 10/01/2017 - 12:59

Keplero, certo, l'ho scritto più volte e ci sono tutti i motivi e l'utilità sociale per farlo.

MarcoTor

Mar, 10/01/2017 - 16:56

ottimo il giudice, per una volta

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 10/01/2017 - 19:15

----è la solita diatriba che divide gli studiosi da sempre---omosessualità indotta oppure innata?---ai posteri

duca di sciabbica

Mar, 10/01/2017 - 20:28

@keplero - lo vado dicendo da un lustro, i figli dei rom sorpresi più volte a rubare vanno subito dichiarati in condizione di abbandono morale e materiale, quindi adottabili. E comunque, vanno sottratti ai genitori, come si fa con i minori italiani che si trovano nelle stesse condizioni. A proposito del caso del tredicenne "effeminato", i giudici di quel tribunale, ammesso e non concesso che sia andata davvero così, sono dei rimbambiti; forse bisognerebbe dichiarare adottabili pure loro. Ma, ripeto, ho forti dubbi che le cose stiano davvero così.

MOSTARDELLIS

Mar, 10/01/2017 - 22:19

Povero bimbo. Immagino cosa passeranno i "figli" di Vendola, di Elton John, e tanti altri. Poveretti, che male hanno fatto?

lavieenrose

Mar, 10/01/2017 - 22:48

sinceramente non si capisce nulla dauesto articolo

MOSTARDELLIS

Mar, 10/01/2017 - 23:50

Ho visto che mi avete censurato. Non me lo sarei mai aspettato. Non dicevo niente di scorretto. Dicevo solo che saranno dei poveretti anche i "figli" di Vendola e di Elton John. Ma tanto mi censurerete anche questo. Grazie.

Gabriele184

Mer, 11/01/2017 - 00:26

Umile pensiero dell'uomo della strada: le presunte violenze del padre sono frutto della fantasia perversa della madre e delle altre donne di casa, che ora hanno indotto l'atteggiamento effeminato. Bene ha fatto il giudice ad allontanare il ragazzo da tali donne!

Popi46

Mer, 11/01/2017 - 07:34

@ Gabriele 184- mi risulta che gli abusi sessuali siano al 90% attribuibili ai maschi . Che poi il restante sia conseguenza delle perverse fantasie materne fa parte della miseria intellettuale di una minoranza per cui sarebbe auspicabile la soppressione fisica.

leopard73

Mer, 11/01/2017 - 07:51

lo toglie alla madre e a chi lo dà!!! ma che giudice e questo pazzo da legare.

Gabriele184

Gio, 12/01/2017 - 00:19

@Popi46: credo sia più realistico il 75%.. Comunque questo caso è quasi certamente parte di questa minoranza. Quanto alla sua ultima frase, condivido in pieno.. a volte sarebbe opportuno che Charles (Darwin) facesse il suo lavoro...