Ragazzo morto in discoteca. Sindaco di Gallipoli si dimette

"Se non sai educare non procreare", aveva scritto Francesco Errico in merito alla tragedia del Guendalina

Si è dimesso il sindaco di Gallipoli, Francesco Errico. Ha motivato la decisione con il venir meno della "stabilità politica" ma molti osservatori non escludono che la decisione possa essere messa in relazione con quanto ieri aveva affermato su Twitter, circa la responsabilità delle famiglie dei giovani che muoiono in discoteca.

"Se le famiglie esercitassero un po' più di controllo sui figli, non morirebbe un 18enne la settimana in disco. Se non sai educare non procreare". Così aveva scritto ieri su Twitter Francesco Errico scatenando molte polemiche. Alla guida dal 2012 di un’amministrazione di centrosinistra, è la quarta volta che il sindaco di Gallipoli presenta le dimissioni (nelle tre precedenti le ha ritirate).

Commenti
Ritratto di r.peddis

r.peddis

Lun, 10/08/2015 - 21:12

a parte l'affermazione che se non sai educare non procreare ....per tutto il resto non riesco a dagli torto

vince50_19

Mar, 11/08/2015 - 08:08

Fare il genitore è probabilmente il "mestiere" più bello e difficile che esista. Nel complesso il sindaco ha ragione: ci vuole maggior impegno da parte dei genitori, essere capaci di dire più spesso "no" a certe richieste dei figli, motivandone il perché, parlando con loro e dare consigli adeguati. Non è facile per nulla (ho quattro figli e ne so qualcosa) ma questo non esime dal provarci in ogni momento, anche a costo di apparire come un perfetto rompiballe. Adesso che sono cresciuti e camminano con le loro gambe i miei figli mi hanno dato ragione quando, al tempo, mi sono opposto a certe loro pretese eccessive e questo non può che farmi piacere. E tutto inizia dalla scuola, da quel difendere ostinatamente i figli quando, al contrario, bisognerebbe redarguirli se sbagliano.

giovanni951

Mar, 11/08/2015 - 08:45

sostanzialmente voleva dire che é colpa anche dei genitori; come sempre, dire la veritá fa male.