Ragusa, ministro Orlando: "No a processi paralleli"

Dopo aver inviato gli ispettori a Ragusa, il ministro rompe il silenzio: "Ricostruire i fatti tramite le forme previste dalla legge"

"Credo che sia interesse di tutti che la ricostruzione dei fatti avvenga tramite le forme previste dalla legge, cioè tramite l’accertamento che il Ministero dispone".

Dopo aver inviato gli ispettori a Ragusa per verificare perché per due volte il pm ha liberato un indiano clandestino che aveva provato a rapire una bimba, il ministro della giustizia Andrea Orlando commenta in prima persona l'accaduto: "Da un alto bisogna valutare se c’è stato una correttezza nell’azione della magistratura e dell’altro evitare che si celebrino processi paralleli o processi al processo che non sono previsti nel nostro ordinamento", spiega il ministro, "È importante, invece, che tutto segua le regole e anche che la valutazione degli atti sia fatta non in modo emozionale e intuitivo ma sia fatta sulla base dei fatti che il ministero sta raccogliendo".

Commenti

VittorioMar

Lun, 22/08/2016 - 16:35

..quanto ci costa tutta questa "BRAVATA!!!

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Lun, 22/08/2016 - 16:40

ovvero in parole povere il pm ha applicato la legge, il clandestino libero di girare per le spiagge ed i genitori della bimba di stare tranquilli... anzi zitti e rassegnati

Ritratto di lucavelasco

lucavelasco

Lun, 22/08/2016 - 16:45

Prendere in braccio un bambino per 45 secondi e non allontanarsi è tentato rapimento? Il soggetto è straniero e magari poco in regola col comprendonio come ce ne sono tanti di noi. Spararla grossa con rapimento galera interrogazioni etc. mi sembra un clima da caccia alle streghe: quello vero, quello attuato a suo tempo da preti e fedeli. Non quello di McHarty.

asalvadore@gmail.com

Lun, 22/08/2016 - 16:55

Burocrate perfetto, questo é un fatto che richiede soluzione urgente,ma il ministro deveaspettare documenti che dovrebbero giá essere pronti per poi riceverli e EVALUARLI.IL tempo ci vorra al giudice ed al Pm redigere il dovuto non é fisso per norma e potrebbe prendere una eternitá´specialmente se hanno commesso un fallo. Ai posteri l'ardua sentenza. Mi domando il perche un individuo che ha un foglio di via OBBLIGATORIO sta ancora libero di vagare nei pressi di Ragusa con l'evidente permesso delle forze dell'ordine. Al che vien la legittima domanda: Ma che c.. di paese é questo.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 22/08/2016 - 16:58

Iniziata la prima prova della nuova disciplina Olimpica l' "arrampicata degli specchi"....superata!.....Medaglia d'oro,quasi in tasca....!!

Ritratto di MLF

MLF

Lun, 22/08/2016 - 16:58

Se le stanno inventando tutte... come la storia di Fermo... che schifo.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 22/08/2016 - 17:05

bla bla bla; bla bla bla. bla !

Zizzigo

Lun, 22/08/2016 - 17:45

Non dovrebbe essere necessario ricordare al ministro della giustizia che se si processa un processo, cosa non prevista dal nostro ordinamento, e la popolazione mormora (molto ad alta voce), forse c'è qualcosa che non è a posto nelle regole... vuol dire che, nella legge, c'è un grossolano errore che bisogna correggere.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 22/08/2016 - 17:50

Quanto dobbiamo aspettare? Non è che possa finire in prescrizione, come al solito?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 22/08/2016 - 17:58

Perchè non credete ai genitori, a tutti i presenti nella spiaggia? Saranno mica tutti razzisti! Sig. Ministro, oltre alla solidarietà richiesta dai giudici, dovrebbe conferirla anche ai genitori, perchè hanno passato un bruttissimo momento, lo meritano, forse può non capire, ma è loro dovuto. Se ci allacciamo ai cavilli, allora deve sapere che se fosse durato 15 secondi in più, sarebbe scattato l'arresto, ma può darsi il caso che il reo non sarebbe stato reperibile (soprattutto la seconda volta). Provi a pensare cosa potrebbe essere successo a quella povera figliola e cosa potrebbero provare i genitori! Per fortuna non è successo. Però anche un pò di buon senso non guasta.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 22/08/2016 - 18:11

lucavelasco,vai in india, prendi in braccio una bambina per 45 secondi e..se torni vivo ed intero ne riparliamo, stessa cosa dai tuoi probabili amichetti arabi muslims!

alkhuwarizmi

Lun, 22/08/2016 - 18:15

La domanda è semplice: perché un clandestino con foglio di via obbligatorio è ancora in Italia?

Lucaferro

Lun, 22/08/2016 - 18:16

Lucavelasco, la prego di studiare ed informarsi correttamente prima di sparare proprie convinzioni personali per verità. Non voglio difendere la storia della Chiesa: essa si difende bene da sè. Cosa ben diversa è spacciare l'ignoranza per scusante alla delinquenza ed al gravissimo reato. Per quell'essere immondo immediata espulsione a vita.

little hawks

Lun, 22/08/2016 - 18:32

E'spaventoso: il magistrato può scegliere, tra le trecentomila leggi italiane, quella che preferisce, quella che lo libera da altri impegni, quella che gli dà maggiori soddisfazioni, insomma quella che vuole, e siccome nell'immensa quantità di norme che abbiamo, c'è tutto ed il contrario di tutto, ha sempre ragione lui. Se uno acchiappa una bambina e, tenendola stretta tra le braccia si allontana, ha commesso qualcosa di molto grave e va punito mettendolo subito in condizione di non nuocere! Il fatto che i genitori abbiano salvato la bambina non cambia il crimine commesso. Non può circolare libero perché è un pericolo gravissimo per la nostra società in quanto libero può riprovarci. Non si nasconda dunque dietro una parola il magistrato infingardo, cerchi la norma giusta tra gli enormi volumi pieni di inutile polvere e protegga la società che gli paga lo stipendio!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 22/08/2016 - 18:57

Strano, non sento nessun commento dagli intellettuali? ccappai, elkid, lorenzovan, pontalti (non offendetevi, sono in rigoroso ordine alfabetico). Vi manca la parola? Potete scrivere.

billyserrano

Lun, 22/08/2016 - 19:04

Il ministro Orlando non può decidere nulla da solo, aspetta che Renzi gli dia ordini, e poi deciderà. State tranquilli che finirà in una bolla di sapone.

marygio

Lun, 22/08/2016 - 19:15

è tutto inutile con questa gente. solo votando li spazzeremo via

filder

Lun, 22/08/2016 - 20:04

VORREI TANTO SAPERE SE TRA TUTTI GLI ESSERI MORTALI DI QUESTO MONDO CE' QUALCHE NAIF CHE SI SAREBBE ASPETTATO UN'ALTRA RISPOSTA DA PARTE DI UN MINISTRELLO PER DI PIU' DI SINISTRA,LE RISPOSTE CHE DANNO SONO SEMPRE: VEDREMO FAREMO ED INTANTO IL POPOLINO SUBISCE OGNI VIOLENZA CHE A DIR POCO VIENE TOLLERATA DAI NOSTI CARI POLITICANTI ATTENTI SOLTANTO A FARSI I CA""I PROPRI.

Ritratto di gangelini

gangelini

Lun, 22/08/2016 - 20:28

E' giusto, ha ragione - la competenza dei processi è assegnata solo ai tribunali ed al giornale "Repubblica"; altri soggetti non hanno l'autorizzazione.

gneo58

Mar, 23/08/2016 - 08:41

volevo vedere cosa succedeva se toccavano un suo parente o un parente di qualsiasi altro pagliaccio al governo - ah no scusate, non può succedere quelli girano con scorte fantascientifiche e nessuno si può avvicinare.

semprecontrario

Mar, 23/08/2016 - 09:13

gli ispettori mandati dal governo? tutta una farsa finirà con una pacca sulle spalle

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Mar, 23/08/2016 - 09:28

lucavelasco quindi tu lasceresti tranquillamente che tua figlia di 5 anni fosse presa in braccio da uno sconosciuto??? Quanto tempo impiegheresti prima di reagire??Le cose sono due o sei soltanto un troll provocatore oppure sei un pericolo per la tua stessa famiglia.

Ritratto di lucavelasco

lucavelasco

Mer, 24/08/2016 - 10:44

Questa storia ha suggestionato molti . A prescindere da leggi e toghe se un disadattato tiene in braccio un bambino non suo per 45 secondi si risponde con galera impiccagione espulsione etc solo in due casi. Se il soggetto è straniero e se si è intossicati dal fasciocomunismo squadrista. Il razzismo viene dopo.

Ritratto di lucavelasco

lucavelasco

Mer, 24/08/2016 - 10:50

Lucaferro# Lei cosa ha studiato? Mai sentito parlare di Bruno, Galilei etc? Per quanto riguarda l'episodio in questione è faccenda triste che il soggetto fosse in circolazione. Non che abbia tenuto in braccio un bambino non suo per 45 secondi. Ancor più triste è che un cittadino italiano ragioni come un islamico fanatico.