Raid nella villa di Celentano. La moglie: "Leggi tutelino i cittadini"

Claudia Mori, moglie di Adriano Celentano, commenta i raid che hanno subito nella loro casa di Lecco: "Non dobbiamo avere paura"

La denuncia di Adriano Celentano è arrivata attraverso il suo blog. La paura della poca sicurezza, le intromissioni in casa, il livello di guardia che deve sempre essere alto in questa italia che non sa garantire ai cittadini di vivere in pace. Ora in una intervista al Corriere, è stata la moglie Claudia Mori a raccontare quello che è successo e l'assenza di "leggi che tutelino i cittadini".

"Tutto è iniziato il giorno in cui abbiamo trovato in frantumi il finestrino della mia auto posteggiata dentro la villa - racconta - Non era stato rubato nulla, benché avessi lasciato a bordo borsa e portafoglio". Un caso strano. Poi gli episodi si sono ripetuti. "Il secondo, poco dopo. Una delle persone di sorveglianza ha visto tre uomini all’interno della nostra abitazione, ha tentato di raggiungerli, ma gli intrusi sono stati velocissimi a fuggire. Un paio di giorni dopo abbiamo notato altre situazioni anomale". Come il caso della banda entrata nella loro abtazione qualche tempo dopo. "Attraverso le telecamere di sorveglianza ci siamo resi conto che il gruppo all’interno della proprietà era composto da almeno cinque uomini - continua la Mori - Uno all’esterno era stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza due o tre giorni prima di questa intrusione, mentre probabilmente studiava la zona. Tutto questo lo abbiamo denunciato subito alle forze dell’ordine". Si trattava di una sorta di banda. Forse pericolosa. "Almeno due avevano lo zainetto sulle spalle e la felpa con il cappuccio - dice Claudia Mori - Da come si muovevano si erano organizzati".

Difficile dire perché la famiglia Celentano sia così costantemente vittima di intrusioni e misteri. Di certo c'è che i due non si sentono molto sicuri. "Da sempre siamo costretti a tutelarci - dice la moglie di Celentano - nella proprietà ci sono personale di sorveglianza e telecamere. Abbiamo solo alzato il livello di guardia". La paura c'è, inutile nasconderlo. Quando ci si trova i ladri in casa non si sa mai cosa possa succedere. "Adriano nel suo sconfinato ottimismo pensa sempre che nessuno possa farci del male - confessa la Mori - Io sono un poco più realista e quindi questa situazione non mi rassicura. Anche se non posso immaginare che qualcuno abbia un motivo per volerci male davvero".

Ma il vero problema rimane l'Italia. Questo Paese incapace di garantire la sicurezza a suoi cittadini. Per questo Adriano Celentano ha deciso di denunciare il tutto, per "utilizzare" la notorietà "per far emergere una grave situazione, il rischio di aggressioni e rapine, che ancora oggi non trova leggi che tutelino in maniera equilibrata le vittime. È un problema che troppi cittadini, oltre a noi, stanno vivendo e subendo".

Commenti

fumonero

Gio, 02/03/2017 - 12:15

ma non era quello per l'integrazione e l'abbattimento dei muri? la cosa certa è che quando vengono a toccarti di persona si passa dal volemose bene al garantire la sicurezza, siamo proprio un branco di ipocriti.

tonipier

Gio, 02/03/2017 - 12:21

" I CORPI DI POLIZIA" Oggi, sono gestiti in parte da improvvisati NUOVI padroni della divisa, "NE FANNO DI TUTTI I COLORI"declassando la stessa loro categoria, vanno a ruota libera senza controllo dei loro comandanti.

scarface

Gio, 02/03/2017 - 12:22

La delinquenza è percepita da questi extraterrestri solo quando diventa minaccia per loro. Ben svegliati signori cattocomunisti, di questi problemi le persone NORMALI se ne sono accorte già da molto tempo...

Ritratto di marystip

marystip

Gio, 02/03/2017 - 12:37

Ha fatto il compagno buonista fino ad ora; che pretende?

billyserrano

Gio, 02/03/2017 - 12:49

Se la prenda con i suoi amici "buonisti" di sinistra. Ora che tocca a lui non ci stà a fare il buonista. Esattamente come i suoi kompagni. Ma vaff.

Ritratto di adl

adl

Gio, 02/03/2017 - 12:50

Se lo dice uno che fa di cognome CELENTANO, cosa mai potrà dire uno, politicamente ascrivibile all'area deicosiddetti "MODERATI", specie protetta in via di totale estinzione, che si chiama "STROMBOLO QUALUNQUE" ??????

ziobeppe1951

Gio, 02/03/2017 - 12:53

Anche i ricchi, quando vengono colpiti nel vivo, diventano tutti "populisti"

Paul Bearer

Gio, 02/03/2017 - 13:02

Chissà se aderirà ancora al messaggio di papa francesco sugli ultimi e alle fiaccolate antirazziste. Comunque finchè vanno a rubare a casa dei ricchi non vedo quale sia il problema.

billyserrano

Gio, 02/03/2017 - 13:21

Siamo sicuri che siano dei ladri che vogliono rubare? Da come la raccontano la cosa mi sembra un tantino strana. Che ci sia dell'altro?

fergo

Gio, 02/03/2017 - 13:22

chissà se ora, essendo entrati in casa di uno "che conta" qualcuno inizierà a scendere dal prorpio piedistallo capendo che siamo vicini al non ritorno

maximilian66

Gio, 02/03/2017 - 13:37

Mandategli i poliziotti della DIAZ a proteggerlo...

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Gio, 02/03/2017 - 14:03

Sono decenni che assistiamo alla pantomima per la "sicurezza" dei cittadini. Ovvio che non se ne farà mai nulla, specie se la sinistra privilegia più i carnefici che le vittime. Lo dice anche quel genio di Librandi, i reati sono in calo! Come un chirurgo che dice al paziente "la sua gamba é in cancrena, ma abbiamo salvato un unghia!" Del resto la filosofia sinistra è "random", nel senso che il caso è caso. Qualche furticello, qualche rapina, qualche scarica di botte possono capitare. Ma vuoi mettere la soddisfazione di sapere che stavolta non è toccato a te?

Ritratto di malatesta

malatesta

Gio, 02/03/2017 - 14:19

Celentano, chi e' causa del suo mal pianga se stesso..adesso da ROCK sei diventato LENTO?..hai capito finalmente che governo abbiamo?

Scirocco

Gio, 02/03/2017 - 14:44

Quando i delinquenti toccano un personaggio dello spettacolo o dello sport allora titoloni sui giornali, interviste durante il telegiornale e richiesta di immediata protezione della loro tranquillità, ma quando una banda di clandestini extraeuropei o comunitari riempie di botte dei poveri ed indifesi anziani magari fino ad ucciderli nessuno si preoccupa.

Ritratto di AlbertodaLecco

AlbertodaLecco

Gio, 02/03/2017 - 14:54

Vedo che per alcuni privilegiati solo se si tocca con mano lo schifo che ci circonda, si incomincia ad indignarsi. Meglio tardi che mai. Ora il molleggiato faccia campagna per modificare la oscena legge sulla legittima difesa, per potersi difendere se sei aggredito in casa, senza finire sotto processo. Forza, si dia da fare!

Ritratto di ateius

ateius

Gio, 02/03/2017 - 14:54

ma di cosa si lamenta... ha costruito una Fortezza con guardie armate e telecamere, eretto muri e barricate...probabilmente chiede l'esercito per sentirsi più protetto. e come si permette di parlare a nome dei Cittadini.. che quelle sue Sicurezza se le sognano. e poi a Noi cittadini accade ben altro..che intrusi che passeggiano senza fare alcun danno.

ioiome

Gio, 02/03/2017 - 14:57

Ti puoi pagare una vigilanza armata a vita tua e dei tuoi eredi senza problemi ...o no ? Sono i poveri cristi che sono alla mercè dei delinquenti e non hanno i mezzi per difendersi che fanno pensare ...non credi caro celentano ?

Ritratto di abate berardino

abate berardino

Gio, 02/03/2017 - 15:03

mi associo ad altri commenti, in particolare a quello scritto da @FUMONERO

giovaneitalia

Gio, 02/03/2017 - 15:12

...vedi caro Celentano, alla fine i nodi vengono tutti al pettine. Ma non eri proprio tu e i tuoi amici di sinistra che predicavi accoglienza, disobbedienza, anarchia e quant´altro? Speriamo che i prossimi siano i tuoi amici del PD compresi quelli che si ritengono intoccabili...viva l´accoglienza a babbo morto...

studente

Gio, 02/03/2017 - 15:18

Questa è l'ITALIA voluta da lui e da quelli come lui

onurb

Gio, 02/03/2017 - 15:35

Toh, il predicatore s'è svegliato e si è reso conto della realtà in cui gli Italiani sono costretti a vivere.

Fjr

Gio, 02/03/2017 - 15:57

Be' si insomma adesso per la prima volta possiamo davvero dire che anche i ricchi piangono

Ritratto di Rames

Rames

Gio, 02/03/2017 - 16:02

Soldi ne hai, vattene in Svizzera.Ascoltami.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 02/03/2017 - 16:56

Uè Adrià, anche tu ti sei accorto che esiste questa problematica? Con comodo, dopo che il tuo lato oscuro ha iniziato a vibrare vorticosamente.. Mentre questo governo, su questo tema e non solo, continua a dormire. Necessitano nuovi istituti di pena, ridurre/eliminare gradualmente gli sconti di pena e soprattutto pene CERTE. Questo per far intendere ai ladri, specie quelli che vengono da fuori, che in casa nostra l'aria diventa sempre meno respirabile. Credo che quando ci sarà la campagna elettorale alle prossime politiche questo aspetto verrà messo in risalto, tal che il governo uscente avrà modo di accorgersi che il suo voluto temporeggiare in questo tema molto delicato per i cittadini, specie quelli anziani e dunque più indifesi, gli farà un gran bel male in un certo posto.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 02/03/2017 - 16:57

ADRIANOOOO!!! Non fare il POPULISTA!!!!lol lol.

Keplero17

Gio, 02/03/2017 - 16:58

Anche io credo che non debbano avere paura, con le loro possibilità economiche si possono permettere servizi di sorveglianza armati e circuiti elettronici. Piuttosto che la paura ci può essere disagio. Mi ricordo un film di Sordi in cui interpretava un Gorilla addetto alla sicurezza personale di un industriale lombardo, che per impedire rapimenti era onnipresente e spesso picchiava l'industriale che alla fine ringraziava i rapitori per averlo salvato dal Gorilla.

Garganella

Gio, 02/03/2017 - 17:39

fergo: ma sei sicuro che Celentano sia "uno che conta"? Per me è un bravo cantante, ma non conta un bel cavolo!

blackbird

Gio, 02/03/2017 - 17:42

Diversi ingressi e nessun furto? Chissà, forse sono della DIGOS o della Finanza e cercano di piazzare microfoni e telecamere. Che Celentano sia finito sotto inchiesta?

antonmessina

Gio, 02/03/2017 - 18:14

ahahahha dovrebbero distruggergli la casa i suoi amici immigrati !

alby118

Gio, 02/03/2017 - 22:00

Avete visto come si cambia il proprio pensiero un un batter d'occhio ??

dario348

Gio, 02/03/2017 - 22:41

BENVENUTO !!!!!

Franco Ruggieri

Ven, 03/03/2017 - 08:11

Vuoi vedere che adesso che è stato toccato il compagno Adriano anche la politica si accorga che è ora di fare qualche strumento giuridico per proteggerci?

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 03/03/2017 - 08:57

Strano,(CHE TUTA LA GENTE FAMOSA), QUANDO VIENE TOCCATA DI PERSONA, ALZA LA CRESTA E DIFENDE I PROPRI DIRITTI,"MENTRE PRIMA DI ESSERE TOCCATI DI PERSONA, DIFENDEVANO LA DELINQUENZA"!!!"""E SOLAMENTE ALLORA LA STAMPA E LE TELEVISIONI ALZANO I VOLUMI, MENTRE LA POLITICA E I GIUDICI FANNO POCO O NIENTE PER COMBATTERE E INCRIMINARE LA DELINQUENZA"""!!!

lento

Ven, 03/03/2017 - 09:14

Come i capo Clan :Alza i muri di recinto alti trenta piani a tue spese ...Senza aspettare politici e magistrati nemici degli Italiani onesti !

elalca

Ven, 03/03/2017 - 09:31

ecco che il mononeurone si è accorto di cosa rischia la gente comune. adesso il cialtrone ha paura, chissenefrega se la tenga

aldoroma

Ven, 03/03/2017 - 09:50

e lo doveva dire CELENTANO????

giovanni PERINCIOLO

Ven, 03/03/2017 - 10:28

Poverini, posso dire che non potrebbe fregarmene meno?? Dopo i tanti loro spot buonisti e "politically correct" direi che toccare con mano la realtà delle cose puo' solo essere salutare!

Anonimo (non verificato)