Rapina in casa due anziani: arrestato un marocchino

Un magrebino di 54 anni finisce in manette nel salernitano. L'uomo è stato incastrato dalla sua stessa fuga rocambolesca in cui ha perso degli effetti personali

Rapina e picchia due anziani in casa loro, arrestato dai carabinieri un 54enne marocchino. È accaduto a Capaccio, in provincia di Salerno, dove le forze dell’ordine hanno stretto le manette ai polsi di un nordafricano accusato di aver fatto irruzione in un’abitazione e di aver costretto i padroni di casa a consegnargli il denaro che avevano in casa.

L’uomo aveva messo a segno il colpo nella notte del tre dicembre scorso. Introdottosi in casa dei due ottantenni di notte e con il volto nascosto da un cappuccio, ha rovistato in cerca di soldi fino a che s’è imbattuto nei padroni di casa che ha minacciato e a cui ha usato violenza per farsi dare il denaro. Dopo aver “incassato” s’è dato alla fuga.

Nel fuggire, però, il marocchino ha lasciato per strada alcuni suoi effetti personali che, dopo brevi indagini, hanno convinto gli inquirenti a recapitargli un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. A seguito del provvedimento, eseguito dai carabinieri, il maghrebino è stato trasferito presso la casa circondariale di Salerno. Lekbir Halimi, 54 anni, adesso deve difendersi dall’accusa di rapina.

Non si tratta del primo episodio del genere in un'area a fortissima vocazione turistica che d'inverno, quando i flussi diminuiscono, si trasforma in un deserto in cui imperversano i predoni.

Commenti

Aegnor

Gio, 22/12/2016 - 14:33

Confidiamo che,visto l'evento natalizio alle porte,entro la vigilia,la toga rossa di turno,lo rimetta in libertà con tante scuse.

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Gio, 22/12/2016 - 14:51

Aegnor stai sereno che secondo me è già stato rimesso in libertà con obbligo di dimora.....nello stesso condominio dei poveri anziani....viva l'Italia della magistr democr