La rapina finisce male. A Napoli due immigrati accoltellano un 19enne

Una rapina finita male. Un 19enne è stato accoltellato mentre si trovava a passeggiare per le vie di Napoli

Una rapina finita male. Un 19enne è stato accoltellato mentre si trovava a passeggiare per le vie di Napoli. Il ragazzo sarebbe stato avvicinato da un motorino su cui viaggiavano due immigrati nordafricani.

L'obiettivo degli scippatori era il cellulare del 19enne. Intono all'una di notte i due avrebbero affiancato il ragazzo chiedendo il cellulare. Ma la vittima si è rifiutata di consegnare il suo smartphone ai due malviventi. Da qui è scattata la reazione dei rapinatori che con un coltello hanno colpito il 19enne. Poi la fuga nel cuore della notte per le vie del capoluogo partenopeo. La vittima dell'aggressione è stata trasportata all'ospedale San Gioavnni Bosco. Il ragazzo ha riportato quattro ferite da arma da taglio alla coscia sinistra. Le ferite sono guaribili in otto giorni. Ma l'episodio ha nuovamente acceso i fari sulla criminalità a Napoli. La sera in alcuni quartieri è di fatto impossibile uscire la sera per il timore di essere aggrediti o scippati. Adesso le forze dell'ordine indagano sull'aggressione.

Commenti

Reip

Lun, 12/11/2018 - 11:40

...Tanto per cambiare!!!

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Lun, 12/11/2018 - 11:42

Perche` usate il nome "immigranti/migranti???

Ritratto di 98NARE

98NARE

Lun, 12/11/2018 - 11:47

beh, è il colmo...un NApu litano che si fa Rubbare il cell da 2 CLANDESTINI ????? ma che mondo è questo......... SOlitamente è il contrario.....

dagoleo

Lun, 12/11/2018 - 11:50

Secondo me non si sono capiti. Le due preziose risorse volevano solo avere il suo cellulare per offrirgli una ricarica. La coltellata gli è stata inferta per sbaglio. In realtà volevano solo tagliargli un filo che fuoriusciva dalla giacca. Lui si è dimenato in modo sbagliato e gli hanno ferito una coscia, ma non volevano farlo, ne sono sicuro.

Mobius

Lun, 12/11/2018 - 12:15

I napoletani sono gente sanguigna e reattiva, mi aspetto che sappiano fare qualcosa di efficace al riguardo.

Aegnor

Lun, 12/11/2018 - 12:34

Bisogno avvisare urgentemente l'ampi perché organizzino al più presto una manifestazione anti-rassista e anti-fassista

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 12/11/2018 - 12:57

si è aperta la fogna veronose, era rimasta "appilata" una settimana, rinfognato senza mettere fuori la testa per la vergogne di ciò che è successo dalle sue parti. appena ha sentito il nome napoli ha incominciato a schiumare, ti risparmio la "classifica" solo per che la conosci a memoria; zecca!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 12/11/2018 - 13:24

La premessa fondamentale, per gli altri di capire qualcosa da questo episodio (in realtà c'è poco da capire), è che un diciannovenne se ne va a zonzo in giro all'una di notte in una qualsiasi città d'Italia: il minimo che può capitargli è proprio di diventare, suo malgrado, appetibile oggetto di rapina, di derisione o di violenza da parte di criminali o balordi occasionali. Un po' come accade nelle giungle tra gli animali predatori e quelli fatti a prede. Chi si avventurerebbe all'una di notte nel buio della giungla? Evidentemente solo una testa di cavolo. La conclusione non può che essere di piena e convinta solidarietà da esprimere ai due onesti criminali che ora diventeranno, secondo la solita visione conformistica delle cose, i 'cattivoni' della vicenda: mica è colpa loro se ci sono i fessacchiotti che si offrono su un piatto d'argento...

Malacappa

Lun, 12/11/2018 - 13:50

Colpa del bravo sindaco