Ravenna, il Pd vuole togliere a Mussolini la cittadinanza onoraria

Dietrofront del Pd sulla cittadinanza onoraria a Benito Mussolini: tre anni fa votò per mantenerla, ora vuole cancellare quella pagina dall'Albo d'Oro

La cittadinanza onoraria a Benito Mussolini risale al lontano 1923. Ravenna allora era guidata da una giunta "nera", interamente composta da appartenenti al Pnf. E così non ci volle molto per introdurre il nome del Duce tra le pagine del libro d'Oro del comune romagnolo. Oggi, però, il Pd ha deciso di depennarlo dalla memoria storica della città. E pensare che solo tre anni fa si era opposta ad una manovra simile.

Sono anni infatti che gli antifascisti, a ritmo regolare, tentano il blitz contro Mussolini. L'ultima volta accadde nel 2014, ma alla fine sia il Pd che Sel votarono per mantenere il Duce nell'albo d'Oro. La motivazione allora fu meramente storica e come "monito" a non ripetere gli errori del passato. "Nel diritto romano esisteva una condanna - disse il rappresentante del Pd, Andrea Tarroni, come riporta Italia Oggi - la più cruda che si potesse attribuire a chi avesse amministrato la res publica, che si definiva damnatio memoriae. Comprendeva il fatto che ogni statua, monumento o documento che si richiamava al condannato dovesse venire distrutto per cancellarne la memoria. Parlando di Mussolini verrebbe la tentazione di applicare questa condanna. Ma noi non vogliamo cancellare la nefanda memoria del fascismo e quindi ci teniamo Mussolini".

Oggi, però, le cose sono cambiate. E sull'onda lunga di quanto già successo a Crema e in altre città, l Pd è pronto a cancellare la storia che solo tre anni fa voleva preservare perché, dice il sindaco Michele De Pascale, "con il clima di razzismo, antisemitismo, nostalgia del fascismo che sta dilagando nelle nostre comunità, come chiaramente recenti fatti di cronaca confermano, è necessario mandare messaggi chiari e inequivocabili". D'accordo col Pd anche Anpi e i gruppi di Ravenna Antifascista, che venerdì scorso sono scesi in spiaggia. Per cancellare una pagina di 70 anni fa, che spiegava così la consegna della cittadinanza onoraria al Duce: "Nello storico primo anniversario della marcia su Roma che segnò insuperabile confine ad un periodo di nefasto dissolvimento della vita politica economica e morale dell' Italia ed iniziò nuova era di romana grandezza che già si afferma infallibile e sicura pur tra gli ostacoli quotidiani di oscuri nemici interni e le pericolose invidie altrui, la città non dimentica che del grande avvenimento primo artefice fu Benito Mussolini"

Commenti
Ritratto di Lissa

Lissa

Gio, 07/12/2017 - 15:11

I nuovi Talebani, VERGOGNATEVI siete la rovina di questa nostra disgraziata Italia. A quando le eliminazione di strade o piazze intitolati a teorici della criminalità di massa, infatti l'Italia e piena di strade intestate a teorici e criminali comunisti.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 07/12/2017 - 15:24

sono gli ultimi colpi di coda del PD prima di morire.

roberto.morici

Gio, 07/12/2017 - 15:25

Ma a Ravenna non erano tutti, in massa, eroicamente fascisti neri?

Ritratto di ierofante

ierofante

Gio, 07/12/2017 - 15:34

Cittadinanza onoraria a un megalomane squilibrato che ha mandato al macello 400.000 suoi concittadini. Meglio darla a Jack lo Squartatore.

rudyger

Gio, 07/12/2017 - 15:39

comunisti che alimentano l'odio. sembrano zombi con la bava alla bocca

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 07/12/2017 - 15:42

IL PD ? MA ESISTE ANCORA........

lorenzovan

Gio, 07/12/2017 - 15:44

solito articolo specchietto non per le allodole ma per fanatici nostalgici ...parigi val bene una messa..e il silvio e il suo giornale sanno bene che hanno bisogno di tutti i voti...poi vinte le elezioni...passata la festa...gabbato il benito...lolololol

Libertà75

Gio, 07/12/2017 - 15:49

Prestate attenzione: il PD aumenta l'immigrazione ai non aventi diritto con qualifica di analfabeta, persone che cercano di sopravvivere in ogni modo in un paese straniero. Al contempo favorisce la disoccupazione e la perdita del potere d'acquisto per aumentare diffusamente la povertà. Di conseguenza aumenta la delinquenza e la difficoltà di integrazione. Alla fine, la colpa non è loro, ma di Mussolini che dall'oltretomba favorisce l'insorgenza di insofferenze verso chi perseguita gli italiani! Voglio ricordare che Mussolini è morto il 28 aprile 1945!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 07/12/2017 - 16:01

io, se fossi il sindaco di Ravenna, chiederei anche i danni ai Longobardi per gli attacchi subiti dalla città quando era possesso bizantino

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Gio, 07/12/2017 - 16:20

Oziosi e stolti fino alla fine... Questi non sanno come riempire le ore

rudyger

Gio, 07/12/2017 - 16:22

98NARE. Il PD non esiste più, ma i comunisti purtroppo si. La favola che il comunismo è morto è solo una favola la riprova è la UE, nuovo COMINTERN. il Male però non è il comunismo ma sono i comunisti.

Giorgio Rubiu

Gio, 07/12/2017 - 16:30

Certamente! Si distrugga anche il Mausoleo di Teodorico! Per quello che glie ne importa a Mussolini e a Teodorico (ed anche a noi!) si può fare benissimo. A questi cialtroni del "governo illegale" non passa nemmeno per la testa che di Mussolini (morto da più di 70 anni) tra 70 anni se ne parlerà ancora mentre di Fiano e soci (inclusa la Giunta Comunale di Ravenna) tra pochi anni (forse pochi mesi) non resterà alcuna memoria.

Giorgio Rubiu

Gio, 07/12/2017 - 16:41

# lerofante - Era un megalomane squilibrato anche allora,quando,con immenso entusiasmo,Ravenna (e non solo Ravenna) gli diede la cittadinanza onoraria che adesso gli toglie.Sai che dispetto! Mussolini è morto da più di 70 anni e della cittadinanza onoraria di Ravenna probabilmente non glie ne è importato niente allora e,men che meno,adesso! Il vero sfregio sarebbe stato quello di non dargliela, visto che si trattava,come lei ci ricorda,di un megalomane squilibrato.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 07/12/2017 - 16:41

Scusino, posso? ... Solo una domanda ... Cittadinanza onoraria per quale merito?

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 07/12/2017 - 16:45

Bella faccia di fascista ... Certo che se questi italiani sono ridotti a rinverdire le lodi di Mussolini vuol dire proprio che questo ottuso e ignorante paese solo il disastro puó avere davanti

Giorgio5819

Gio, 07/12/2017 - 16:51

Voglio ricordare che Mussolini è STATO UCCISO il 28 aprile 1945!

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 07/12/2017 - 17:09

Questi proprio non capiscono un AZZ. Il paese affonda,loro stanno perdendo consensi a destra e a manca e cosa fanno? Pensano ancora al Duce ormai defunto. Poveretti,siete da ricovero coatto.....

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 07/12/2017 - 17:17

E se togliessimo Corso unione sovietica o via Lenin o via Stalin cosa direste voi kompagni?? MMi piacerebbe sapere quali meriti hanno avuto per intitolare una via?? Non saranno come quelli del lanciatore di estintori.!

TitoPullo

Gio, 07/12/2017 - 17:49

E baaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaastaaaaaaaaaaaaaaaaa komunisti avete rotto con questi minuetti sul nulla!!! E' finitaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa sono passati 70 anni! Svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa non siamo piu' nel '900 !! Siete patetici!!!

Libertà75

Gio, 07/12/2017 - 17:57

@ierofante, ed è proprio questo il motivo per cui gli va lasciata. Se facessimo una lista di cittadinanze onorarie del Benito, potremmo tranquillamente chiudere una pagina di storia con la personalità narcisistica che gli era tipica. Cancellare le cittadinanze onorarie post-mortem, secondo lei a cosa serve? La complicità cittadina dell'epoca resta iscritta ed è valsa fin quando Mussolini è rimasto in vita. Morto Mussolini, son morte tutte le sue cittadinanze onorarie, perché un morto nulla se ne fa. Come dice Rubiu non gli andava data, a tutal più, in vita gli andava tolta. Ora è solo una carnevalata!

ney37

Gio, 07/12/2017 - 18:15

In pieno stile PD fate schifo!

paco51

Gio, 07/12/2017 - 18:24

Non vedo il problema! al prossimo giro si ridà!

alby118

Gio, 07/12/2017 - 18:25

Mi sembra il primo problema di questo paese ridotto a uno straccio.

Euge

Gio, 07/12/2017 - 18:54

De Pascale, ma proprio a Ravenna non riesci a vedere problemi più importanti ??!! mi ricordi tanto tanto il tuo caro prede cesso re ... Fabrizzio Matto e ucci, di cui abbiamo graaande nostalgia !!

Happy1937

Gio, 07/12/2017 - 20:26

La fiera dell’imbecillita’! Capirei se l’avessero fatto nel 1946, ma dopo aver lasciato trascorrere 80 anni c’e’ da scompisciarsi dal ridere.

Koch

Gio, 07/12/2017 - 21:26

Compagni ravennati, se temete lo spirito di Mussolini, provate anche con i riti voodoo e la macumba, così sarete più tranquilli (il corpo lo avete già democraticamente "sistemato" più di 70 anni fa e non dovrebbe più darvi problemi).

TitoPullo

Gio, 07/12/2017 - 23:06

x roberto.morici : certo!! uno dei piu famosi gerarchi era Ettore Muti che si era fatto una fama nel partito andando a fare l'aviatore eroico dove gli altri non avevano aviazione! mi pare sia stato ucciso dai carabinieri!!!

claudioarmc

Ven, 08/12/2017 - 08:18

Esemplare e granitica decisione stanno anche pensando di togliere al Duce tutte ma dico tutte le figurine Panini. PIDIOTI

il sorpasso

Ven, 08/12/2017 - 08:20

Il Sindaco di Ravenna deve risolvere i veri problemi di Ravenna come ad esempio le strade da riparare, ripulire i giardini dagli spacciatori ecc.ecc.

Duka

Ven, 08/12/2017 - 09:13

Questo è l'esempio migliore del CERVELLO BUCATO dei PCI. Con la gente che muore di fame pensano a Mussolini.

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Ven, 08/12/2017 - 10:35

chissà di quanto migliorerà la vita degli italiani quando questa decisione sarà presa?......forse aumenteranno i posti di lavoro o diminuirà la benzina o forse l'IVA SUI SERVIZI COME LUCE GAS TELEFONO.... ASPETTIAMO TREPIDANTI

zadina

Ven, 08/12/2017 - 11:01

I sinistroidi dovrebbero ringraziare Benito Mussolini pre che è la sua unica fonte per andare sui media e in TV non anno rimasto argomentazioni, la giunta di Ravenna se pensa di cancellare la storia con un tratto di penna in un foglio di carta si illude, la storia buona o cattiva nessuno e nessuno è in grado di cancellarla, è riportata in tutte le enciclopedie mondiali in tutti gli archivi nazionali e in tutti i siti internet, la giunta Ravennate oltre che togliere la cittadinanza dovrebbe distruggere tutto quello che a Ravenna è stato costruito e risanato in quel periodo e tornare alla reale urbanistica di prima del evento Fascista, solo cosi dalla città cancellerebbero il ricordo di Benito Mussolini, e si mantengono il nome onorario che anno dato a piazze e vie di personaggi come Lenin e Stailn e altri personaggi comunisti che anno massacrato milioni di persone specialmente in Russia, auguri alla giunta.

bruco52

Ven, 08/12/2017 - 11:10

questi eroi da operetta, che non sapendo come risolvere i veri problemi, quelli che stanno veramente a cuore ai cittadini, gettano fumo negli occhi con queste sciocchezze, fatte per compiacere i partigiani e tutti quei sinistri accecati dall'odio, verso la parte contraria alle loro macabra ideologia comunista....anche il duce se ne farà una ragione, ammesso e non concesso glie ne freghi qualcosa....

Giorgio5819

Ven, 08/12/2017 - 11:22

Ci fosse mai un cane che scrive due righe su quel criminale di stalin...

beale

Ven, 08/12/2017 - 11:35

Quando era in vita, tutti in gara a leccare il c..o. Ora vogliono mostrare la schiena dritta togliendo la cittadinanza onoraria. Se ne frega!