Reggio Emilia, abusi su una bimba di 4 anni. Arrestato vicino di casa

Con l'accusa di violenza sessuale aggravata l'uomo, un pensionato di 67 anni, è finito agli arresti domiciliari

Un caso di abusi sessuali su un minore si è consumato il mese scorso a Castelnovo ne' Monti, piccolo centro in provincia di Reggio Emilia. La vittima è una bimba di appena 4 anni, mentre ad essere arrestato dai carabinieri con l'accusa di violenza sessuale aggravata è stato un pensionato di 67 anni, vicino di casa della piccola vittima.

Secondo la ricostruzione dei fatti svolta dai militari che si sono occupati della vicenda la violenza sessuale sarebbe avvenuta lo scorso mese di maggio. La piccola si trovava a giocare nel cortile di casa quando è stata improvvisamente avvicinata dal pensionato: l'uomo avrebbe dapprima tentato di spingere un oggetto nella zona anale della bimba, in seguito avrebbe tentato di costringerla a baciargli i genitali. Terrorizzata la piccola sarebbe tornata a casa di gran carriera e avrebbe raccontato per filo e per segno tutto quello che era successo in cortile alla mamma. A quel punto è scattata la denuncia ai carabinieri, le cui minuziose indagini hanno permesso di acquisire prove che hanno incastrato in modo inequivocabile il vicino. Scattate le manette ai polsi, l'uomo attualmente si trova agli arresti domiciliari.

Commenti

Reip

Mer, 13/06/2018 - 20:19

...CASTRAZIONE CHIMICA, TORTURA PROLUNGATA, E CARCERE DURO FINO ALLA MORTE!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 13/06/2018 - 23:48

castrazione e carcere a vita, come si fa a molestare una bimba di 4 anni...solo una bestia può.

Gianni11

Mer, 13/06/2018 - 23:59

Ma quali arresti domiciliari. Galera!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 14/06/2018 - 08:43

Che esseri schifosi ci sono in giro. La degenerazione ha superato ogni limite. Lo facessero alla mia nipotina, segnerebbe la loro fine, senza se e senza ma.