Reggio Emilia, titolare di un bar: "Una persona di colore può creare disagi"

La difesa dell'albergatore di Cervia: "Credo che un barista debba essere possibilmente bianco"

L'albergatore di Cervia che non ha assunto un ragazzo per via del colore della pelle ha trovato un sostenitore. Si tratta del titolare di un bar di Reggio Emilia.

Intervistato da La vita in diretta, programma in onda su Rai1, Sergio Rossi ha difeso a spada tratta la decisione del ristoratore romagnolo di non mettere persone di colore in sala. "Ma quale razzismo, qui si tratta semplicemente di obiettività - ha dichiarato - Ha fatto benissimo a dire no al ragazzo di colore come cameriere. Non si deve scusare di nulla. Io faccio lo stesso tipo di scelta per il mio locale. È tempo di dire basta a questo strisciante buonismo: è preoccupante e persino pericoloso".

La vicenda di Cervia ha creato molto scalpore, tanto che l'albergatore si è poi scusato pubblicamente. Ma per il signor Rossi non doveva farlo. "Una persona di colore può creare dei disagi - ha continuato - Ho mandato una mail di solidarietà ad un ristoratore di Cervia che non aveva accettato un ragazzo di colore nella sua attività. Io ho una partita Iva e credo che un barista di colore non sia idoneo alla mia attività. Ma non è che perché uno sia di colore sia più imbranato o meno bravo degli altri". Non contento, rincara poi la dose: "Non c'è un tipo di colore adatto, il problema è che qui è una zona dove ci sono molti extracomunitari. Se mi dice il colore sono tutti i colori, adesso sono tutti stranieri. La mia idea imprenditoriale è questa, non è che siano più brutti o cattivi, semplicemente io ho un tipo di clientela in una posizione tale in cui credo che un barista debba essere possibilmente bianco, italiano".

Commenti
Ritratto di sonia08

sonia08

Gio, 10/08/2017 - 16:46

condivido pienamente ognuno e libero di assumere chi vuole e dare priorità agli ITALIANI visto che per il momento siamo ancora in italia , sarà ancora per poco se continua così e spariremo e giusto cercare di poter scegliere fino a che e ancora possibile, tra un po non potremo piu farlo e le donne saranno costrette a mettere il burka vediamo poi tutti sti buonisti cosa diranno

Ritratto di sonia08

sonia08

Gio, 10/08/2017 - 16:52

a me da molto fastidio quando in hotel o ristorante invece di un cameriere italiano ci sono solo rumeni e altre etnie mi infastidisce molto, perchè esempio in un ristorante cinese esempio non ci sono camerieri italiani ? ma noi dobbiamo assumere stranieri

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 10/08/2017 - 16:59

Non oso pensare all'ira di Bergoglio e della Boldriscenko. Consiglio ai due imprenditori di cercarsi un buon avvocato. Ps Io sto con loro due.

mariod6

Gio, 10/08/2017 - 17:03

Hanno pienamente ragione sia il signore di Cervia che questo barista. Nel mio esercizio assumo chi mi pare e nessuno può obbligarmi a prendere qualcuno che io ritenga non idoneo al contatto con la mia clientela.

venco

Gio, 10/08/2017 - 17:20

Certo, certo, fin che i neri son pochi sono ben accetti, ma quando son tanti e tanti vagabondi e delinquenti vari in giro certo che non van bene, nemmeno per quei pochi integrati corretti e volenterosi

istituto

Gio, 10/08/2017 - 17:20

Ed inoltre ci sarebbe da avere problemi ad assumere le RISORSE in quanto è notorio ed è sotto gli occhi di tutti in Italia che i neri sono molto lussuriosi ed "amano" moltissimo le donne bianche e quindi lascio a voi le conclusioni....

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Gio, 10/08/2017 - 17:22

Manco sui treni

Anonimo (non verificato)

greg

Gio, 10/08/2017 - 17:25

Sono assolutamente d'accordo con questi due esercenti e i motivi per essere d'accordo sono molteplici

il sorpasso

Gio, 10/08/2017 - 17:42

Se entro in un bar dove a servirmi ci sono extracomunitari di qualsiasi colore NON ci metto più piede e basta! Ora mi fanno schifo anche i baristi che sono tatuati in maniera esagerata e anche in questo bar non ci metto più piede e basta.

checciazzecca

Gio, 10/08/2017 - 17:51

il falso del falso del falso del falso del falso del falso .... sta alla rai, pagato col canone estorto

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 10/08/2017 - 17:52

Ma da quando in qua un imprenditore giustifica le sue scelte ? Queste storie puzzano di montature a uso e consumo della propaganda di regime.

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 10/08/2017 - 17:58

Figurarsi se le persone di colore sono molte e in aumento. A me disagi li crea in modo particolare il papa Francis il Super-vescovo della CEI, e i sinistri tutti per non parlare delle Boldrini, dei Mattarella, dei Gentiloni e dei Grasso. Mi causano conati di vomito a raffica. A voi?

giovanni951

Gio, 10/08/2017 - 22:24

ma uno potrá far quel che vuole a casa sua o no?

Norberth

Ven, 11/08/2017 - 02:41

Assolutamente d'accordo. Anch'io evito accuratamente alberghi e ristoranti dove il personale è in prevalenza straniero. Mi dà semplicemete fastidio, punto. Qui siamo in Italia e siccome pago pretendo personale italiano. E poi uno sarà pure libero di assumere chi cavolo vuole senza dovere dare delle giustificazioni ....