Regione Campania, indagati 53 consiglieri

Al centro dell'attenzione dei pm rimborsi per 2 milioni di euro erogati tra il 2010 e il 2012

Sono 53 i consiglieri e gli ex consiglieri della Regione Campania indagati per truffa e peculato nell'inchiesta della procura di Napoli sui rimborsi da fondi pubblici percepiti illecitamente da gruppi consiliari o singoli consiglieri.

In particolare, le indagini si sono concentrate nel bienno 2010-2012, quando gli indagati si sarebbero appropriati di circa due milioni di euro a fini privati (ristoranti, vacanze, giocattoli e altro). Gli indagati sono stati invitati a comparire davanti ai pm per spiegare eventuali responsabilità in assenza di una documentazione sulle spese, dal momento che l'erogazione dei fondi non prevede la presentazione di scontrini e ricevute.

Commenti

Gianca59

Mer, 03/07/2013 - 10:14

Cioè in piena polemica per i costi della politica con casi di strani rimborsi che venivano pubblicati sui giornali con cadenza giornaliera, questi chissà cosa continuavano tranquillamente a fare ! Ce lo racconterà la Finanza e il Giornale.

franco@Trier -DE

Mer, 03/07/2013 - 10:20

external sei tu quel cretino che diceva che offendo la Italia? O sono questi consiglieri che la disonorano?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 03/07/2013 - 10:38

Che dite... possiamo cercare di capire se qualcuno ha illecitamente intascato soldi oppure è il caso di bloccare tutto perchè "trattasi dei soliti giudici comunisti"???

cgf

Mer, 03/07/2013 - 10:43

con bassolino la regione Campagna negli USA aveva una sede di rappresentanza da fare invidia alle ambasciate di oltre la metà dei Paesi del mondo, tutto taceva eppuere lo spreco etc etc.... cmq ancora oggi, in municipio, eppur i fondi per spazzatura/buche sono arrivati... i rimborsi dell'America's Cup! si è tentato di sollevare il coperchio, il fratello, ma poi? già alla procura di Napoli sono troppo impegnati per l'annuale appuntamento del calcio scomesse, etc etc... ma non è per caso che... un collega diceva che pensare male ci s'az-zecca.

vince50

Mer, 03/07/2013 - 11:02

Squarci di folclore Italico,la prassi più che consolidata prevede che tutto venga in qualche modo insabbiato e presto dimenticato.Basta prevedere che una parte di quanto "ricevuto", vada nelle mani giuste.

paci.augusto

Mer, 03/07/2013 - 11:44

Queste sono le 'mani pulite' rosse dei vari ipocriti, bugiardi De Magistris, DiPietro, Borrelli e compagnacci togati vari! Cialtroni e ladri, altre peculiarità di molti amministratori rossi!! Ed ora sotto con gli sproloqui dei vari incursori ottusi, trinariciuti che infestano questo blog, con chiaro intento di disturbare ' il nemico '!! Vero, compagnacci???!!!

blues188

Mer, 03/07/2013 - 11:48

Basta guardare la foto: si vede come la Finanza lavora alacremente per trovare prove! Nel Nepal queste cose non succedono, in Campania invece..

il gotico

Mer, 03/07/2013 - 12:42

politici corrotti, dipendenti della PA corrotti se non peggio, ogni settimana arresti nel clan dei casalesi... vi chiedo una cortesia, potreste pubblicare i nomi di coloro che nulla hanno a che fare con vicende giudiziarie ? Io penso che vi porterebbe via solo qualche minuto di tempo... possibile che ogni giorno ne saltano fuori una ventina di nuovi indagati ?

cgf

Mer, 03/07/2013 - 12:45

ma che fine hanno fatto le donazioni (compresi gli SMS) per il terremoto in Emilia? dopo un anno quello che è stato fatto è opera di INTERVENTI DIRETTI! Su Errani (ma nemmeno su suo fratello) indaga più nessuno?

Raoul Pontalti

Mer, 03/07/2013 - 12:56

O bananas! Che confondete la Regione Campania con il Comune di Napoli...Alla Regione è il centrodestra ad avere la maggioranza e a governare. Nell'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale (l'organo deputato a sovrintendere l'attività amministrativa interna del Consiglio, a predisporre i regolamenti poi da approvarsi in aula e a emanare atti inerenti anche al finanziamenti dei Gruppi consiliari, vi è rappresentato un solo sinistro mantre gli altri cinque membri (Presidente compreso) appartengono alle confraternite dei Puttanieri Deliberatamente Lestofanti e affini. Norme allegre, elargizioni spensierate e controlli evanescenti sono dunque responsabilità preminente di quelle confraternite già distintesi nel Lazio e altrove. Va detto che è comprensibile come chi nella vita abbia fatto solo l'imprenditore (ladro e truffatore), il venditore di fumo e il lacché di Silvio ignori totalmente l'esistenza di talune regole e di alcuni principi che presiedono all'attività pubblica. E' facile pertanto che si ignori che colui il quale maneggia denaro pubblico nell'ambito dei finanziamenti ai Gruppi consiliari riveste la figura di agente contabile che è tenuto al rendiconto (anche se eventuale in base a certe norme allegre...). La GdF insegnerà loro qualcosa...Per contro va detto che è la polizia che deve dimostrare che io sono colpevole e non io a dover dimostrare di essere innocente, pertanto è la GdF che deve dimostrare che ho comprato cravatte o pagato caviale e champagne con il pubblico denaro, non io dimostrare che non l'ho fatto se una norma (peraltro truffaldina) non mi impone di conservare scontrini, ricevute, etc. Si rischia altrimenti di incastrare onesti sprovveduti che, casi rari ma possibili in un Consiglio regionale, non hanno rubato, mentre i veri ladri si sono precostituiti falsi rendiconti e fatturazioni compiacenti.

titina

Mer, 03/07/2013 - 13:15

Se i politici rubano tanto vuol dire che paghiamo troppe tasse

angelomaria

Mer, 03/07/2013 - 14:00

finira' anche questo nel dimneticatoio?vero solo BERLUSCONI per la magistratura!?

gardadue

Mer, 03/07/2013 - 15:09

data in pasto la Lega all'opinione pubblica tutto il resto è noia e notizie in secondo piano

Ritratto di iLpoliticante...

iLpoliticante...

Mer, 03/07/2013 - 15:16

la regione campania,la regione gnamm gnamm Gnamm GNAMMMMM

rossono

Mer, 03/07/2013 - 15:48

Raoul Pontalti "Due milioni di euro per fini privati". Nel mirino della procura di Napoli conti del ristorante nonché acquisti di giocattoli. Non coinvolto il governatore Caldoro. Per quanto riguarda i partiti, il Pdl secondo l'accusa ha ritirato indebitamente l’89% dei soldi, il Pd l’82%, l’Idv il 95% Ma quando capite che sono tutti uguali?

fcf

Mer, 03/07/2013 - 15:50

Il politicante precisi a chi si riferisce cioè ai puri, casti onesti compagni del monolitico partito dei compagni, spero.