Renzi: "Credibili con riforme". Applausi dai leader europei, ma dall'Fmi allarme sulla crescita

A Milano, il premier raccoglie la benedizione da Merkel e Van Rompuy per il Jobs Act. Ma per il fondo monetario la situazione è tutt'altro che rosea

Mentre a Roma il Senato si prepara a votare la fiducia sul Jobs Act, a Milano Matteo Renzi difende il lavoro del suo governo davanti agli altri ministri europeo.

"Chi vuole cambiare il mondo e ha paura di guardarsi allo specchio non è credibile: l’Italia sarà credibile nella sua volontà di riforme solo se porterà a casa quelle che ha promesso da trent’anni e messo in cantiere negli ultimi sei mesi", ha detto il premier italiano, che ha già incassato il placet di Herman van Rompuy. Congratulandosi con lui, il presidente del Consiglio europeo ha detto che bisogna "superare il crescente divario tra chi è dentro e chi è fuori": "Questo dualismo nel mercato del lavoro spiega la brusca crescita della disoccupazione in alcuni Paesi", ha detto, "Quando la crisi colpisce i più deboli cadono per primi". Plausi anche da Angela Merkel, secondo cui il Jobs Act rappresenta "un passo importante" per eliminare le barriere presenti nel mercato del lavoro.

Tutto mentre l'Fmi diffonde dati allarmanti: secondo il Fondo monetario internazionale, infatti, sarebbero ormai 74 milioni (13%) i giovani senza lavoro nel mondo, circa 30 milioni in più dall'inizio della crisi. "In Europa la riforma del mercato del lavoro potrebbe essere necessaria per rimuovere rigidità persistenti", scrivono dall'Fmi parlando di una disoccupazione "inaccettabilmente alta". E per l'Italia la situazione non è certo rosea: il pareggio di bilancio strutturale arriverà soltanto nel 2016.

"Il dibattito tra austerity e crescita, così come lo stiamo facendo non solo sui giornali ma anche nei corridoi di Bruxelles tra tecnici e funzionari, rischia di uccidere la prima vittima: il buon senso", replica dal canto suo Renzi, "Un’azienda che non investe è finita. Un Paese che non cambia è morto. Un’Europa che pensa solo ai vincoli è arida. Se trasformiamo l’Europa in una commissione che fa gli esami e fa le pulci ai Paesi membri, ai governi liberamente eletti, forse stiamo rispettando le regole della burocrazia, ma certo stiamo uccidendo la speranza della politica".

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 08/10/2014 - 18:11

adesso applaudono, domani diranno che non siamo stati bravi.... :-)

Ritratto di italia5stelle..

italia5stelle..

Mer, 08/10/2014 - 18:27

Il Bomba chiede fiducia ed altri mille giorni per fare le "riforme", dato che la fiducia richiede credibilità è giusto ricordare solo alcune delle BALLE fin qui sparate: - 25 febbraio: "La Cassa depositi prestiti in 15 giorni permetterà di sbloccare i 60 miliardi bloccati per i debiti della PA". - 25 febbraio: " Entro un mese diamo il percorso preciso su quanto e dove prendiamo i soldi per la riduzione di 2 cifre percentuali del cuneo fiscale". - 26 febbraio: "Censimento sul patto di stabilità entro il 10 marzo". - 10 marzo: "Mercoledì, per la prima volta, si abbassano le tasse". - 12 marzo: "Entro il 1° aprile stanzieremo 3,5 miliardi per l'edilizia scolastica e insedieremo una specifica unità di missione presso la Presidenza del Consiglio che si occupi della questione. - 14 marzo a Porta a Porta: "Se non abbiamo sbloccato tutti i debiti della PA, lei va in pellegrinaggio a piedi da Firenze a Monte Senario”. - 3 aprile: "abbiamo abolito le Provincie avanti come un rullo compressore". - Il Bomba l'8 aprile: "Il PIL sarà a + 0,8% entro l'anno, queste sono stime estremamente previdenziali spero quindi di essere smentito positivamente". - 23 aprile: "Abbiamo tolto dal patto di stabilità interventi su sicurezza sociale, saranno 3,5 miliardi di euro". - 15 maggio: "Subito 15 mila assunzioni nella PA". - 23 maggio:" Dal 2015 gli 80 euro anche a pensionati e partite IVA". - 7 giugno: "Legge anticorruzione la prossima settimana". - 23 luglio: "Dal 1° settembre stanzieremo 43 miliardi per i cantieri". - 1° agosto: "Italiani andate in vacanza sereni, a settembre ci sarà una grande ripresa col botto”. - 21 agosto: "Il blocco salariale è solo una chiacchiera estiva". - 23 agosto: "Il 29 agosto vi stupiremo con la riforma della scuola" - 26 settembre: "Sul lavoro sfidiamo i poteri forti". - 2 ottobre: "Entro 10 anni Italia Paese guida UE"

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mer, 08/10/2014 - 18:32

Lui se la canta e lui se la suona: la platea lo applaude, ma il loggione lo fischia. Non è un quadretto di una prima alla Scala, ma la foto di un maestro di musica che volteggia una bacchetta rotta per dirigere un'orchestra stonata di fronte ad una platea di burocrati ingessati ed un loggione di milioni di diseredati che non ce la fanno più a sentirlo!

Ritratto di aquila8

aquila8

Mer, 08/10/2014 - 18:43

Grande Trionfo degli eredi,perciò visto che tutto è compiuto:UE paradiso terrestre,Russia isolata e messa fuori gioco,grandi spettacoli contro il nuovo nemico creato dalle ceneri delle guerre mascherate",i politici la devono smettere di recitare.Almeno Hitler ha agito senza maschera e alla fine c'è stato il grande risveglio dell'armata Rossa che ha messo fine al massacro,mentre i nostri politici per coprire gli affari di famiglia e il disastro delle tre Repubbliche, giocano a recitare i soliti teatrini e fanno le guerre mascherate.Sicuramente è meglio una vera guerra subito,solo così verrà meno l'alibi di nascondersi dietro al falso pietismo vittimismo di andare a mettere il naso negli affari delle altre nazioni.

Ritratto di aquila8

aquila8

Mer, 08/10/2014 - 18:44

Grande Trionfo degli eredi,perciò visto che tutto è compiuto:UE paradiso terrestre,Russia isolata e messa fuori gioco,grandi spettacoli contro il nuovo nemico creato dalle ceneri delle guerre mascherate",i politici la devono smettere di recitare.Almeno Hitler ha agito senza maschera e alla fine c'è stato il grande risveglio dell'armata Rossa che ha messo fine al massacro,mentre i nostri politici per coprire gli affari di famiglia e il disastro delle tre Repubbliche, giocano a recitare i soliti teatrini e fanno le guerre mascherate.Sicuramente è meglio una vera guerra subito,solo così verrà meno l'alibi di nascondersi dietro al falso pietismo vittimismo di andare a mettere il naso negli affari delle altre nazioni.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mer, 08/10/2014 - 18:44

Per questo incontro di cui si fornisce cronaca e' stata blindata la città, sono stati sigillati i tombini, alla gente non è stato dato il modo di avvicinare questi soloni. QUETSI VIVONO SULLA LUNA. Se la cantano e se la ballano. Da soli. I sudici parassiti della ue sanno benissimo di rischiare la "scoppiettante" accoglienza che gli amici greci hanno esteso in occasione della ultima comparsata ad Atene (guardare i video su youtube per capire il clima). E' una commedia. L'ue non è giuridicamente nulla; non è mai esistita. E se mai fosse esistita (nella testa dei matti che non conoscono il diritto costituzionale) adesso nessuno la vuole. FUORI SUBITO DALLA UE! NO EURO!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 08/10/2014 - 18:52

La VIA é quella di guardare in Alto, costruire e togliere di mezzo tutto cio che si oppone e lo impedisce ... La alternativa é quella verso il basso, della vigliaccheria, della meschinitá e della distruzione ... La scelta tra sinistra e destra semplicemente non esiste ... É una interpretazione erronea della Veritá, un impedimento mentale a vedere la realtá ... Occorre che chi ha il potere indichi la VIA corretta e giusta da percorrere e dia l´esempio ... La realtá in Italia é tutt´altra ... Nel Paese patria della vigliaccheria e della mafia nel mondo niente si tocca ... Tutto quello che vale si distrugge ... La realtá é quella di un parlamento che non si sa a che serve, che é giunto alla spudoratezza del surrealismo di dibattere testi totalmente in bianco nella totale aquiescenza di un subormale popolo di pecoroni ---- Il problema dell´Italia é che é un Paese di furbi che si credono i piú furbi al modo ... l´Arte é quella dell´inganno piú o meno sottile per arrivare a prevalere sugli altri ... Non deve meravigliare che in un Paese cosi predisposto la menzogna comunista da parte di una casta di partito sopra la pelle dei lavoratori abbia attecchito come in nessun altro Paese occidentale al mondo e che ugualmente che chiunque cerchi il successo nella politica e sia rifugiato dentro l´apparato pubblico lo abbia fatto e lo faccia essenzialmente per stalibilire il proprio potere per il magna magna ... Vero che il nostro é un Paese di caste, di lobbies e fazioni ognuna delle quali cerca di imporre agli altri il proprio interesse ... La lista sarebbe infinita ... Avvocati, giudici, giornalisti ... É conseguente che in questo Paese di furbi l´inganno e il settarismo piú polverizzato, piú rigido e piú feroce sia la normalitá, che tutto sia bloccato e che in tanta menzogna dilagante nessuno sappia riconoscere piú la Veritá e capire con chiarezza ció che andrebbe fatto ... Tagliare il parassitismo di un apparato pubblico pappone innanzi tutto sopra la pelle degli ingenui, di chi lavora e produce e sopra un Paese che muore e va verso la distruzione totale ... COMMISSARIAMENTO DEL PAESE DA PARTE DELL´EUROPA? ... É una soluzione valida. Non la migliore, certo meglio che cadere nel fondo della fogna ... Certo é che per il bene di una Europa tutta che vuole crescere, che vuole una moneta sempre piú forte, che vuole che chi lavora e non i parassiti siano pagati e retribuiti come meritano la cosa migliore sarebbe che questo povero Paese se ne andasse e USCISSE DALL´EURO ... Tornare alla lira ... Sarebbe la soluzione ideale per questo Paese per non toccare gli interessi acquisiti delle varie caste e in modo particolare per mantenere un intoccabile stato pappone il cui mantenimento attraverso continue svalutazioni della lira sarebbe accollato sulla pelle dei lavoratori con stipendi sempre piú da fame ... UN PAESE DI COSI TANTI FURBI STA DIVENTANDO IL PIÚ STUPIDO AL MONDO ... In un Paese sempre piú stupido é conseguente che Il Parlamento dibatta di temi sempre piú futili, che si arrivi a testi totalmente vuoti e che le cose veramente importanti vengano totalmente dimenticate ... Anzi, di piú, che non si conoscano affatto ... ---- Vedrai che botto se non ti svegli brutto POPOLO DI PECORONI ... SVEGLIATI DAL SONNO DELLA OMERTÁ MAFIOSA E DELLA MENZOGNA ... AGISCI ORA - Questo stato italiano pappone sopra la pelle delle fabbriche che chiudono, sopra la pelle dei lavoratori senza lavoro, sopra la pelle dei giovani senza futuro va abbattuto ... In Unione Sovietica ci fu la intelligenza di un Gorbachov che lo fece. La Cina Maoista ugualmente ebbe la fortuna di dirigenti che aprirono il grande Paese e lo liberarono dalla fogna in cui stava rinchiuso ... L´Italia non ha la stessa fortuna che ebbero l´Unione Sovietica e la Cina Maoista ... A sinistra come a destra il vigliacco conformismo di delinquenti che pensano solo al proprio insaziabile potere ... É il POPOLO oppresso CHE in Italia DEVE trovare il coraggio di ABBATTERE IL SUDICIO MURO AUTORITARIO DELLO STATO PAPPONE ... LO FACCIA CON LE BUONE CESSANDO DA SUBITO DI PAGARE IL PIZZO MAFIOSO ASSASSINO ... Perché se non lo fará con le buone sará costretto a farlo con le cattive ... AGISCI ORA brutto popolo ignorante di repressi pecoroni, non cercare il fondo della vigliaccheria ... Il fondo della vigliaccheria se non ti svegli e agisci ora sará un lago di sangue ... (Fatti una domanda censore prima di farti prendere dalla via facile della bassezza e censurare ... Che cosa stai cercando?)

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 08/10/2014 - 18:52

La VIA é quella di guardare in Alto, costruire e togliere di mezzo tutto cio che si oppone e lo impedisce ... La alternativa é quella verso il basso, della vigliaccheria, della meschinitá e della distruzione ... La scelta tra sinistra e destra semplicemente non esiste ... É una interpretazione erronea della Veritá, un impedimento mentale a vedere la realtá ... Occorre che chi ha il potere indichi la VIA corretta e giusta da percorrere e dia l´esempio ... La realtá in Italia é tutt´altra ... Nel Paese patria della vigliaccheria e della mafia nel mondo niente si tocca ... Tutto quello che vale si distrugge ... La realtá é quella di un parlamento che non si sa a che serve, che é giunto alla spudoratezza del surrealismo di dibattere testi totalmente in bianco nella totale aquiescenza di un subormale popolo di pecoroni ---- Il problema dell´Italia é che é un Paese di furbi che si credono i piú furbi al modo ... l´Arte é quella dell´inganno piú o meno sottile per arrivare a prevalere sugli altri ... Non deve meravigliare che in un Paese cosi predisposto la menzogna comunista da parte di una casta di partito sopra la pelle dei lavoratori abbia attecchito come in nessun altro Paese occidentale al mondo e che ugualmente che chiunque cerchi il successo nella politica e sia rifugiato dentro l´apparato pubblico lo abbia fatto e lo faccia essenzialmente per stalibilire il proprio potere per il magna magna ... Vero che il nostro é un Paese di caste, di lobbies e fazioni ognuna delle quali cerca di imporre agli altri il proprio interesse ... La lista sarebbe infinita ... Avvocati, giudici, giornalisti ... É conseguente che in questo Paese di furbi l´inganno e il settarismo piú polverizzato, piú rigido e piú feroce sia la normalitá, che tutto sia bloccato e che in tanta menzogna dilagante nessuno sappia riconoscere piú la Veritá e capire con chiarezza ció che andrebbe fatto ... Tagliare il parassitismo di un apparato pubblico pappone innanzi tutto sopra la pelle degli ingenui, di chi lavora e produce e sopra un Paese che muore e va verso la distruzione totale ... COMMISSARIAMENTO DEL PAESE DA PARTE DELL´EUROPA? ... É una soluzione valida. Non la migliore, certo meglio che cadere nel fondo della fogna ... Certo é che per il bene di una Europa tutta che vuole crescere, che vuole una moneta sempre piú forte, che vuole che chi lavora e non i parassiti siano pagati e retribuiti come meritano la cosa migliore sarebbe che questo povero Paese se ne andasse e USCISSE DALL´EURO ... Tornare alla lira ... Sarebbe la soluzione ideale per questo Paese per non toccare gli interessi acquisiti delle varie caste e in modo particolare per mantenere un intoccabile stato pappone il cui mantenimento attraverso continue svalutazioni della lira sarebbe accollato sulla pelle dei lavoratori con stipendi sempre piú da fame ... UN PAESE DI COSI TANTI FURBI STA DIVENTANDO IL PIÚ STUPIDO AL MONDO ... In un Paese sempre piú stupido é conseguente che Il Parlamento dibatta di temi sempre piú futili, che si arrivi a testi totalmente vuoti e che le cose veramente importanti vengano totalmente dimenticate ... Anzi, di piú, che non si conoscano affatto ... ---- Vedrai che botto se non ti svegli brutto POPOLO DI PECORONI ... SVEGLIATI DAL SONNO DELLA OMERTÁ MAFIOSA E DELLA MENZOGNA ... AGISCI ORA - Questo stato italiano pappone sopra la pelle delle fabbriche che chiudono, sopra la pelle dei lavoratori senza lavoro, sopra la pelle dei giovani senza futuro va abbattuto ... In Unione Sovietica ci fu la intelligenza di un Gorbachov che lo fece. La Cina Maoista ugualmente ebbe la fortuna di dirigenti che aprirono il grande Paese e lo liberarono dalla fogna in cui stava rinchiuso ... L´Italia non ha la stessa fortuna che ebbero l´Unione Sovietica e la Cina Maoista ... A sinistra come a destra il vigliacco conformismo di delinquenti che pensano solo al proprio insaziabile potere ... É il POPOLO oppresso CHE in Italia DEVE trovare il coraggio di ABBATTERE IL SUDICIO MURO AUTORITARIO DELLO STATO PAPPONE ... LO FACCIA CON LE BUONE CESSANDO DA SUBITO DI PAGARE IL PIZZO MAFIOSO ASSASSINO ... Perché se non lo fará con le buone sará costretto a farlo con le cattive ... AGISCI ORA brutto popolo ignorante di repressi pecoroni, non cercare il fondo della vigliaccheria ... Il fondo della vigliaccheria se non ti svegli e agisci ora sará un lago di sangue ... (Fatti una domanda censore prima di farti prendere dalla via facile della bassezza e censurare ... Che cosa stai cercando?)

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 08/10/2014 - 18:54

La Merkel era ospite e non poteva dire quello che pensava. Lei si sarà detta prima di partire:" O sassi o pani qualcosa si deve aver in man pe i cani". Ed ha gettato un grissino e un osso a Renzi.

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 08/10/2014 - 18:54

La Merkel era ospite e non poteva dire quello che pensava. Lei si sarà detta prima di partire:" O sassi o pani qualcosa si deve aver in man pe i cani". Ed ha gettato un grissino e un osso a Renzi.

Ritratto di combirio

combirio

Mer, 08/10/2014 - 19:04

Certo che la Merkel è contenta! Finchè noi facciamo un riformicchio che anzi rischia nel paradosso di fare più danni che benefici, che problema c'è? La Germania gode sulla nostra pelle, migliorando la sua ecomomia. Mentre noi finiamo del tutto per tagliarci le balle. Auguri......................

celuk

Mer, 08/10/2014 - 19:38

brutto affare se la merkel e gli altri europei sono contenti: la fregatura per noi è assicurata!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 08/10/2014 - 20:04

Caro cuuk, LA MERKEL É UNA INGENUA, perché non ha compreso che il Paese é straripante di gente come te ... Quello che dovrebbe fare é espulsare l´Italia dall´euro e mantenere fermo il suo obbiettivo di una moneta fortissima e che non i parassiti ma i suoi lavoratori siano pagati con gli stipendi piú alti in assoluto al mondo.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 08/10/2014 - 20:05

Caro cuuk, LA MERKEL É UNA INGENUA, perché non ha compreso che il Paese é straripante di gente come te ... Quello che dovrebbe fare é espulsare l´Italia dall´euro e mantenere fermo il suo obbiettivo di una moneta fortissima e che non i parassiti ma i suoi lavoratori siano pagati con gli stipendi piú alti in assoluto al mondo.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 08/10/2014 - 20:06

Caro celuk, LA MERKEL É UNA INGENUA, perché non ha compreso che il Paese é straripante di gente come te ... Quello che dovrebbe fare é espulsare l´Italia dall´euro e mantenere fermo il suo obbiettivo di una moneta fortissima e che non i parassiti ma i suoi lavoratori siano pagati con gli stipendi piú alti in assoluto al mondo.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 08/10/2014 - 20:07

Caro celuk, LA MERKEL É UNA INGENUA, perché non ha compreso che il Paese é straripante di gente come te ... Quello che dovrebbe fare é espulsare l´Italia dall´euro e mantenere fermo il suo obbiettivo di una moneta fortissima e che non i parassiti ma i suoi lavoratori siano pagati con gli stipendi piú alti in assoluto al mondo.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 08/10/2014 - 20:09

Caro celuk, LA MERKEL É UNA INGENUA, perché non ha compreso che il Paese é straripante di gente come te ... Quello che dovrebbe fare é espulsare l´Italia dall´euro e mantenere fermo il suo obbiettivo di una moneta fortissima e che non i parassiti ma i suoi lavoratori siano pagati con gli stipendi piú alti in assoluto al mondo.

marcomasiero

Mer, 08/10/2014 - 21:01

... appunto ... applausi dai leader EU non dagli Italiani !!! continua pure a leccare la Merkel tanto si capisce lontano miglia che sai fare solo quello ! e ficcati pure il 3% dove sai !!!

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 08/10/2014 - 21:29

Si tenga presente il particolare che in Germania fu il socialdemocratico Schröder che fece le riforme mica un social-catto-comunistello da sacrestia e ciò nonostante si bruciò le penne. Figurarsi se il nostro eroe, il social-catto-comunistello Renzi potrà combinare qualcosa di buono. Le riforme? Ma nemmeno per sogno. Figurarsi se lui con quella accozzaglia scombicchierata di ministri che ha messo insieme potrà mai fare qualcosa di serio. Fesserie e chiacchiere a go-go e nient'altro. La cosa che desta meraviglia è semmai che ancora ci sia un gran numero di semplicioni ed ingenui che si fidano di lui. Roba da chiodi. Cosa credono che possa mai fare? Non pen sere mica che ci siano investitori nazionali od esteri che siano così sprovveduti da venire ad investire in Italia. Mica sono scemi. Renzi è solo un ciarlatanucolo da quattro soldi e come tutti i ciarlatanucoli prima o poi dovrà darsela a gambe per non venir linciato dal popolo raggirato e inferocito. Chiede la fiducia per cosa e su cosa. Mica s’è capito. Ormai per l’Italia non c’è altra alternative che il commissariamento e l’arrivo della Troika.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Gio, 09/10/2014 - 07:47

L’interesse del buffoncello e di tutta la Casta e’ quello di piacere all’europa. Del popolo-suddito non si interessano….se non nella quantita’ di soldi che gli schiavetti devono sborsare perche’ i vampiri possano gongolare

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Gio, 09/10/2014 - 07:51

Dire che Renzi è stato bravo, non cambia la realtà, non modifica i numeri. Così come non accadeva per i suoi predecessori. Limitandoci ad osservare la realtà, e tralasciando per un attimo le chiacchere, possiamo dire che il PIL italiano è cresciuto, non perché sta ancora calando, recessione tecnica. Possiamo dire che i disoccupati sono diminuiti, no, perché aumentano di mese in mese, anche senza la necessità di agevolazioni ai licenziamenti massivi, come quelle ora ideate. Quindi, al netto delle chiacchere e del fumo, in concreto c’è un Paese alla deriva e come sempre, un incapace al timone!

celuk

Gio, 09/10/2014 - 09:33

caro CADAQUES non posso risponderle: purtroppo a casa non ho abbastanza grappa per poter affrontare una discussione con Lei a parità di condizioni. I suoi fiumi di parole per me sono troppi, non ci riesco proprio: è come mangiare una peperonata (di quelle calabresi, belle toste) a colazione. saluti e buona markel. PS una persona intelligente e d istruita come lei non ha ancora capito (almeno di prima mattina!) che tra l'invio del commento alla sua pubblicazione occorre aspettare almeno 10\15 minuti. cazzo! (citazione da de falco)

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 09/10/2014 - 10:12

cadaques vero in Europa dovrebbe esserci solamente il marco ma con voi italiani evasori fiscali questo marco si trasformerebbe in carta da cesso come voi.

Giorgio1952

Gio, 09/10/2014 - 10:28

Mi pare che Matteo Renzi abbia ricevuto apprezzamento da tutti coloro che sono intervenuti, compresa la scettica Merkel, che proprio ieri a Milano si è lasciata andare ad un'apertura importante sulle procedure per utilizzare i fondi europei, a cominciare dal meccanismo del cofinanziamento. Rosicate rosiconi

beale

Gio, 09/10/2014 - 10:59

Quale scuola di recitazione sta frequentando Renzi? Tutta la sua attività è volta a ottenere l'applauso non del pubblico pagante (noi) bensì solo quello degli altri attori in commedia. se si lascia in piedi il teatro, questi recitano anche a teatro vuoto.

Lino.Lo.Giacco

Gio, 09/10/2014 - 11:10

se fossero reali i milioni di disiredati,scenderebbero in piazza,magari quella antistante montecitorio per capirci,e con "le buone" maniere facessero capire ai maestrini della politica corotta e famelica che e' ora di farla finita una volta per tutte.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 09/10/2014 - 11:25

#Giorgio1952. Appalusi dai "nemici"? E' proprio quello il dato più preoccupante. Altro che rosicamenti!

celuk

Gio, 09/10/2014 - 12:29

franco-a-trier_DE dai suoi innumerevoli commenti ho capito che è convinta di vivere nel più bel paese al mondo. Contenta Lei. Per quanto mi riguarda, nonostante il cialtrone renzi, sono orgoglioso di essere Italiano, discendente di un popolo che 2000 anni fa vi ha portato la civiltà, e , nel bene e nel male continuerò a vivere in Italia. Le politiche di voi crucchi, solo negli ultimi cento anni, hanno provocato milioni di morti nella prima e seconda guerra mondiale e ancora oggi (aumento dei suicidi) compreso mio nonno che non ho potuto conoscere a causa di una mina tedesca nel 1944. Anche Mussolini ci ha portato al disastro e alla rovina per andare dietro alla Germania...spero che non accada pure oggi... Quando ci vuole ci vuole!

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 09/10/2014 - 12:56

La prova del forte complesso d'inferiorità che hanno certi Italiani di fronte ai Germanici è stata data ieri da Renzi dopo che la Merkel gli ha dato una pacchetta sulle spalle e gli ha gettano un ossicino come si fa con i can da pagliaio. E come un vero can da pagliaio Renzi gioiva, godeva e guaiva saltellando di qua e di la. Ve lo immaginate il contrario e cioè un Premier Tedesco che gode se riceve un complimento ed una felicitazione da parte di un Premier Italiano. Se ne strafregherebbe e non gli farebbe né caldo né freddo.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 09/10/2014 - 13:40

vero jasper vero.