Renzi sbancato

Sul caso Visco l'ex premier resta solo. Il suo è soltanto un tentativo elettorale di contrastare Grillo e di coprire le malefatte del Pd

Renzi va all'assalto della Banca d'Italia, chiedendo la testa del governatore Visco che non avrebbe a suo dire vigilato a sufficienza sulla correttezza dell'operato dei nostri istituti di credito, ma rimane scornato. Governo, Quirinale, sistema bancario e centrali finanziarie europee hanno fatto quadrato attorno a Visco e si sono detti stupiti della mossa irresponsabile del segretario del partito di maggioranza. Irresponsabile e anomala perché l'autonomia di Bankitalia dalla politica è cosa, almeno formalmente, sacra (il governatore viene nominato dal Presidente della Repubblica sentito il ministro delle Finanze e il consiglio dei saggi dell'istituto stesso).

La domanda è quindi perché Matteo Renzi abbia commesso un simile scivolone, che gli ha attirato le ire di mezzo mondo. Scartando, al momento e in assenza di prove certe, che sia uscito di testa, restano due ipotesi. La prima è che stia giocando d'anticipo rispetto a qualche cosa che potrebbe danneggiarlo in arrivo dal fronte delle inchieste giudiziarie, parlamentari (e della stessa Bankitalia) che stanno indagando sul fallimento di Etruria, banca molto vicina come noto al suo magico mondo fiorentino e in particolare alla fidata Maria Elena Boschi.

La seconda ipotesi è che si tratti di una manovra esclusivamente elettorale. Provare cioè a convincere gli italiani che lui e non Grillo è il paladino dei risparmiatori traditi da banche farlocche e dalla mancanza di vigilanza su di esse di Bankitalia. Visco, insomma, come il cattivo da dare in pasto all'opinione pubblica per saziarne la fame di vendetta.

Probabilmente la verità è un mix delle due ipotesi, e probabilmente dietro c'è lo zampino di donna Boschi, al cui babbo Visco, semplifico, sta per chiedere un mucchio di soldi per la malagestione di Etruria. Ci sta. È nelle corde dell'uomo sfasciare tutto per vendetta e quattro voti. Solo che Bankitalia è il Paese, non il Pd. Così come Draghi non è Cuperlo, Padoan non è Pisapia, Mattarella non è Bersani. Per tirarseli tutti contro in un colpo solo ne deve valere davvero la pena, altrimenti vuole dire che sei davvero alla canna del gas. Ma come può Renzi pensare - dopo i pasticci sulle Popolari e su Montepaschi fatti dal suo governo e dopo che non ha cacciato la Boschi per Etruria - di diventare lui il paladino del rigore finanziario e della trasparenza bancaria? Evidentemente lo pensa. Già, come pensava di vincere facile il referendum che invece ha segnato l'inizio del suo declino. Lasciamoglielo credere.

Commenti
Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 19/10/2017 - 15:16

Egr. Direttore, articolo da sottoscrivere al 100%. Peraltro non sono stati ne Letta ne Gentiloni (che ancora non aveva assunto la carica di Primo Ministro) ma proprio l'esecutivo di cui era a capo m.renzi a legiferare, con apposito ddl del 22NOV2015, il BAIL-IN di Banca Etruria (e di altri 3 istituti bancari territoriali in forte difficoltà) che incenerirono in un solo colpo il risparmio di molte decine di migliaia di piccoli risparmiatori italiani; e dopo questa decisione, con che coraggio il "pinocchio fiorentino" si investirebbe di essere il paladino a tutela del risparmio ?? Personaggio assolutamente p-a-t-e-t-i-c-o prima ancora di considerarne l'ELEVATA PERICOLOSITÀ se ancora gli sarà data la possibilità di essere collocato al vertice decisionale del Paese.

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Gio, 19/10/2017 - 15:31

Oppure,forse,si aspettava un trattamento migliore,che esonerasse i vertici di alcune banche da qualsiasi responsabilita' civile e penale,ma non avendolo ottenuto,starnazza istericamente. Renzi e' stato messo li per questo,per coprire il piu' grande furto mai commesso ai danni di una nazione,quando gli italiani capiranno cosa e' successo veramente,del pd restera' solo cenere;e non solo del pd.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 19/10/2017 - 15:39

Per una volta sono daccordo con Sallusti, del resto è talmente ridicola, patetica e fuori tempo massimo l'uscita del bulletto di Rignano che si ha gioco facile a sparare ad alzo zero

Tarantasio

Gio, 19/10/2017 - 16:07

mossa troppo azzardata per un politico, pur se di secondo livello, dettata da uno stato di panico... ma quale trauma ha generato il panico?

dakia

Gio, 19/10/2017 - 16:24

Sono d'accordo su che sia stato un mix di fatti, i nostri burocrati non hanno più tanta voglia di lavorare e neppure il governo di assumere controlli, la guardia di finanza è stata inglobata nei carabinieri, il corpo che un tempo faceva verifiche di bilancio e revisioni contabili nelle aziende e commerci a sorpresa.Renzi ha contribuito in molto a togliere questi controlli con che noi siamo un paese progressista, chi ha progredito è invece il maestrino della ruota della fortuna e che doveva stare attento perché essa non vuole essere tentata,la fortuna certo.

coccolino

Gio, 19/10/2017 - 16:31

renzi SBANDATO.

uberalles

Gio, 19/10/2017 - 16:34

Ma quale Visco! I PD, tutti concordi, hanno spolpato il MPS e la Banca Etruria per riempirsi le loro tasche e quelle degli amici e familiari: bugie, bilanci fasulli, documenti nascosti nei cassetti etc. Ora che il cerchio si stringe hanno deciso che si controlleranno prima le banche venete, poi B. Etruria e le altre tre, infine il Monte dei Paschi, con una commissione parlamentare. Dato, tuttavia, che al cambiare del parlamento con le elezioni politiche, le commissioni decadono, quanti secoli saranno necessari per arrivare a controllare B. Etruria e MPS? Vorrei saperlo, grazie. Ladri, ladri, ladri, ladri, ladri.........

dagoleo

Gio, 19/10/2017 - 16:37

Un bullo spara fanfalucche. Ma penso che gl'Italiani non siano allocchi, anche se lui lo crede, e sulle responsabilità del PD sui crack bancari toscani abbiamo capito tutti molto bene di chi siano le responsabilità. Il fatto poi che la Boschi sia rimasta sempre sul carro la dice lunga. I due penso che se la siano studiata assieme questa cosa, ma la sparata gli è venuta male perchè non sapevano che la nomina è di competenza della Pres. Repubblica e non del governo. Sono convinto che non lo sapevano proprio. Quindi il bravo renzie può dire e fare quel che vuole ma il giochetto di prendere in giro la gente ormai non gli riesce più. Deve escogitare ben altro. Lasciatelo fare tanto più le spara più ridicolo diventa, più pesante sarà la botta alle prossime elezioni.

VittorioMar

Gio, 19/10/2017 - 16:38

....DA SEGRETARIO DI PARTITO PD,HA CANCELLATO IL PASSATO.RIFACENDOSI L'IMENOPLASTICA MA....GLI ITALIANI ANCHE SE BRAVA GENTE NON SONO FESSI !!...RICORDANO E DIMENTICANO QUANDO E COME VOGLIONO !!...MA CHI HA SUBITO UNA TRUFFA DIFFICILMENTE DIMENTICA...O SI ???

Ritratto di Shark-65

Shark-65

Gio, 19/10/2017 - 16:39

Non che mi interessi più di tanto ma faccio molta fatica a pensare che il bulletto di Rignano si stia scavando la fossa con le proprie mani.... Mi sa che c'è qualcosa che bolle in pentola, altrimenti il "bollito" è proprio lui

Eraitalia

Gio, 19/10/2017 - 17:03

oltre che frottolo è anche fanfarone. Bravo! E vuole fare il premier. Voglio vedere quanti voti prende alle elezioni.

flgio

Gio, 19/10/2017 - 17:09

Siccome la vera situazione del sistema bancario italiano sarà pressoché coperta da segreto di Stato è ovvio che la ricerca della verità sia considerata una follia. La commissione sulle banche una farsa conseguente. Si conoscono i controllati, il controllore, ma non si sa chi detenga il controllo del controllore. Dopo 6 anni opachi per non dire altro, non ricandidarsi era il minimo che si potesse fare. Su questo Renzi, che non era certo il controllore, ha pienamente ragione.

Oraculus

Gio, 19/10/2017 - 17:16

Renzi??...non e' da sottovalutare in nessuna sua ostentazione...come Segretario del PD riesce a gestire i suoi collocati , quando , gia'da PDC li stabili' ai vertici del potere politico italiano...e cio' sino a Mattarella che sta al Quirinale per sua volonta'...per chi lo asseconda e' assicurato un...potere ed eterna riconoacienza...

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Gio, 19/10/2017 - 17:35

Ma ci dica REnzi dove a troveto i soldi per il viaggio in treno,le casse del PD sono vuote e allora chi paghera?NOI ITALIANI

baleno

Gio, 19/10/2017 - 17:52

A prescindere dall' antipatia per gli sproloqui dell' onorevole, più adatti nelle convention dei persuasori occulti, mi chiedo cosa ci stia a fare Bankitalia se le banche fanno affari farlocchi alle spalle dei risparmiatori. Visco andrebbe rimosso per incapacità nel controllo preventivo non a vacche uscite dal recinto, chi lo avrebbe dovuto fare però non si fa sentire !

sparviero51

Gio, 19/10/2017 - 18:08

QUI' GATTA CI COVA , SONO SICURO CHE LUI SA COSE NON ANCORA RESE NOTE . È MEGALOMANE MA NON STUPIDO. NE VEDREMO DELLE BELLE !!!

Ritratto di adl

adl

Gio, 19/10/2017 - 18:34

Visco è al vertice della catena di controllo tecnico che non ha funzionato. Ma a norma dell'art. 47 della Costituzione esiste un controllo politico per la tutela del risparmio i cui vertici sono i ministri competenti, che se c'erano, erano dormienti. Dopodichè se Visco insieme a tanti altri ha le sue colpe, sarebbe interessante sapere se i fallimenti delle banche legate al PD, MPS in primis ed alcuni dei soggetti finanziati dalle stesse in quanto CREATORI DI NPL(crediti inesigibili) erano anche finanziatori di maghi, fatine dei boschetti e cerchi magici. Ergo sbancato o finanziato ????

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 19/10/2017 - 19:19

1)nel 2008 si abbatte in italy la recessione--viene dal fallimento Lehman e dall'austerity imposta da bruxelles--piazza affari crolla--e sono le banche a tirare giù il listino --perchè?-perchè i mercati sanno che i bilanci delle banche italiane sono farlocchi-perchè?-perchè le banche vantano crediti di m.e.r.d-a che sono inesigibili perchè dati senza garanzia-a chi?--non certo ai piccoli risparmiatori ma alle grosse aziende(il buco è enorme -200 miliardi ed una carota)-le grosse aziende italiane lavorano con i soldi delle banche trasmettendo nei fatti a quest’ultime il rischio di impresa-perchè i banchieri fanno prestiti alla cappero di cane?-perchè la banca non è la loro--

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 19/10/2017 - 19:19

2)la banca è dei piccoli risparmiatori che delegano ad altri il controllo dei loro fondi pensione-le banche italiane dunque drenano i soldi dei piccoli risparmiatori per prestarli alle grandi aziende a fondo perduto-è il sistema che è marcio fino al midollo--non questo o quel politico di qualsiasi partito esso sia--banca d'italia fa finta di controllare -delle volte è addirittura complice --come quando visco cercò di convincere una serie di banche in crisi, come Banca Etruria e Veneto Banca, di fondersi con Popolare di Vicenza, nonostante quest’ultima fosse già in crisi e stessero cominciando a emergere le irregolarità commesse dai suoi manager-non dimentichiamo poi che visco e vegas della consob sono stati messi li da berlusca--non da pincopallo

Gerardo58

Gio, 19/10/2017 - 19:50

Egregio Direttore, visto che c'è chieda a quel Signore di Rignano e alla sua collega Boschi, con quali soldi viene pagata la vigilanza da parte delle Forze dell'ordine 24 ore al giorno per 365 sotto casa della Ministra anche in sua assenza per sorvegliare alla incolumità di quella persona onesta e retta quaĺe e'risultato essere il Sig. Boschi padre. Tutto questo da quando Renzi era Presidente del Consiglio e il Sig. Angelino Alfano Ministro degli Interni. La ringrazio Direttore

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 19/10/2017 - 21:22

--Gerardo58 piantala con questa demagogia da 2 soldi--quando diventerai un politico importante pure tu -riceverai scorta cadillac e sputo accademico con annessi e connessi--lo sai qual'è il politico che spende di più?--esatto--il felpato--al leghista salvini è stato assegnato un dispositivo di tutela di livello alto-la scorta del leader leghista è consistente- circa 30 persone che ruotano su cinque turni- solo la sua sicurezza personale- quindi- costa allo stato una cifra vicina ai 120 mila euro al mese comprese auto e benza--pensa te che spreco--tutto per evitare qualche pomodoro sul faccino--

Flandry

Gio, 19/10/2017 - 22:58

Il motivo? Renzi è un "ciocapiatti" vanesio ed arrogante. Si piace troppo ed è circondato da una corte di fanatici adoranti. Ha pisciato più e più volte fuori dal vaso, però è sempre lì. Un vero populista, con le sue mancette (diconsi "bonus") a destra e a manca. Gentiloni è il suo uomo di paglia. Alle urne verranno cacciati con una pedata sul sedere.

Ritratto di gianpaolo.barsi

gianpaolo.barsi

Ven, 20/10/2017 - 00:08

OK. E' un misto delle due ipotesi, anche secondo me. Chi vivrà, vedrà.

seccatissimo

Ven, 20/10/2017 - 01:58

Leggo spesso che gli italiani avrebbero buona memoria e che si ricordino in occasione di elezioni di chi (partiti e/o politicanti) li ha truffati e/o danneggiati. Ciò è per niente vero, la storia ha dimostrato invece che gli italiani hanno in merito pochissima memoria, anche se rimasti gravemente fottutti continuano invece per molto tempo ancora a votare gli stessi delinquenti che li hanno fregati credendo inspiegabilmente alle nuove frottole ed alle nuove promesse di quelli che io definisco delinquenti abituali !

Ritratto di Cardanus

Cardanus

Ven, 20/10/2017 - 05:05

Possiedo una conoscenza intima e diretta della questione "fallimento banche venete." La colpa non e' stata ne' di Visco, ne' di Zonin, ne' di Consoli. La colpa fu delle regole imposte dall'Europa, tramite personaggi del tipo Kathainen e compagnia briscola. Gente non eletta, ignorante e arrogante, un po' come Francesco Iorio, l'attila messo a capo della Pop Vicenza dopo Zonin. La colpa di Renzi, neo primo ministro, fu di non essersi reso conto del pericolo e non essere corso in loro difesa. Spero che un giorno questi fatti emergeranno, perche' hanno provocato danni fisici e morali che ricadranno sui nostri figli e sui figli dei nostri figli. L'astio nei confronti di Visco ha questa radice in Renzi, trovare un colpevole, quando il vero colpevole fu lui e il suo sodale Padoan.

Leonardo Marche

Ven, 20/10/2017 - 08:58

#Elkid, il fatto che le banche drenino soldi dai piccoli risparmiatori per finanziare le grandi aziende fa parte del loro ruolo ed è giusto che sia così, perchè questo le fa funzionare, da posti di lavoro, permette le esportazioni che servono per avere valuta per pagare la tua benzina, il tuo computer, ecc. Tenere i risparmi della signora Maria nel cassetto è un delitto. Le aiende poi sono entrate in crisi perchè dal 2009 il contesto economico si è deteriorato come mai per l'Italia: tasse a non finire di Monti, competizione assimmetrica cinese introdotta dal tuo Prodi, euro alle stelle gestita da Trichet e tedeschi. "...non dimentichiamo poi che visco e vegas della consob sono stati messi li da berlusca--non da pincopallo..." questa la dice lunga sulla tua cattiva fede.

Paparosso

Ven, 20/10/2017 - 12:25

Criticate tutti Renzi e poi ci avete governato e ci governerete........mah ?! Lupi+Alfano+Cicchitto+Lorenzin+Castiglione+Bonaiuti+Formigoni+Sacconi ecc.... più berlusconiani di così !? Il giochino non l'avete ancora capito ? → coalizione di destra per raccogliere più voti possibili poi una volta eletti ognun per se o meglio ,per potere tutelare i propri interessi, Berlusconi manda qualche deputato e senatore a creare un gruppo a parte a controllare e governare col soggetto di turno ,meglio se a lui affine come Renzi Se dichiarasse ORA di volere governare con Renzi quanti elettori che non lo voterebbero ? RIPETO → sono 30 anni che Berlusconi e il Pd fanno sto giochino ma non l'avete ancora capito ?

gedeone@libero.it

Ven, 20/10/2017 - 14:15

#Dakia, ma glie lo ha detto il mago Otelma che la Guardia di Finanza è stata incorporata nei Carabinieri? Forse voleva dire Corpo Fotrestale dello Stato...

gedeone@libero.it

Ven, 20/10/2017 - 14:28

#Paparosso, quelli che ha nominato non sono di centrodestra, ma solo poltronari, traditori del voto popolare.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Ven, 20/10/2017 - 14:55

Bravo Direttore. La Sua conclusione è convincente: lasciamo credere a questo individuo, sempre-presente per i suoi personali interessi, di essere un paladino di ogni cosa come si fa di fronte a un soggetto "delirante" dove la contraddizione del suo "delirio" può innescare catastrofiche reazioni di confusione mentale e di acting-out. L'importante, nella fattispecie, è che il popolo italiano abbia la sufficiente capacità di riflettere: non è ripugnante il fatto di non affrontare (politicamente, intendo) l'avversario prescelto a viso aperto?

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Ven, 20/10/2017 - 18:44

Grazie Berlusconi facciamogliela vedere qa questi Soloni che non vogliono il bene del Popolo Sovrano ma soltanto i soldoni e il Potere; va Renzi e Grillo insieme e Forza Italia. Shalòm.

Ritratto di combirio

combirio

Ven, 20/10/2017 - 21:20

Con tutto quello che è stato fatto, volersi ricostruire una verginità è quanto di più falso e poco onesto che ci possa essere. I compagni con i loro CDA di amministrazione dove hanno messo mano hanno distrutto. Decine di miliardi spariti di Banche una volta floride, un debito pubblico aumentato in modo spropositato che come al solito pagheranno i cittadini. Auguriamoci che il treno Italia si blocchi in galleria, ne guadagneremmo tutti Italia compresa.

gabriella.trasmondi

Sab, 21/10/2017 - 08:29

io penso che se Visco non ha controllato lo sappia bene il pd.

cucu1936

Sab, 21/10/2017 - 11:04

Per far tacere almeno un'ora Renzi sarebbe opportruno che indicassimo a tutti gli italiani di vedere quello che Youtube offre in visione se chiedete "renzi invita a sottoscrivere titoli banche" e temi simili. Possibile che nessun giornale abbia svelato che sta solo tentando di scrillarsi di dosso la responsabilità delle spese fatte sostenere e ancora da svelare per salvare le banche più solide del mondo (secondo lui)

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 21/10/2017 - 11:48

10.20 – sallusti – 19.30 C'é anche l'ipotesi, apparentemente peregrina, ma non così tanto visti certi atteggiamenti di donna Agnese, che più che proteggere il Boschi voglia proteggere la Boschi. Volontariamente o spinto (?) da quell'acqua cheta che è la petulante Maria Elena.

SAMING

Sab, 21/10/2017 - 12:32

Ho letto molti commenti. Tutto quello che volete ma se quelle banche fallite hanno potuto fare ciò che hanno fatto è causa del mancato controllo della Banca d'Italia. Che Renzi sia l' ultimo a gridare al ladro sono d'accordo ma che il governatore della Banca d'Italia non abbia fatto il proprio dovere è incontrovertibile. La domanda vera è: "cui prodest" il macato controllo? Evidentemente Visco si è prestato a chiudere un occhio a favore di qualcuso o sotto la pressione di qualcuno.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 21/10/2017 - 12:43

Ridicolo.

Ritratto di Scassa

Scassa

Sab, 21/10/2017 - 14:06

scassa sabato 21 ottobre 2017 Non si saprà mai se il bomba sia più presuntuoso o sia più cretinetti ,data la sua burbanza del suo incedere mani in tasca e aria spavalda del " io sono io e voi non siete un .....! In altri tempi avrebbe portato Stetson in capo,stivaletti con mezzi tacchi e cinturone con due Colt per contrappeso al suo enorme ego ! Bisogna ,però fargli un grosso complimento ,come è bravo lui a fare la trottola ,neanche un Derviscio ne sarebbe capace !!!!!!!!!!!scassa.

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Sab, 21/10/2017 - 18:28

Più che patetico lui,trovo vergognosa la faccia di travertino della sua còmplice,parlo di madonna Boschi che a quanto trapela,sarebbe la vera autrice della mozione. Se ci avessero pensato prima, ci saremmo tolti tanto di cappello.......ma adesso vuol, dire solo prendere per c........il pòpolo bue.......

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 21/10/2017 - 18:42

Le persone come Renzi, cosi concentrate a soddisfare il proprio Io a costo di qualunque altra cosa, sono cosi rinchiuse nella immaginazione del proprio Io trionfante che giá non hanno nessun contatto concreto con la realtá se non che per sfregiarla ... La storia insegna che sono gli individui che hanno procurato i piú tremendi disastri ... Cara Italia, non ti vedo bene, sei piena di bambocci che vogliono comandarti e umiliarti per conformarti con la prepotenza al loro scempio mentale e non hai nessun vero Leader voce di Veritá ---

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 21/10/2017 - 18:45

io penso che i falliti come renzi e berlusconi dovrebbero andare a casa ... ci sarebbe spazio libero per gente nuove di cui si sente la necessitá