Renzi vola a Rio 2016 senza il nuovo Airbus

Il premier Matteo Renzi è volato in Brasile per sei giorni per la cerimonia d'apertura dei Giochi di Rio. Ma il nuovo Airbus 340 è rimasto a terra

Il premier Matteo Renzi è volato in Brasile per sei giorni per la cerimonia d'apertura dei Giochi di Rio. Il premier è partito con l'Airbus 319, e il nuovo aereo di Stato, quell'Airforce Renzi che è costato circa 200 milioni di euro è rimasto a terra. Come riporta Dagospia, è giallo sui motivi che abbiano costretto il premier a rinunciare al nuovo Airbus 340. Di fatto Dagospia sostiene che ci sia anche la volontà del premier a non volersi far vedere sulle scalette del volo che in passato ha scatenato diverse polemiche soprattutto per quanto riguarda i costi. E di fatto l'Airbus 340 è stato preso in leasing da Ethiad. Nell'operazione, come riporta sempre Dagospia, ci sarebbe entrata anche l'Alitalia (controllata dalla compagnia degli Emirati) con un margine che si aggirerebbe intorno al 10%. Questa operazione avrebbe Insomma, a fronte dei 200 milioni pagati dallo Stato italiano ad Abu Dhabi, almeno 20 milioni sarebbero finiti alla compagnia di bandiera in vario modo. Ma come sottolinea il sito di Roberto D'Agostino, questo retroscena è "una voce di corridoio". Chissà dunque quando il premier deciderà di usare il nuovo Airbus...

Commenti

leo_polemico

Gio, 04/08/2016 - 19:43

Mi sarebbe piaciuto sapere se tutti i molti posti dell'aereo erano occupati, chi li occupava e chi ha pagato il viaggio di andata ritorno e la sosta in Brasile... saranno notizie di gossip ma visto che quasi certamente sono stati i contribuenti italiani a pagare, ritengo giusto che ne siano almeno "informati".

Maurizio Bassanini

Ven, 05/08/2016 - 09:01

Ma allora il leasing cosa lo paghiamo a fare? Ormai che sto Air Fonzie One e stato acquistato, tanto vale usarlo, o fose non e' ancore pronto? Un vero peccato perche questo aeroplanetto non e' certo all' altezza dell illustre passeggiero. Una domanda, ma quanti cavolo di aerei abbiamo?