Reparto chiuso per "festa", De Luca: "Imbecillità"

Il governatore della Campania affida ai social il suo commento sulla vicenda all'Ospedale del Mare: "Ho chiesto al direttore Asl di agire con il massimo rigore"

Il reparto "chiude" per la festa del primario, esplode la rabbia del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. L’ultimo caso che ha riportato sotto i riflettori la sanità campana ha fatto perdere le staffe al governatore che sui social ha tuonato tutto il suo disappunto in relazione alla vicenda del primario che avrebbe chiuso “per festa” il suo reparto all’ospedale del Mare di Napoli.

De Luca, in un post pubblicato sulle sue piattaforme social, ha avuto parole di fuoco per stigmatizzare l’incresciosa vicenda: “Ci sono livelli di imbecillità che superano l’irresponsabilità” ha affermato De Luca.

L'ex sindaco di Salerno vuole che si agisca con il pugno di ferro e perciò ricostruisce la vicenda e spiega: “In merito alla chiusura dell’unità operativa di Chirurgia vascolare dell’Ospedale del Mare in concomitanza con la festa organizzata dal primario del reparto, continuo ad essere in contatto con il direttore generale dell’Asl che sta ovviamente seguendo la procedura prevista dal contratto e mi sono permesso di dirgli di non perdere un minuto di tempo e di adottare il massimo rigore consentito dalle normative contrattuali. Quello che è accaduto – ha chiosato il presidente della Regione Campania - è indegno”.

Commenti

billyserrano

Mer, 11/07/2018 - 14:08

Trattandosi di Napoli è cosa normale. Se non ci fosse stato qualcuno che denunciava, la cosa sarebbe passata in sordina.