Corpo di un uomo scomparso trovato alla Centrale di Milano

Una clochard ha trovato il corpo avvolto in una coperta. È di un uomo scomparso nel '91

Era in un ex deposito ferroviario tra viale Lunigiana e via Sammartini il corpo che è stato scoperto da una donna senzatetto che abitualmente bazzica la zona della Stazione Centrale di Milano. Resti che appartengono a una persona con problemi psichici, che era scomparsa da casa nel 1991 e di cui si era occupato anche la trasmissione televisiva Chi l'ha visto.

Il ritrovamento è avvenuto intorno alle sette, mentre il clochard cercava un riparo per sé. Le ossa, leggermente disassemblate, erano avvolte in una coperta e c'erano anche tracce di quello che potrebbe essere un rogo. Accanto al corpo è stato trovato un documento d'identità che identificava l'uomo come Umberto Barresi, scomparso a 47 anni da Aidone, in provincia di Enna, e di cui non si era saputo più nulla.

Secondo la Polizia è probabile che Barresi frequentasse la zona di Milano, ma perché e quando negli anni in cui era sparito non è ancora chiaro. Il medico legale ha aggiunto che l'uomo era "morto da diversi mesi" e ha confermato l'età che si evinceva dal documento d'identità, 74 anni.