Riace e le nozze per i migranti: "Vuole i documenti? Paghi in natura"

A Riace è spuntata pure l'ipotesi di organizzare un matrimonio omosessuale. E in un caso le nozze non sono andate a buon fine

Mimmo Lucano, sindaco simbolo dell’accoglienza di Riace, è accusato di aver organizzato matrimoni di comodo tra riacesi e immigrati allo scopo di fargli ottenere un permesso di soggiorno facile. Troppo facile. Da quanto emerge dalle carte dell'inchiesta, il sindaco e la sua compagna, Tesfahun Lemlem avrebbero "architettato degli espedenti criminosi tanto semplici quanto efficaci per aggirare la disciplina prevista dalle norme".

Dalle intercettazioni, pubblicate dal Fatto Quotidiano, emergono però anche altri particolari che riguardano questi matrimoni combinati. Non sempre trovare le persone giuste per il fatidico sì si è rivelato facile. E a volte si è tentato anche di tentare la via del matrimonio omosessuale.

I protagonisti di questa storia riacese sono Giosi, 70enne locale, e Sara, 29enne nigeriana che per due volte si è vista rifiutare l’asilo e che è a rischio espulsione. “Giosi è lucido – afferma Lucano in una intercettazione - lui dice: 'Questa qua vuole i documenti? Li deve pagare! Non li deve pagare con i soldi. Li deve pagare in natura. Lei è lucida, non ho scelta, così come sto per strada e mi pagano ovviamente ha amarezza".

L’idea del matrimonio, come – secondo l’accusa - successo altre volte, era venuta proprio al sindaco della città. Sulla questione però si creano dei problemi. Sara quando era a Napoli è stata costretta dalle contingenze anche a prostituirsi. L’obiettivo di Lucano è farle ottenere il documento di identità: “Per disattendere queste leggi balorde - dice - vado contro la legge, però non è che le serve molto che ha la carta d'identità", è il suo pensiero. L'obiettivo è la cittadinanza.

Per fare il matrimonio, come legge italiana vuole, occorre trovare qualcuno disposto a prendere in moglie la ragazza 29enne. E ovviamente non deve risultare già sposato. Una operatrice che si occupa di migranti prova a suggerire la svolta omosessuale. "Scusate - gli dice mentre parlano nell' ufficio della cooperativa - ma ieri al mio paese hanno fatto un matrimonio gay io non la posso sposare?”. La risposta di Lucano è chiara: "In Italia è già legge", continua, "però mi devi portare un certificato che sei stato civile libera". Lei può avere il documento facilmente, basta andare in Comune. Ma purtroppo per la legge italiana una unione civile omosessuale non basta per ottenere il permesso di soggiorno. E così l’ipotesi tramonta.

Arriva dunque il turno di del 70enne. "C'è uno stupido - dice Lucano - si chiama Giosi". Il fatto è che a quanto pare quest’uomo la donna, oltre che maritarla, vorrebbe anche portarsela a casa. E magari nel letto. Il rischio è che la ragazza, spinta dalla necessità, possa accettare di fare “qualche fesseria”. Il sindaco fa incontrare Sara e Giosi e prova a mettere in chiaro le cose: “Vedi che dopo devi andare a vivere a casa sua", spiega a Sara, secondo quanto si legge nelle intercettazioni pubblicate dal Fatto. "Lo sai?". "Sì", risponde la 29enne, "io vado a casa". All'uomo invece afferma: "Poi Giosi il matrimonio sai com' è? è come capita". La sua risposta sembra far sperare bene: "Io - dice Giosi - le ho detto di restare sempre amici".

Il fatto è che alla fine Lucano sembra convincersi che Giosi non è in grado di esprimere un consenso valido. Il 70enne stenta pure a riconoscere la moglie in mezzo ad altre persone. "C'erano almeno 30, 40 persone - dice al telefono - non è possibile che tu ti sposi e non sai come si chiama tua moglie allora lo state circuendo per prendere i documenti io vi dico pure va bene, però almeno deve essere consapevole lui, non che lo prendete in giro, perché lui è convinto che se ne va a casa a dormire con lei. Questo è umiliare un essere umano facciamo i razzisti al contrario, che succede questi sono gli effetti della legge Minniti perché questa è stata diniegata tre volte e deve tornare in Nigeria però tu non puoi giocare sulla pelle di uno che non è nemmeno consapevole fate quello che volete la mia firma non ve la metto!”.

Commenti
Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 03/10/2018 - 13:48

Facce da .....................................

mariod6

Mer, 03/10/2018 - 13:50

La GDF veda anche quanto ha guadagnato la sua gentile signora dai vari caporali che sfruttano i clandestini per fargli avere operai gratuiti e mogli da usare come zerbini o peggio. Oppure, siccome è una richiedente asilo è anche lei immune da vizi per definizione ??? Perché non ha proposto anche alla Boldrini di prendersi un clandestino ??? Questo delinquente deve essere cacciato da ogni incarico pubblico a vita e deve andare in galera assieme alla moglie e a quelli come Saviano e Lerdner che continuano a difenderlo. Perché il PM di Agrigento non lo incrimina anche lui ??? Oppure la Procura si occupa solo dei non comunisti ???

GPTalamo

Mer, 03/10/2018 - 14:08

Che tristezza, che squallore!

cabass

Mer, 03/10/2018 - 14:28

Quando anche i buonisti esagerano, la magistratura non può non fermarli.

Giorgio5819

Mer, 03/10/2018 - 14:48

Lerciume comunista, parassiti sociali.

stopbuonismopeloso

Mer, 03/10/2018 - 14:54

tutto quello che tocca saviano diventa gomorra

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 03/10/2018 - 14:56

La feccia dell'Italia.

stopbuonismopeloso

Mer, 03/10/2018 - 14:58

la solidarietà è gratis, quella a 35 euro al giorno per clandestino, si chiama speculazione voglio vedere questa cosidetta accoglienza calabrese senza i soldi dei contribuenti italiani forza Salvini, taglia tutti i fondi per i finti profughi, così vediamo i veri buonisti

nopolcorrect

Mer, 03/10/2018 - 15:08

Lucano cerchi una bella negrona per Saviano. Il nostro sarà impegnato sessualmente e dirà meno fesserie.

Ritratto di thunder

thunder

Mer, 03/10/2018 - 15:13

Mentalita'parassita.

strade-italiane

Mer, 03/10/2018 - 16:05

SAVIANOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO e tu che matrimonio faresti???? mica ti pizzicano perchè hai partecipato ai reati commessi???

i-taglianibravagente

Mer, 03/10/2018 - 16:30

Lucano: "'Questa qua vuole i documenti? Li deve pagare! Non li deve pagare con i soldi. Li deve pagare in natura." una frase del genere merita ua manifestazione OCEANICA di tutti i sinistri che stanno difendendo sto tizio come esempio dell'uomo DE SINISTRA che incarna i LORO IDEALI D'INTEGRAZIONE... distillati di letame.

27Adriano

Mer, 03/10/2018 - 16:43

Che squallore. Che miserie mentali komuniste. Che depravazione. Roba da medio evo.

Trefebbraio

Mer, 03/10/2018 - 17:10

Guardate che grugni, ricordatevi che se questi sono, sindaco il primo, scrittore di fama il secondo, è tutta colpa nostra. Noi siamo il tessuto del paese e noi eleggiamo sia in senso stretto che metaforicamente questi personaggi al proprio ruolo. È tutta colpa nostra, mettiamocelo bene in testa. Rendiamoci ben conto che siamo una nazione ignorante. La buona notizia è che una gran parte di noi non vota più, speriamo siano meglio di chi si è presentato alle urne.

akamai66

Mer, 03/10/2018 - 17:35

Facciamola breve,sei un sinistro?Puoi fare tutto quello che ti piace, si chiama prepotenza democratica.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 03/10/2018 - 17:49

E pensare che quelli in foto, favorevoli ad atti illegali, ridono e vann oi ngiro a pontificare. Dovrebbero arrestarli tutti, compreso quello che ride di più.

mariod6

Mer, 03/10/2018 - 18:01

Mi meraviglia di più vedere il poliziotto ed i carabinieri che sorridono dietro a questi traditori della Patria che hanno scelto di difendere dai criminali. Perché questi due in primo piano come li chiamate??

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Mer, 03/10/2018 - 18:10

Mi sorprende come i governi di centrodestra non abbiano mai preso in considerazione l'abolizione della legge che dà la cittadinanza per matrimonio. Eppure sarebbe così semplice. In Giappone, per esempio, non esiste nulla di simile e la cittadinanza per matrimonio non la si acquisisce mai. Qui invece vi hanno fregato i comunisti che hanno addirittura introdotto il divorzio veloce, sì da facilitare questi finti orridi connubi. Un pubblico ufficiale che usa le sue funzioni per violare la legge, meriterebbe l'impiccagione o la fucilazione alla schiena, fate voi.

Luprotts70

Mer, 03/10/2018 - 18:18

Che espressione intelligente.... E c’é pure qualcuno che compra i suoi libri.....

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 03/10/2018 - 18:25

tra roma e capua

tonipier

Mer, 03/10/2018 - 18:37

" IN ITALIA IL FUNZIONAMENTE DEI PARASSTI COMPAGNI PROTETTI DALLO STATO SONO IN PARECCHI" Bisogna finirla con queste sceneggiate troppo costose di protetti passivi, anche pericolosi.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mer, 03/10/2018 - 18:41

Questo è un delinquente e va in galera,gente come lui è pericolosa,come de magistris a napoli.

Gianx

Mer, 03/10/2018 - 18:44

Che squallidoni!!

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Mer, 03/10/2018 - 19:01

Tanto se la cava di sicuro. Un cavillo lo trovano comunque.

Treg

Mer, 03/10/2018 - 19:14

Mi dispiace solo che Saviano sia napoletano (anche se i provinciali come lui non dovrebbero definirsi napoletani)

manente

Mer, 03/10/2018 - 19:33

Questo cialtrone di Mimmo Lucano è riuscito ad infangare il nome di Riace, famosa nel mondo per le superbe statue dei bronzi ! Quanto a Saviano, miserabile servo del pluri-pregiudicato Soros, i calabresi e gli italiani dovrebbero sputargli in faccia ogni volta che lo incontrano !!!

Ritratto di niki 75

niki 75

Mer, 03/10/2018 - 19:43

Come si può constatare l'Italia è il paese degli espedienti. Immaginate quello potrà capitare con il REDDITO di CITTADINANZA???

ziobeppe1951

Mer, 03/10/2018 - 19:55

SCHIFOSO SINISTRUME...le persone non sono schiavi..luride bast.arde pantegane rosse..vi conviene non postare..restate lì nelle fogne

carpa1

Mer, 03/10/2018 - 20:11

Ma c'è ancora qualcuno che non riesca a rendersi conto in che razza di casino ci hanno messo i sinistriglioni?

carpa1

Mer, 03/10/2018 - 20:25

@Luprotts70. Certamente, sai quanti analfabeti ci sono ancora ma che vogliono far credere di saper leggere? Mi ricordano tanto quelli che negli anni 80 vedevi in giro in macchina, col telefonino "di plastica" all'orecchio, per far vedere quanto fossero emancipati.

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 03/10/2018 - 20:35

Mimmo Lucano capobanda di una agenzia matrimoniale....solo in terronia succedono certe cose, altro che esempio. Riace, visto la longitudine nulla da spartire cvon il nord, sono africani

uberalles

Mer, 03/10/2018 - 21:20

Dai Matteo, finalmente siamo sulla strada giusta: in galera il marciume con falce e martello, gente che si è arricchita con i sacrifici degli Italiani che lavorano, oltre tutto sulla pelle degli africani. Vergogna, buonisti schifosi!

VittorioMar

Mer, 03/10/2018 - 22:27

..L'INTEGRATOR CORTESE !...con gli EURO del Contribuente SCIOCCO italiano ..!!

Divoll

Mer, 03/10/2018 - 22:41

In Nigeria bisognerebbe mandarci pure questo sindaco

pollicino46

Gio, 04/10/2018 - 08:06

Sarebbe interessante sapere se anche il parroco di questo paese era d'accordo con i matrimoni combinati....La Chiesa una vergogna mondiale!!!!!!!!!!!!!!!! Bergoglio sparisci che stai facendo solo del male all'umanità.......

Lebanen

Ven, 05/10/2018 - 00:59

Dai commenti sembra che Lucano faccia il lenone e suggerisca che la ragazza vada a letto con un 70enne per procurarsi il visto quando invece è esattamente il contrario, al telefono descrive la situazione in cui questo Giosi acconsentirebbe a sposarla solo in cambio di favori sessuali e manifesta disagio all'idea che la ragazza acconsenta. -Giosi è lucido, lui dice: 'Questa qua vuole i documenti? Li deve pagare! Non li deve pagare con i soldi. Li deve pagare in natura.' Lei è lucida, non ho scelta, così come sto per strada e mi pagano ovviamente ha amarezza. Sicuramente ha cercato di aggirare la legge per far rimanere in Italia questa ragazza e vedremo cosa ne diranno i giudici, ma dal punto di vista delle motivazioni, a leggere queste intercettazioni fa un'ottima figura.