Ricoverata, sostiene l'esame di maturità in ospedale a Varese: "Ero molto emozionata"

La Commissione d'esame si è riunita al completo e l'ha interrogata per 50 minuti nella sala riunioni del reparto

"Ho trascorso qui la mia notte prima degli esami". Giorgia, ricoverata da circa dieci giorni, ha sostenuto l'esame di maturità nel reparto all'ospedale di Circolo di Varese. La studentessa è iscritta al Liceo Economico Sociale Alessandro Manzoni di Varese ma, a causa della sua malattia, negli ultimi due anni non è potuta tornare a scuola e ha frequentato le lezioni nel reparto di pediatria dell'ospedale del Ponte.

E così il 19 giugno Giorgia ha eseguito la prova di italiano, scegliendo la seconda traccia, il testo argomentativo di carattere scientifico-tecnologico. Il giorno successivo, invece, la ragazza ha svolto la prova di diritto, economia e scienze umane, prevista dall'indirizzo scolastico. Ieri il gran finale con la prova orale. La Commissione d'esame si è riunita al completo e l'ha interrogata per 50 minuti nella sala riunioni del reparto, diretto dalla professoressa Luigina Guasti.

"Ho trascorso qui la mia notte prima degli esami - afferma Giorgia -, ripassando il programma di studio. Inutile dire che ero molto emozionata. Penso che sia andata bene - ha detto -, ma sono in attesa di conoscere il voto. E' molto importante, anche perché voglio iscrivermi all'Università: Scienze dei Servizi Sociali, alla Bicocca di Milano. Ora mi riposo, - conclude Giorgia - mi faccio curare e mi preparo per la prossima sfida, l'Università".