Rieti, la fa ubriacare e poi la violenta

L'autore, un trentenne della cittadina, è stato fermato. A dare l'allarme, i familiari della giovane che, dopo diverse telefonate senza risposta, hanno chiamato le autorità. I medici del pronto soccorso hanno constatato, oltre a lividi ed escoriazioni, una forte intossicazione da alcol

Ai sanitari che l'hanno accolta all'ospedale "San Camillo De Lellis", ha detto di aver subito un abuso. I carabinieri del Nucleo Operativo della città laziale sono intervenuti dopo questa denuncia e hanno arrestato un uomo di trent'anni, residente nella città, con l'accusa di violenza sessuale nei confonti di una concittadina ventenne.

I fatti sarebbero accaduti in un'abituzione, situata in un quartiere residenziale alle porte di Rieti, dove l'uomo, secondo una prima ricostruzione, avrebbe indotto la giovane a consumare sostanze alcoliche fino a stordirsi completamente. E a quel punto, data l'incapacità della giovane di reagire e di opporre resistenza, l'uomo avrebbe abusato di lei.

A dare l'allarme i familiari della giovane che, dopo diverse telefonate senza risposta sul cellulare della giovane, hanno chiamato le autorità. I medici del pronto soccorso hanno constatato, oltre a lividi ed escoriazioni, una forte intossicazione da alcol.

Il trentenne, che subito dopo il gesto ha provato a scappare, è stato rintracciato e fermato dai carabinieri, rischiando il linciaggio da parte di amici e familiari. Secondo le prime ricostruzioni, i due ragazzi si conoscevano e si frequentavano. L'uomo è stato trasferito nel carcere di Rieti.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mar, 26/03/2019 - 18:37

mahhh