Rilasciato il peschereccio italiano sequestrato in Libia

Rilasciato il motopeschereccio Tramontana della flotta di Mazara del Vallo, fermato ieri dalla Guardia costiera libica nel Golfo della Sirte

Rilasciato il motopeschereccio Tramontana della flotta di Mazara del Vallo, fermato ieri dalla Guardia costiera libica nel Golfo della Sirte. Lo rende noto la Presidenza del Consiglio dei Ministri con una nota che riassume quanto successo nella giornata di ieri quando l’imbarcazione era stata sottoposta a un fermo amministrativo da parte della Libia.

Nella nota del governo si legge: "L'immediato e coordinato intervento della presidenza del Consiglio, del ministero degli Esteri e dell'ambasciata d'Italia a Tripoli con il governo di accordo nazionale di Tripoli e con le autorità locali di Misurata ha consentito di raggiungere rapidamente una positiva conclusione di una vicenda che rischiava seriamente di complicarsi".

Il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi, ieri, aveva appunto dichiarato: "Ho dato istruzioni all'ambasciatore italiano a Tripoli ,Giuseppe Buccino, di adoperarsi con la massima efficacia per un rapido rilascio dei membri dell'equipaggio e dell'imbarcazione, costretta a dirigersi verso il porto di Misurata".

"Il motopeschereccio Tramontana con il suo equipaggio al completo ha appena lasciato il porto di Misurata per fare rientro in Italia", conclude il comunicato dell'esecutivo circa il rilascio del peschereccio.

Commenti

Alfa2020

Mer, 24/07/2019 - 23:54

Ma il dubbio rimane o appartiene al sindaco di palermo

killkoms

Gio, 25/07/2019 - 13:38

Meno male!