Rimborso bollo auto: cosa fare per ottenerlo

Per chi ha i requisiti è possibile richiedere il rimborso del bollo auto 2017: ecco cosa fare, passo passo, per recuperare la cifra

Per chi ha i requisiti è possibile richiedere il rimborso del bollo auto 2017. A sottolinearlo è guidafisco.it che spiega passo passo come poter recuperare la cifra erroneamente pagata. I casi in cui è possibile chiedere un rimborso riguardano i doppi pagamenti oppure in caso di furto, demolizione o trasferimento all'estero del veicolo. Il rimborso viene frazionato in dodicesimi e scatta dal mese in cui viene registrato ad esempio la demolizione al Pra fino alla scadenza. Il rimborso avviene anche in caso di cessione dell'auto ad esempio ad un concessionario o ad esempio perché scatta l'esenzione per i portatori di handicap e per i familiari che hanno il disabile a carico. Il rimborso si può ottenere con un bonifico bancario o postale. Possono richiedere il rimborso: il proprietario del veicolo; il titolare del diritto reale di godimento (es. usufruttuario); l’erede; il locatario.

La domanda di rimborso può essere presentata entro il 31 dicembre del terzo anno successivo alla data in cui il pagamento è stato effettuato. La richiesta va effettuata presso: Agenzie o delegazioni ACI; Uffici provinciali ACI della Regione; Uffici di Protocollo della Regione. Il modulo per presentare la domanda è scaricabile dal sito ACI della propria Regione.