Rimini, le notti a rischio della riviera: "Spiaggia in mano a immigrati"

La zona Miramare di Rimini, teatro dello stupro, vittima di "bande di maghrebini" che vivono di rapine e arrivano sulla costa dall'Emilia centrale: "Rischioso andare in spiaggia di notte"

"La zona ormai è in mano a bande di marocchini". Lo dice con cognizione di causa il poliziotto che in queste ore sta perlustrando le spiagge di Rimini, lì dove due notti fa una banda di immigrati hanno rapinato una coppia di polacchi, pestato a sangue il ragazzo e stuprato brutalmente la donna. "Purtroppo questa è una grossa piaga - ammette l'agente al Corriere - C'è proprio lo scontro tra due realtà. Vedi quei ragazzi? Quelli vorranno fare il bagno di notte. Ma non sanno nulla di quello che si nasconde qui dietro. Questa è zona tosta, magrebini, al 90% tunisini. Vengono dall'Emilia e vivono di questo, di rapine. Sono specializzati. Arrivano di notte e puntano la gente che va al mare. Chi reagisce viene pestato".

Il lido 150 di Rimini, teatro dell'orribile stupro, era senza guardiano. Non tutti lo hanno, in quella zona. Un dipendente in più costa. Ma c'è chi pur di non vedersi rubare i lettini e lasciare la spiaggia in mano ai balordi fa lo sforzo di assumere un guardiano. Al bagno 137 c'è Giorgio. A quello 135 c'è Miti, rumeno. Al 130, però, "il bulgaro" rimaneva solo fino alle 3, poi quel tratto di spiagga diventa terra di nessuno e, come successo l'altra notte, vittima delle rapine e degli stupri delle bande di marocchini.

I quattro magrebini ora ricercati dalla polizia non si erano accontentati della vittime polacche. Poco dopo hanno stuprato anche un trans peruviano in quella via riminese (Miramare) che mescola le serate allegre dei villeggianti alla prostituzione, alle rapine e alle violenze. Due mondi contrapposti e che convivono l'uno accanto all'altro. Mettendo in pericolo i turisti.

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Lun, 28/08/2017 - 13:02

La bella itaglia degli emiliani e romagnoli grandi elettori pd. Si godano le politiche del loro partito infame.

Ritratto di stufo

stufo

Lun, 28/08/2017 - 13:09

Sappiamo chi ringraziare. Peccato che non ci saranno più elezioni.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Lun, 28/08/2017 - 13:12

"Spiaggia in mano a immigrati"... fossero solo le spiagge! Siamo passati dal "li fermeremo sul bagnasciuga" al "li andiamo a prendere a casa e gli lasciamo okkupare tutto". Evviva la dem(ent)okrazia antirazzista e accogliente!

Tarantasio

Lun, 28/08/2017 - 13:13

blocco di money transfer, espulsioni e rimpatri gestiti dall'esercito... stop

belmoni

Lun, 28/08/2017 - 13:23

Ditemi cosa è rimasto di questo paese che non sia in mano a questa feccia, a questi delinquenti!! cosa??' nulla!!! maledetta sinistra come ha ridotto il paese!!

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 28/08/2017 - 13:23

Dove andremo a finire se quei C*GLI*NI rimangono al governo??? PER LA SICUREZZA DEL PAESE, SAREBBE MEGLIO FARE COME AL TEMPO DEI ROMANI, CIOÈ METTERE SU TUTTE LE STRADE DI PERIFERIA, DELLE CROCI E "CROCIFIGGERE" TUTTI QUEI TRADITORI, DI """CATTO-FASCIO-COMUNISTI""", CHE CON UN GOLPE, SI SONO IMPOSSESSATI DEL CONTROLLO DEL PAESE!!! """DOVREMMO COMINCIARE, CON QUEI MATUSA CHE ORA GODONO PENSIONI CE NESSUN MORTALE SI SOGNA, E TUTTO QUESTO, PER AVER TRADITO LA PATRIA E GLI ITALIANI"""!!!

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 28/08/2017 - 13:29

Cambiate spiaggia la Rimini dell'accoglienza di sinistra è un pericolo

agosvac

Lun, 28/08/2017 - 13:30

Qualche decina di anni fa la riviera romagnola era terreno di caccia di giovani maschi italiani che cercavano di circuire le bellezze straniere fino a conquistarle con reciproca soddisfazione. Di stupri neanche se ne conosceva l'esistenza. Poi c'è stata l'invasione dei migranti che della donna non hanno il minimo rispetto: non c'è più il corteggiamento, c'è solo la violenza. Chi è il colpevole??? Non di certo le ragazzine straniere, non gli italiani che continuano ad ostinarsi nell'avere solo un "sì" per procedere nella conquista, no, la colpa è di chi ha consentito a tutta questa gentaglia islamica di invadere l'Italia. Francamente non so cosa potrebbe fare un Governo serio per rimediare al danno fatto da molteplici governi poco seri. Resta solo la speranza!!!

Maura S.

Lun, 28/08/2017 - 14:04

Chiamando bestie quei soggetti sarebbe insultare le bestie che sono meglio di loro. L'unico sistema per liberarsi di loro è massacrarli poi metterli su di un gommone e rispedirli nel loro paese. PREGO NON CESTINARE

Fjr

Lun, 28/08/2017 - 14:07

Allora facciamo una cosa,visto che grazie anche ai media ne passano parecchi di messaggi,tipo ,in Italia potete venire a rubare e a fare quello che nel vostro paese non è consentito,fate passare anche questo,in Italia se toccate una delle nostre donne, madri o figlie ,la prossima volta andate in giro grazie a un deambulatore,perché le gambe non vi sostengono,dite che la capiscono?

g.ringo

Lun, 28/08/2017 - 14:41

Rischioso andare in spiaggia di notte? Perchè non ci sono forze dell'ordine in quantità che di notte potrebbero presidiare il territorio, che sulla riviera non è nemmeno così esteso? Polizia, polizia urbana, carabinieri, guardie di finanza. Tutti a controllare le infrazioni degli automobilisti? Anche la guardia forestale, anche l'esercito? Riassunto: la Romagna, regione alla quale non mancano i denari visti i proventi cospicui del turismo, non è in grado di sorvegliare un territorio così piccolo e agevole da monitorare? Ah dimenticavo, la Romagna è sempre stata per definizione la terra dei rossi, di coloro che governano bene, che sanno amministrare la cosa pubblica. Ma per favore! Andate a farvi un giro da quelle parti e vedrete i progressi fatti negli ultimi 60anni. Zero, virgolazero!

Ritratto di nando49

nando49

Lun, 28/08/2017 - 14:42

In questi luoghi si bada soprattutto al divertimento non c'è tempo per controllare il territorio e se ne parla solo quando ci sono fatti criminosi. Una azione preventiva non è possibile perché ci sarebbe subito "la sinistra " al governo che parlerebbe di razzismo.

Vostradamus

Lun, 28/08/2017 - 14:47

Una delle cose più meravigliose della cultura italiana, fonte di poesia e meraviglia, ricordo sacro dei più bei momenti della nostra gioventù, in mano a sudici mostri trogloditi e inguardabili. Grazie, pd!

routier

Lun, 28/08/2017 - 15:15

Rendere sicure le spiagge romagnole è facile. Bisogna colpire dove fa più male: nel portafoglio. Se le varie agenzie turistiche minacciassero di rescindere i contratti di permanenza qualora gli enti locali non rendessero assolutamente sicuri i litorali 24 ore al giorno, nel giro di pochissimo tempo le spiagge sarebbero più innocue di un convento di suore di clausura. Provare per credere.

Ritratto di veronika

veronika

Lun, 28/08/2017 - 15:34

ma scusate, le spiagge non si controllano?

nhfaust

Lun, 28/08/2017 - 16:19

Quando la notizia apparirà sui giornali stranieri il turismo a Rimini lo perderanno!!! E il Sindaco dorme!!! CHe schifo !!

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Lun, 28/08/2017 - 16:25

@ Maura S. " L'unico sistema per liberarsi di loro è massacrarli poi metterli su di un gommone e rispedirli nel loro paese" - Guardi, non per volere fare il pignolo, ma se li "massacra" prima ha già compiuto il 100% dell'opera senza bisogno di rispedirli nel loro paese su di un gommone... ma più di queste sentenze tipiche da paese da "melodramma" qual'è l'Italia, non sarebbe più semplice evitare il tutto, NON FACENDOLI ENTRARE SU TERRITORIO ITALIANO ? QUELLO CHE NON C'È NON SI ROMPE diceva un saggio; allo stesso livello COLUI CHE NON C'È NON È IN GRADO DI DELINQUERE e NEMMENO DI ARRECARE DANNO. Pensateci.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Lun, 28/08/2017 - 16:29

@ Fjr "in Italia se toccate una delle nostre donne, madri o figlie ,la prossima volta andate in giro grazie a un deambulatore, perché le gambe non vi sostengono, dite che la capiscono?" - altra soluzione assai poco pratica, tanto più che poi bisognerebbe mantenerli a vita; nel commento precedente ho detto COLUI CHE NON C'È NON È (più) IN GRADO DI DELINQUERE e NEMMENO (più) IN GRADO DI ARRECARE DANNO. Serve essere più chiari ?

settemillo

Lun, 28/08/2017 - 16:52

Speriamo almeno che ci facciano andare alle URNE, nella speranza di ritornare alle nostre abitudini dei tempi passati. Se invece i buonisti KOMPAGNI resteranno al potere, PERDETE OGNI SPERANZA!

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Lun, 28/08/2017 - 17:18

@nhgaust: il sindaco si chiama Gnassi ed e' del partito comunista

Polgab

Lun, 28/08/2017 - 18:05

E questi domani diventeranno Italiani e andranno a votare. Indovinate per chi voteranno? PD ovviamente!!!!

angelovf

Lun, 28/08/2017 - 18:06

Votatelo il PD, non dimentica, solo così perdete la riviera e pure i soldi che avete guadagnato, perché votate PD, siete obblicati, fanno parte della vostra famiglia, Non ho mai capito come si fa a votare un partito che ha insulsato l'Italia.

faman

Lun, 28/08/2017 - 18:08

ma che cavolo di commenti sono? pubblicate solo commenti beceri e offensivi? se fossero questi signori che commentano, a governare, allora si che non ci sarebbero più elezioni

angelovf

Lun, 28/08/2017 - 18:09

Che problema c'è mandarli a casa loro? Sono paesi che ricevo le espulsione, o siete proprio voi che amate stare nella mxxxa? Penso proprio di si.

faman

Lun, 28/08/2017 - 18:13

ma che razza di commenti sono questi pubblicati? questo miserevole episodio si può commentare in modo più civile, meno becero e offensivo

faman

Lun, 28/08/2017 - 18:17

invece di fare questi commenti che non portano a nulla, proponiamo con vigore almeno che venga emanata una legge che preveda l'espulsione immediata degli stranieri autori di questi reati e di qualsiasi altro reato