Rimini, ritrovato cadavere alla stazione ferroviaria

Nella stazione ferroviaria di Santarcangelo, in provincia di Rimini, è stato ritrovato il corpo di una donna morta da almeno 4 mesi

Insolito ritrovamento nella stazione ferroviaria di Santarcangelo, vicino Rimini. Il cadavere di una donna, deceduta da almeno 4 mesi, è stato rinvenuto martedì mattina da alcuni addetti all’interno di un casotto in cemento.

Il corpo era in evidente stato di decomposizione ed emanava un forte odore. Dai primi accertamenti, rivela Riminitoday, sembra che si tratti di una donna tra i 25 e i 40 anni, morta durante l'estate. Sul posto è intervenuto il personale della Polfer, della polizia di Stato e il medico legale per una prima ricognizione ma, al momento non ci sarebbero segni evidenti di violenza. Sarà l’autopsia, disposta dal magistrato, a dire quali potrebbero essere le cause della morte. La squadra Mobile della polizia di Stato sta vagliando le denunce delle persone scomparse per dare un’identità alla donna. L’unica cosa certa è che il casotto dove è stata ritrovata la donna era usato come rifugio per sbandati.