Rinchiudevano i figli per andare al bingo: due arresti a Milano

I piccoli venivano lasciati in camera al buio e senza mangiare mentre i genitori andavano a giocare

Abbandonavano a casa i figli di 6, 10 e 11 anni per andare a giocare al bingo. Per questo una coppia è stata arrestata per maltrattamenti e sequestro di persona.

I due, 36 e 40 anni titolari di una piccola attività commerciale, sono stati scoperti dopo le segnalazioni delle maestre del bambino di 10 anni che con fatica aveva raccontato piccoli momenti dell’inferno quotidiano. Pur di andare a giocare, i genitori chiudevano spesso i bambini in camera al buio, in alcuni casi senza mangiare, salvo ritornare soltanto a notte fonda o al mattino. I due sono stati arrestati martedì mentre giocavano in una sala slot mentre i figli erano rinchiusi in casa.

Commenti
Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 29/04/2015 - 23:41

A questi irresponsabili andrebbe tolta la potestà genitoriale.

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Gio, 30/04/2015 - 02:26

@runasimi: come mimino...questi meritano anche la galera

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Gio, 30/04/2015 - 10:07

Quanti genitori, troppi, chi di voi non ha amici oppure conoscenti che fanno i figli e poi cercano di sbarazzarsene lasciandoli a destra e manca (nonni, zii, ludoteche varie) .... dico io ma cosa li fate a fare se poi li rinnegate ... oramai la famiglia (sopratutto i valori) di una volta è scomparsa, tutto rinnegato, così come si rinnegano i propri figli. Ringraziamo tutte le forze politiche "progressiste" anche per questo scempio.