Rissa a Brescia tra naziskin e antagonisti

Ieri sera, nel centro storico di Brescia, i naziskin e gli antagonisti si sono scontrati fuori da un locale in contrada del Carmine. Una ventina i feriti, 4 gli arrestati

Un raid sfociato in rissa. Ieri sera, nel centro storico di Brescia, i naziskin e gli antagonisti si sono scontrati fuori da un locale in contrada del Carmine.

Le persone coinvolte sono state una ventina, alle quali si sono uniti altri clienti dei bar vicini. La questura di Brescia sta lavorando per ricostruire quanto accaduto e identificare i responsabili della rissa, fuggiti prima dell'arrivo della polizia. Questa mattina, intanto, quattro persone tra i 25 e i 35 anni sono state fermate dalla Polizia. Nel capoluogo di provincia lombardo il clima politico è incandescente. Appena due settimane fa, nella multietnica via Milano, ricorda La Stampa, è avvenuto un altro violento scontro tra antagonisti appartenenti al centro sociale Magazzino 47 e militanti di Forza Nuova. Dopo l’attacco, il gruppo di estrema destra aveva pubblicamente dichiarato di non voler fare alcuna denuncia ma era sua intenzione affrontare la questione direttamente sul campo.