Rissa fra nigeriani per il posto da parcheggiatore abusivo

Tre immigrati si contendono a pugni e calci il diritto di chiedere l'obolo agli automobilisti nei pressi di un supermercato a Torre del Greco, in provincia di Napoli. Arrestati

Botte di Natale nel parcheggio di un supermercato, si affrontano tre nigeriani che si pestano per contendersi il “diritto” di esclusiva da posteggiatori abusivi.

È accaduto nel pomeriggio di ieri in pieno centro cittadino a Torre del Greco, in provincia di Napoli. I tre immigrati s’erano incontrati in prossimità dell’area parcheggio di un discount della zona. Il giorno dell’antivigilia di Natale, lì come in ogni altro angolo d’Italia, è particolarmente redditizio perché sono tantissime le famiglie che completano la spesa per il cenone della vigilia. E perciò nessuno dei tre “parcheggiatori” aveva l’intenzione di mollare la presa né di dividere con gli atri la prospettiva di guadagno. Così, tra i rivali prima sono volate parole grosse e poi è esplosa la violenza proprio davanti agli occhi delle famiglie che si recavano al market per gli acquisti natalizi.

I tre questuanti hanno iniziato a menarsele di santa ragione fino a che sono arrivati sul posto i carabinieri. I militari li hanno prima separati, poi bloccati e infine fermati. Come riporta una nota rilanciata dai media locali, nei guai sono finiti il 28enne Ugeh Kingsley Onyemakaono, il 20enne Lucky Leo e il 26enne Agbobu Godwill. Tutti e tre i nigeriani risultano domiciliati a Napoli e fino a ieri non avevano mai avuto a che fare con la giustizia.

Arrestati, adesso attendono il rito per direttissima. Devono rispondere di rissa aggravata.

Commenti

routier

Sab, 24/12/2016 - 18:08

Processati per direttissima, condannati, poi rimessi in libertà. E' un film che abbiamo già visto, grazie!