Rissa per il pane tra profughi: uomini lo rubavano alle donne

A Oristano otto signore, stanche delle continue prevaricazioni, hanno ristabilito l'ordine a suon di sberle

Non era la prima volta che le lasciavano a digiuno. Sfruttavano i loro muscoli per sottrarre alle donne il cibo a colazione e a pranzo. Finchè le signore non ci hanno visto più e, a colpi di sberle, hanno ristabilito l'ordine.

È accaduto ad Oristano, in Sardegna, nell’agriturismo Is Cortillaris di Cabras che ospita ormai da mesi una cinquantina di profughi, molti dei quali nigeriani. La maxi rissa è esplosa domenica mattina.

Da una parte otto agguerrite rappresentanti del "sesso debole", dall’altra due maschi che pensavano di poter comandare e compiere ingiustizie ai danni delle donne. La storia è andata avanti fino a quando le otto signore lo hanno permesso. Poi, dopo l'ennesima prevaricazione, sono stati riportati all’ordine.

Ceffoni e calci: quattro donne sono rimaste leggermente ferite e anche uno degli uomini.

Commenti

java

Gio, 17/09/2015 - 14:55

risorse talentuose

maurizio50

Gio, 17/09/2015 - 15:02

Storie di selvaggi. Un tempo erano cronache dal Biafra o dal Katanga: ora sono, purtroppo, Cronache Italiane!!!

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Gio, 17/09/2015 - 15:07

Non c'è che dire: si stanno integrando.

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Gio, 17/09/2015 - 15:09

La legge della giungla.

spectre

Ven, 18/09/2015 - 10:50

afrika