Ritrovata tutta la refurtiva trafugata nel colpo grosso al Ritz

Ancora in fuga i due uomini che hanno fatto da palo durante la rapina milionaria

Due uomini sono ancora in fuga, ma il bottino del colpo milionario messo a segno all'hotel Ritz di Parigi è stato recuperato fino all'ultimo centesimo. Arriva dalla polizia francese l'ultimo aggiornamento sulla caccia all'uomo, che già ieri aveva portato al ritrovamento di buona parte di quanto sottratto alla gioielleria dell'hotel di Place Vendome.

Se una parte del maltolto era stata abbandonata durante la fuga, quando tre dei cinque rapinatori avevano trovato delle porte chiuse di fronte a sé, il resto dei preziosi e degli orologi era stato poi trovato all'interno di una borsa abbandonata dai due uomini che sono riusciti a scappare, dopo essere entrati al Ritz con accette e armi da fuoco, il volto coperto dai passamontagna.

In arresto ci sono già tre uomini sui 30 anni della zona di Seine-Saint-Denis, già "noti alla polizia per rapina a mano armata, crimini violenti e ricettazione". Sono stati fermti appena dopo il colpo da una pattuglia di polizia disclocata in Place Vendome, dove oltre al Ritz si trovano molti altri gioiellieri, le cui vetrine possono far gola ai malviventi, e il ministero della Giustizia.

A mancare all'appello sono i due complici che aspettavano all'esterno la refurtiva e che si sono dati alla fuga su un'automobile poi ritrovata abbandonata a nord di Parigi e su un motorino.