Ritrovato Andrea Freccero, lo studente di Savona scomparso a Barcellona

Il ragazzo non aveva più dato notizie dalla notte del 30 dicembre dopo essere stato respinto da una discoteca a causa del suo abbigliamento

Andrea Freccero, un ragazzo di 19 anni di Albisola Superiore, in provincia di Savona, era scomparso a Barcellona, in Spagna, la sera del 30 dicembre.

Il giovane, che frequentava il Mazzini-Da Vinci di Savona, era partito insieme a un amico del suo paese il 28 dicembre nell'ambito di un viaggio organizzato dall'Associazione ScuolaZoo. Come riporta Il Secolo XIX il gruppo composto da circa 300 ragazzi era arrivato nella località marittima di Lloret De Mar e il 30 dicembre, nei programmi, c'era una visita a Barcellona.

Dopo un aperitivo e una passeggiata era prevista una serata alla discoteca "Catwalk" dove però Andrea non è stato fatto entrare dagli agenti di sicurezza a causa del suo abbigliamento. Dai racconti degli amici infatti sembra che Andrea indossasse un costume da surf e un giubbotto.

Il giovane si sarebbe così diretto verso la zona del porto ma di lui non si hanno più avuto notizie. I familiari hanno denunciato la scomparsa alla polizia spagnola e hanno lanciato un appello su Facebook con la foto del diciannovenne. La madre e il fratello sono immediatamente partiti per la Spagna.

A distanza di alcuni giorni lo studente è stato ritrovato. È ricoverato in un ospedale di Barcellona. A darne notizia è stato il fratello Luca, tramite la sua pagina Facebook, con un post seguito da centinaia di ragazzi, amici di Andrea, che da giorni seguivano la situazione con preoccupazione.

"La polizia spagnola - ha scritto sul social network il fratello di Andrea - ci ha contattato: Andrea è stato trovato. Dalle prime informazioni - ha aggiunto ancora - sembra sia stato ricoverato a seguito di un'aggressione la notte di Capodanno. Sta abbastanza bene, stanco e un po' in choc per l'accaduto, ma nel complesso bene".

Commenti

un_infiltrato

Mar, 03/01/2017 - 10:10

["non si HANNO PIU' AVUTO notizie"] bellissimo, complimenti. Ma se pensiamo che la Ministra dell'Istruzione ha il titolo di studio che conosciamo, a questo punto va bene anche IO SPERIAMO CHE ME LA CAVO.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 03/01/2017 - 10:35

Quanto subbuglio per lo svitato di turno!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mar, 03/01/2017 - 11:57

Mi e ci domandiamo se fosse vero questo fatto dimostra tre cose: 1) le Organizxzazioni non sono ben organizzate; 2) il ragazzo doveva adeguarsi se possibile con gli Altri; 3) Chi era a capo della Gita? Ma la quarta considerazione è che il nichilismo e il relativismo ormai ha fatto breccia su tutti, infatti, se veramente fossero stati amici, qualcuno di Questi doveva rimanere insieme a questo ragazzo e non si sarebbe trovato nella situazione di ci trattiamo. Shalòm e siamo cristiani; .. altrimenti pagani!

COSIMODEBARI

Mar, 03/01/2017 - 12:30

@Memphis35, l'unico svitato di turno sarà lei, perchè nessuna persona bipolare è uno svitato. Le elenco qualche persona imposrtantissima che ha partecipato a fare la storia del mondo. Ludvig Van Beethoven, Gioacchino Rossini, Gaetano Donizetti, Honore De Balzac, Lev Tolstoy, Vincent Van Gogh, Antonio Ligabue, Michelangelo, Abramo Lincoln, W. Churcill, Gabriella Ferri (sappiamo come è morta)....e milioni di altri geni ancora.

guerrinofe

Mar, 03/01/2017 - 13:21

Ma chi ha la RESPONSABILITA' di questi viaggi DISORGANIZZATI??? Complimenti.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 03/01/2017 - 14:10

@COSIMODEBARI:il comportamento del soggetto,"nel suo insieme",non mi sa niente di "bipolare",se non da "polarità unica"(laddove le cause,per detta "polarità",possono essere tante!).....Ciascuno di noi,giusto o sbagliato che sia,"normalmente"(a meno di eclatanti patologie..),viene giudicato per quello che dice,per quello che fa,e non per quello che avrebbe potuto dire,se....per quello che avrebbe potuto fare o non fare,se....

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 03/01/2017 - 14:26

#COSIMODEBARI 12:30 Senti, senti, senti! Se è così come dice lei, dall'alto della sua specialità in neuropsichiatria (almeno spero), questo farà la storia dell'universo. Basta che si presenti in costume da surf a Stoccolma... Sta di fatto che, al momento, sarà meglio precludergli ulteriori "gite scolastiche".

COSIMODEBARI

Mar, 03/01/2017 - 14:46

@Zagovian, lei forse non è informato del tutto sulla bipolarità. E' una patologia alla quale viene riconosciuta una percentuale di invalidità civile. Ai soggetti affetti da bipolarismo, viene ritirata la patente, oppure viene sospesa, oppure viene limitata, anche in un anno, nella durata per il rinnovo. I primissimi Tg, hanno riferito che il ragazzo era bipolare e che assumeva quotidianamente il Litio., che non sono certamente gocce di CocaCola oppure di limoncello. Alcuni soggetti bipolari posso finire pure per essere trattati con il delinquenziale TSO. Di certo portare in viaggio una persona bipolare comporta responsabilità importantissime da vivere minuto dopo minuto.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 03/01/2017 - 15:31

@COSIMODEBARI:...l'articolo,non accenna al disturbo di "bipolarità,..e io non guardo nessun TG....Comunque sia,per mia conoscenza,la "depressione bipolare" che coglie queste sfortunate persone,riguarda "sbalzi di umore",che possono variare dal "triste" al "normale",all'"euforico",con un certo rapido passaggio.Il comportamento "descritto",mi sembra tutt'altra cosa,e molto atipico di una persona affetta da "depressione bipolare".

COSIMODEBARI

Mar, 03/01/2017 - 15:42

@Memphis35, si è espresso al top contro coloro che vivono una qualsiasi patologia che genera handicap. Complimenti!....Comunque, anche se ancora non hanno istituito il Nobel a persone che la pensano come lei sui vari handicap che possono aggredire il genere umano, può sempre farsi un viaggetto a Stoccolma. Ma vada, esclusivamente, in inverno, il freddo conserva bene, al momento, e pure negli anni che verranno.

COSIMODEBARI

Mar, 03/01/2017 - 16:58

@Zagovian, la sua conoscenza sul bipolarismo deve pure portarle a dire che la persona bipolare può arrivare fino nella schizofrenia, può arrivare fino a farsi del male fisico (fino al suicidio), può arrivare a procurare male fisico a terza persona. Ecco perchè scrivevo che una persona bipolare può arrivare persino ad essere sottoposto al famigerato e delinquenziale trattamento del TSO. Senza dire delle continue visite di controllo tra psichiatri e psicologi. Per concludere, le persone bipolari, e pure coloro che quotidianamente vivono con queste, non se la passano affatto bene.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 03/01/2017 - 17:29

MMMMM, tutti dottori qui da quanto leggo!!! Uno che va in discoteca col costume da SURF per me è SOLO MATTO, di quelli che Basaglia ha permesso che restino in circolazione anzicchè in manicomio AMEN.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 03/01/2017 - 17:36

@COSIMODEBARI:.....concordo con lei,che sia una terribile patologia con cui convivere,e che abbia delle "derive" pericolose,non sempre "controllate" dai farmaci(con tutti gli effetti collaterali...).