Rivelò la "confessione" di Bossetti, condannato per rapina

L'ex compagno di cella del muratore di Mapello dovrà scontare 9 anni e 4 mesi

Era salito agli onori delle cronache per aver raccolto in cella la presunta "confessione" di Massimo Bossetti, che gli avrebbe rivelato di aver davvero ucciso Yara Gambirasio.

Ma ora Loredano Busatta, ex compagno di cella del muratore di Mapello, è stato condannato per una serie di rapine commesse insieme alla sua banda e dovrà scontare 9 anni e 4 mesi di carcere. Con lui finiranno in cella anche i suoi cinque compari - tutti italiani - con i quali negli ultimi anni aveva svaligiato diversi supermercati nel Bresciano, nella Bergamasca e nel Mantovano.

Commenti

Raoul Pontalti

Mar, 15/03/2016 - 15:56

Fuori subito! Sono italiani! Dentro solo gli extracomunitari e anche i romeni a prescindere (dalla colpevolezza o meno: l'essere extracomunitari o romeni è già un delitto). Ciò premesso e stabilito in conformità con i desiderata dei bananas, possiamo tranquillamente affermare che le rivelazioni di questo bel tomo nulla rivelavano se non uno spirito di lecchino desideroso di compiacere gli inquirenti sul caso Yara per ricavarne benefici carcerari.