La rivincita va servita in silenzio

Meglio tenersi lontano dal governo, in attesa del prossimo turno, alle elezioni Europee, quando Forza Italia farà il pieno, confidando in chi, in silenzio e coerenza, ha rispettato la volontà degli italiani

Tra i tanti movimenti scomposti, nella maggioranza e nell'opposizione, degli attori di questa fase politica, si distinguono e incuriosiscono la compostezza, l'immobilità anche simbolica, e perfino il fragoroso silenzio (altrimenti detto riserbo) istituzionale di Silvio Berlusconi. E proprio nel momento più favorevole per lui, per le facili tentazioni di rivincita, nella ritrovata condizione di attore attivo con il candore restituito della candidabilità, e nello smalto d'immagine del clamoroso (e sicuramente volontario) spot pubblicitario di Paolo Sorrentino, soggiogato dalla personalità di Berlusconi, tanto da plasmare il migliore Servillo di sempre. Il quale, dopo la parziale vittoria elettorale, non rivendicata, e della quale si è spossessato, è riuscito a non lasciarsi coinvolgere con inutili dichiarazioni e tentativi velleitari, e pur umanamente comprensibili.

Non è rassegnazione, ma piena consapevolezza di una responsabilità verso i cittadini che non condividono un governo pasticciato e umiliato, benché a chiara guida del centrodestra, e apprezzano chi non voglia esserci a ogni costo, ma solo per loro mandato. Io ho ben chiarito che tutto il centrodestra è rappresentato da Salvini avviato al governo da Berlusconi. Ma meglio ora tenersi lontano, in attesa del prossimo turno, alle elezioni Europee, quando Forza Italia farà il pieno, confidando in chi, in silenzio e coerenza, ha rispettato la volontà degli italiani. Impeccabile Silvio, il Quirinale ti attende.

Commenti
Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 09/06/2018 - 15:19

Forza Italia farà il pieno alle Europee? Sgarbi è meglio che parli di arte, campo nel quale è competente e piacevole da ascoltare

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 09/06/2018 - 16:13

Questo zelo elogiativo di Vittorio pro Berlusconi è quanto mai opportuno. In un mondo di improvvisati politici, capi di Stato e rubagalline vari, la società tutta sta perdendo il sapore palatale dei veri rappresentanti etici da stimare, da prendere in seria considerazione. Occorrono più e più di questi flash illuminanti per condizionare le menti degli elettori a saper scegliere bene. -16,13 - 9.6.2018

neucrate

Sab, 09/06/2018 - 17:20

Cosa diciamo a tutti quelli che affermano che lei è stato umiliato da DI Maio alle scorse elezioni? Perchè come risarcimento non le offrono almeno un gabinetto, visto che di cessi lei è un vero esperto?

STREGHETTA

Sab, 09/06/2018 - 17:58

Caro Sgarbi, apprezzo il suo articolo saggio e composto, al di là del fatto che sia o meno condivisibile nei contenuti. Quello che mi viene di notare da quando la leggo sul Giornale on-line, è che lei sembra nello scrivere molto diverso da come si è abituati a conoscerla. Dal vivo, causa i suoi eccessi verbali e umorali, avevo deciso che lei fosse insopportabile e troppo egocentrico; ma leggerla è invece ogni volta un vero piacere. Dunque mi confermo sull'intelligenza, che pure avevo sempre apprezzato, e scopro un equilibrio a cui fatico a credere io stessa. Grazie comunque per il suo apporto.

kobler

Sab, 09/06/2018 - 18:24

Ho saputo solo oggi che Sgarbi si è perso una carta importante. Girava voce che il M5S volesse invitarlo a candidarsi nel M5S per le Belle Arti ma dopo le sue dichiarazioni e attacchi al m5s ci hanno ripensato. Quando loi saprà credo si mangerà le palline

sgarbistefano

Sab, 09/06/2018 - 19:14

Berlusconi non è "politicamente morto", come molti vorrebbero e sognano da tempo immemore. Il Cavaliere è oggi leader di uno dei partiti della coalizione vincente e, in questi anni, ne ha visti parecchi di "funerali politici": da Prodi a Dalema, da Bersani a molti di coloro che furono suoi compagni di strada (Fini, Follini, Buttiglione. Alfano ecc.). Ha anche assistito all'ascesa ed alla caduta di Renzi. Ciò nonostante, l'orologio della storia, impassibile, batte inesorabilmente anche per lui. Ora Berlusconi se ne sta quietamente seduto sulla riva di quel fiume, nel quale ha "autorizzato" Salvini a gettarsi con Di Majo, aspettando di vederne passare le spoglie esangui... ed allora non sarà volgare pop corn, ma un brindisi con champagne d'annata. Se però, per pura ipotesi, questo governo dovesse funzionare... allora, forse, l'orologio della storia potrebbe aver battuto anche per lui l'ultimo rintocco.

INGVDI

Sab, 09/06/2018 - 19:34

Immenso Sgarbi. Paragonabile in qualità retorica all'Encomio di Elena del Gorgia. Sgarbi lo fa più che altro per persuadere se stesso, in quanto sa benissimo che la realtà è ben diversa da quella che lui vorrebbe disegnare. Salvini ha distrutto il centrodestra e sta completando l'uccisione del Padre. La nuova alleanza (il mostro M5S-Lega) purtroppo durerà nel tempo, ma con diverso rapporto di forze, nel momento in cui Salvini terminerà l'opera di appropriazione dell'eredità del Padre.

nic999

Sab, 09/06/2018 - 19:57

certo! e che ci porti anche un po' do Olgettine!

AMOX

Sab, 09/06/2018 - 20:14

AMOX: Chiarissimo Professore, l'articolo è impeccabile e descrive un quadro che magari ci fosse. Purtroppo i colonnelli di FI stanno facendo tutt'altro. Criticando aspramente Salvini loro, positivamente da parte sua, alleato. Salvini ha fatte le giuste mosse tenendo conto delle carte sul tavolo. Qualsiasi altra mossa avrebbe riportata la Sinistra al governo, non vi è bastata? FI se vuole rinascere alla grande deve riselezionare i colonnelli.Riaprire la sintonia col popolo, DIALOGO! Ascoltare: autenticamente bravi IMPRENDITORI E MAESTRANZE!!!!!Negli attuali vertici ci sono i falsi Profeti messi proprio per rendere il degrado Irreversibile.

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 09/06/2018 - 21:03

neucrate Sab, 09/06/2018 - 17:20...Della rabbia, dell'ira,dell'invidia e della ignoranza ne ha fatto i suoi credo...Poveretto! E.A.

pilandi

Sab, 09/06/2018 - 21:18

@Dario Maggiulli gli elettori hanno già scelto bene, relegando i seguaci del nano al 15%.... va bene così, sgarbi fattene una ragione, tu sei patetico e FI è finita.

fisis

Sab, 09/06/2018 - 21:43

Non credo che fi farà mai nessun pieno alle europee o alle politiche

Agev

Dom, 10/06/2018 - 08:04

Signori miei questo è il tempo: Sol- Solo l'Unità nel/del uomo sa/saprà tradurre in realtà le reali Leggi Naturali e Cosmiche che lo Governano ed alle quali appartiene in armoniosa coerente bellezza con la Legge del Uno. Berlusconi è un Gran Signore ma non ha saputo essere-divenire un Principe/Signore.. Nel suo divenire lo diverrà. Il Principe/Signore è colui che quando è il momento mette sul piatto della bilancia tutto Ciò Che E'/Ha ed Unisce l'Uomo e l'umanità. Ha avuto questa possibilità nel 2009/2010 ... Ha preferito.. Meglio .. Non ha saputo evitare il suo personale massacro da parte di tre trogloditi Europei più tre tonti Italiani . Oggi è bene che appoggi dall'esterno il Governo e faccia attenzione ai cosiddetti Grillini che sono per loro stessa natura distorti moralisti e pertanto pericolosi per sé ed il mondo.. Da sempre i moralisti hanno creato solo miseria e ulteriore miseria e nuova e schiavitù . Gaetano

Pigi

Dom, 10/06/2018 - 08:21

L'unica posizione in cui c'è differenza tra Forza Italia e il governo giallo-verde è la giustizia. I governi Berlusconi non sono riusciti a combinare una mazza in questo campo, perché il problema sono gli operatori della giustizia, magistrati e avvocati, che, per interessi diversi, dilatano le procedure. La separazione delle carriere deve essere fatta con legge costituzionale, da approvare a maggioranza, ma non era stata fatta. Perché? Inutile sperare che chi non è riuscito a risolvere niente in vent'anni lo faccia adesso: meglio tentare altre strade.

Carlo36

Dom, 10/06/2018 - 09:31

Diciamo la verità, Salvini va appoggiato, non pervicacemente ostacolato. Dopo anni di distruzione del paese per opera dei kamicaze ai piedi di Soros, di Obama, dei Clinton, Salvini deve essere sostenuto perché comunque finalmente il paese sta cambiando. Perché FI insiste a parlare di opposizione? Nel programma di cdx il rimandare a casa propria i clandestini, la flat tax, l'aumento delle pensioni minime vi era! Tutte cose necessarie. Opposizione alle follie della sinistra Ok, ma intanto si liberi il paese dalla schiavitù di Bruxelles, il che non vuol dire meno Europa, ma l'Europa migliore quella che volevano Sforza, De Gasperi, Adenauer e Schumann, non certo questa con personaggi disgustosi come Merkel, Junker, Schulz o il francese sposato con la nonna.

Xplr

Dom, 10/06/2018 - 10:38

Il ragionamento non fa una piega. La lega si é alleata con il nemico n.1 del Centro destra, Berlusconi e Forza Italia, rimangono coerenti, con il loro programma, la lealtà premia a lungo termine. Adesso ovviamente no. A giudicare dai commenti c'è ancora tanta gente con il prosciutto agli occhi, é solo questione di tempo.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 10/06/2018 - 10:46

Se Salvini merita plauso, e lo merita, purtuttavia è impensabile sia sottratto alla suprema saggezza di Berlusconi e di tutta Forza Italia. Come pure, è impensabile la negazione ad una convivenza con la moderata e ben equilibrata diversità renziana. Questo concetto è sacro. -10,45 - 10.6.2018

Giuseppe.Sala

Dom, 10/06/2018 - 11:26

“Con il candore restituito dalla candidabilità?”, “Forza Italia farà il pieno?“, Silvio, il Quirinale ti attende?” Ma chi mxxxxxa dici vittorio?!?, si mmriacu? Come puoi diversamente intonare un sì patetico peana a favore del tuo datore di lavoro Silvio senza apparire, nel farlo, un aruspice il quale, allo scopo di allontanare i malefici influssi che a volte è costretto a preconizzare, decide di esprimersi facendo ricorso a delle apotropaiche ma inutili formule? Vedi vittorio!, io temo che non un canto di vittoria possa servire al tuo “candido ma sempre pregiudicato” Silvio bensì un nutrito gruppo di prefiche disposte, dietro compenso (del resto lui è abituato a pagare le donne) a piangerne il trapasso politico e, quando arriverà il momento, anche quello fisico poiché, FATTENE UNA RAGIONE: POLITICAMENTE PARLANDO, SILVIO È DEFUNTO.

rigadritto

Dom, 10/06/2018 - 11:31

Sgarbi carissimo, lei sta sognando. FI è sulla via di un declino inarrestabile: in crisi d’identità, povera di idee e di leader freschi. La destra moderata in Italia sarà alteo, non si sa bene che cosa ma altro. E Berlusconi è ormai un simpatico pensionato. Tutto qua. E glielo dice un elettore di centrodestra.

Acuto

Dom, 10/06/2018 - 11:47

Vittorio sta preparando la disfatta di FI e B. alle prossime elezioni... Sempre che B. si presenti e non lasci che FI vada a morire da sola. B. vuole essere un vincente tutti i costi, dubito che abbia voglia prendersi la responsabilita' di guidare un partito alla disfatta.

nopolcorrect

Dom, 10/06/2018 - 12:11

" Impeccabile Silvio, il Quirinale ti attende." Silvio certamente ringrazierà commosso per tanta fede e tanto amore: grazie Vittorio, grazie...Il pieno alla Europee però lo farà la Lega che comincerà a farlo fin da oggi nelle elezioni comunali. Ogni sbarco di clandestini sarà un punto di più per la Lega nei sondaggi.

Ritratto di combirio

combirio

Dom, 10/06/2018 - 12:37

Non vedo nessuna rivincita, Salvini ha preso più voti nella coalizione, come anche ha sostenuto Sgarbi gli è stato dato mandato dallo stesso Berlusconi di andare avanti ed è andato avanti. Non vi era altra soluzione, l’ alternativa era andare a votare con la STESSA LEGGE ELETTORALE. Adesso sembra che nelle critiche FI e PD dopo pochi giorni di governo siano diventati un unica voce nelle critiche. Nel frattempo Salvini avendo TUTTA la stampa contro ha già ottenuto il 1° risultato, fatto cadere il ministro degli interni Tunisino per come hanno gestito malissimo l’ immigrazione. Ricordiamoci che coi Pdioti eravamo solo sulle sabbie mobili e qualsiasi cambiamento era necessario.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 10/06/2018 - 13:02

Mi preoccupano i tanti fanatici che non sono capaci di vedere la grandezza sempre più perfezionata di Silvio Berlusconi. Sicuramente sono plagiati da fervori giovanili gravemente lacunosi che loro non sanno percepire. Questa non è certo la sede adatta per indottrinarli. Ma, potendo farlo, insegnerei loro l'importanza dell'età avanzata nelle persone dotate. -13,02 - 10.6.2018

Ritratto di karmine56

karmine56

Dom, 10/06/2018 - 14:05

Giustamente, gli italiani hanno la memoria corta e...lo rivotano.

sonny901

Dom, 10/06/2018 - 15:35

Articolo banale e pateticamente ruffiano .