La rivolta dei miracolati

M5S: Rosatellum senza preferenze. Ma anche loro sono tutti nominati

La piazza è il sale della democrazia, certo. Ma aveva ragione Leo Longanesi quando disse che chi cerca a tutti i costi la rivoluzione è perché si vuole accomodare nell'agiatezza. Come i grillini, passati da disoccupati a uomini e donne da quindicimila euro mese più benefit e ora in piazza per paura di perdere posto e stipendio. Protestano contro l'ipotesi di nuova legge elettorale perché ne vorrebbero una fatta su misura, che li garantisse a vita nella casta che dicono di odiare e voler abbattere. Se avessero cercato accordi in Parlamento magari sarebbero riusciti a trovarla la legge su misura per le loro necessità. Non hanno fatto neppure quello perché si sentono unti del Signore che non si sporcano le mani con comuni mortali. Sono per la dittatura della minoranza, concetto che ben applicano al loro interno. Pensano che il Parlamento sia una grande «Casaleggio associati», la holding di famiglia che tutto vede e a tutto provvede nel Movimento 5 Stelle.

Ieri i grillini sono arrivati a sostenere che questa legge è una schifezza anche perché «impedisce agli elettori di scegliere i candidati che saranno indicati dai capi partito». Scusate, Di Maio e Di Battista, ma di che e di chi state parlando? Diciamo che questa legge, semmai, su questo tema copia il metodo Grillo, che a Genova ha fatto rifare le primarie tra gli iscritti perché vinte da un candidato non gradito al capo, che alle comunali di Milano cambiò in corsa la candidata perché giudicata inaffidabile, che per le imminenti regionali siciliane ha escluso dalla corsa interna un candidato perché il capo voleva che vincesse un altro (che poi, come ha rivelato ieri il quotidiano La Stampa, ha riempito la lista di amici e parenti mai passati per una selezione).

Va bene tutto, siamo uomini di mondo, ma dovremmo scendere noi in piazza, quella sotto casa di Di Maio, quello che ha vinto le elezioni primarie dei Cinquestelle senza che gli si sia opposto un solo concorrente degno di questo nome, e sommergerlo di pernacchie. Meglio una mediocre legge elettorale con fiducia dell'ipocrisia dei grillini, più furbetti che rivoluzionari.

Commenti

edo1969

Gio, 12/10/2017 - 20:44

evviva sallusti, evviva l'inciucellum

mariod6

Gio, 12/10/2017 - 23:26

Grande Sallusti, come sempre !!! Ho già scritto varie volte che i grillini non sono in grado di gestire un condominio di tre appartamenti e vogliono governare una nazione intera. Ovviamente facendosi pagare lautamente.

Gualtiero72

Ven, 13/10/2017 - 01:11

Caro Sallusti, i veri miracolati sono quelli che da più´ di vent´anni "abitano" nei palazzi dorati. In quanto a Di Maio le ricordo che praticamente anche Berlusconi non ha mai avuto nessun candidato contro "degno di questo nome". Lei fa il processo alle intenzioni ( per altro ipotetiche). I Grillini , secondo lei vogliono assicurarsi una poltrona. Ma scusi e chi sta gia´ al governo cosa sta cercando di fare? Come al solito lei usa due pesi e due misure. i 5 stelle sono il male a priori (ma capisco le sue ragioni). La differenza e´ che, sempre secondo lei, chi non ha ancora rubato e´ più´ colpevole di chi abitualmente ruba. Questo e´ il mondo alla rovescia. Buonasera

ARGO92

Ven, 13/10/2017 - 01:19

sono stufo di correggervi sempre il partito si chiama M 5 STALLE e non stelle un po di attenzione grazie

iomaria

Ven, 13/10/2017 - 06:56

Non sono grillina ma questo articolo è talmente pieno di odio e di livore, mai manifestato contro altri che li meriterebbero a pieno titolo, che veramente viene la nausea. Non credo che sarò pubblicata, a dimostrazione della disonestà intellettuale di chi scrive solo pro domo sua.

VittorioMar

Ven, 13/10/2017 - 08:24

..EGREGIO DIRETTORE,LEI SA BENISSIMO CHE QUESTA LEGGE ELETTORALE,SARA' APPROVATA!!..NON PIACE A NESSUN GRUPPO POLITICO MA FA MOLTO COMODO!!..QUELLI CHE HANNO PROTESTATO DENTRO E FUORI DAL PARLAMENTO LO HANNO FATTO PER : VISIBILITA'..PER QUALCHE VOTO IN PIU'..E PER PESARE IN EVENTUALI AGGREGAZIONI!..QUESTA LEGGE PIACE ALLA UE PER ALLONTANARE LE FORZE EMERGENTI DI DESTRA (VEDERE MERKEL!)...I SOVRANISTI ..I POPULISTI..E GLI ANTI EURO !!...E POI ,SIAMO ITALIANI,UN GOVERNO SE NON SI FA LO SI INVENTA !!

Pocciolotto

Ven, 13/10/2017 - 09:57

Questa volta avrei preferito che Lei,Direttore, si fosse astenuto dal commentare questa ennesima porcheria..... Questo non Le fa onore.... ma anch'io capisco le Sue ragioni, sebbene non le condivida nella maniera più assoluta!!

porenzo

Ven, 13/10/2017 - 10:50

Ingenuità? Mah....dopo la fregatura di renzi eleggendo Mattarella non ci si fida di un sbruffoncello. Ora voto fiducia senato e legge elettorale ok. Poi subito IUS SOLI e voilà...1.000.000 di voti pd in più e il cdx fuori....e se non pubblicate anche questo che è il terzo allora ho indovinato....

dagoleo

Ven, 13/10/2017 - 12:15

Considerazioni giuste nei confronti dei 5 stelle che parlano di trasparenza degli altri ma nel loro ambito la obliterano. Però anche la Meloni ha votato contro la legge, confermando il fatto che ancora una volta le speranze degl'italiani di avere una legge che consenta agli elettori di scegliere i candidati sono andate deluse. Anche questa è una legge a comodo di qualcuno (PD-FI-Lega). Aspettiamoci gl'inciucioni post elezioni e vedremo quante belle sorprese verranno fuori.Ormai dalla politica italiana siamo abituati a qualunque schifezza ed a qualunque affronto ai cittadini/sudditi, a prescidere da quali colori indossi.

gagx

Ven, 13/10/2017 - 12:15

Se forza italia fosse stata contrari a ste schifezza di legge immagino ititoloni di questi giorni contro la sinistra . Dato che il capo è invece dalla parte di renzi , coda tra le gambe e si attaccano i 5 stelle.....tanto per cambiare. Poi chiamatela dignità.....ma dai.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 13/10/2017 - 12:19

La legge se la sono scritta e votata in maniera vergognosa i 4 in odor di governo:Renzi,SB,Alfano e Salvini.La legge è scritta apposta per fregare gli altri.Mai nessuno si era spinto a mettere la fiducia sulla legge elettorale, ma questi 4 hanno convenuto sull'urgenza di doversi parare le terga.L'impressione è che avremo una legislatura simile a questa.Dopotutto sono i degni rappresentanti di un elettorato lamentoso ma passivo.

il corsaro nero

Ven, 13/10/2017 - 13:25

Pienamente d'accordo, Direttore!

il corsaro nero

Ven, 13/10/2017 - 13:31

Gualtiero72: ai grillini è bastato molto meno di vent'anni ad abituarsi agli intrallazzi di palazzo!

il corsaro nero

Ven, 13/10/2017 - 13:34

@iomaria: sorpresa! è stata pubblicata e ha vinto il primo premio Pinocchio, dato al più bugiardo di Italia, perchè chiaramente lei è grillina! Sappia che noi non siamo come voi che quando toccano un vostro paladino non sapete fare altro che insultare!

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Ven, 13/10/2017 - 13:41

Ben detto direttore. Bravo e lucido come sempre.

Ritratto di combirio

combirio

Ven, 13/10/2017 - 13:43

Non ci sarà mai una legge elettorale accettata da tutti! Se avessero voluto si sarebbe fatto una legge elettorale che Il primo partito vincente avesse ricevuto un premio di maggioranza per poter governare e fare un governo con sbarramento minimo e vietare il cambio di casacca. Non sarebbe stato male l’ Italicum ma i pirloni fecero un pastrocchio col Senato mandando tutto alle ortiche. Lasciamo perdere le posizioni del Grillo parlante, ha già detto tutto e il contrario di tutto. Dal mio voto conta uno a uno ( si è visto ), alla lotta all’ Italicum, al meglio l’Italicum. Al NO euro, SI euro, NO euro. Mi chiedo dopo tutta la casciara che offrono come tanta gente sprovveduta possa seguirli. Se erano furbi avrebbero intavolato un dialogo col centro destra, ma essendo sostanzialmente di sinistra vengono fuori tutti i loro limiti.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 13/10/2017 - 14:33

---i destri sono stati poco lungimiranti a dir la verità --avrebbero dovuto perdere apposta qualche battaglia per vincere la guerra finale--i partiti di destra sono in crescita piccola ma continua da circa tre anni---se avessero fatto vincere la battaglia referendaria a renzi--in termini elettorali si sarebbe votato con l'italicum col grosso premio di maggioranza che avrebbe permesso al vincitore di governare in maniera bulgara--roba da rivoltare il paese come un calzino --in quanto il consultellum sarebbe finito diritto nel water--il rosatellum invece non garantirà nulla --papy è quello che ha in mano più carte--con appena 1 seggio in più di salvini rimane in coalizione con la destra--in caso contrario inciucerà con renzi--salvini rimarrà al palo--meloni è già fuorigioco--i grillini -refrattari alle alleanze avrebbero perso sempre e comunque--swag

Ritratto di combirio

combirio

Ven, 13/10/2017 - 14:45

In ultima analisi è bello dire I Cittadini hanno il diritto di scegliere il loro candidato! Come suona bene, fa sempre colpo dirlo! Mette tutti daccordo a prescindere. Cosa ne sa la signora Matilde di Vigevano se votare il Signor Rossi che ha detta di Grillo ha preso su Internet la bellezza di 350 voti che sia meritevole di poter occupare il posto un giorno di ministro della difesa? Scusate, ma non è meglio scegliersi un Premier come Berlusca, Salvini o Meloni che hanno un curriculum, carisma, intelligenza e che mi possono assicurare che se scelgono il candidato Bianchi sia un personaggio affidabile per un certo ruolo?

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Ven, 13/10/2017 - 15:26

Strana idea, questa di Sallusti: siccome si è fatto un errore - un parlamento di nominati - bisogna ripeterlo sempre, e nessuno ha il diritto di protestare. In realtà, tutti, compreso il direttore, sanno che questa legge è incostituzionale per gli stessi motivi delle due precedenti, ma non importa: l'importante è eleggere "questo" parlamento, tirare avanti altri cinque anni e inciuciare con Renzi, Boschi e tutti gli etruschi (magari anche il pluricondannato - 9 anni più altri 2 - Verdini, perché no?). E se dal senescente Silvio ormai non ci si può aspettare nulla di buono, spiace davvero che Salvini, per un pugno di ipotetici seggi, si sia associato a questo obbrobrio.

nonna.mi

Ven, 13/10/2017 - 15:36

Oggi ho letto i post pubblicati e ho sorriso per i pareri contrastanti dei posters che hanno convinzioni personali che, tutti loro, giudicano più che giuste...Siamo diventati tutti insieme dei politologi veramente molto colti,solo che diciamo degli ..strafalcioni veramente inverosimili! @iomaria dà del disonesto al nostro Direttore (che sostiene tesi più che sensate) @ Gualtiero72 fa un paragone di Uguaglianza politica fra Di Maio e Berlusconi senza almeno rilevarne la estrema differenza di Realizzazioni pratiche (del Secondo) in confronto alle sole chiacchiere,suggerite con vero plagio ,dal Capo indiscusso 5stelle che non si può Presentare per Pendenze Definitive;@agrippina poi mette alla pari Berlusconi, Salvini e anche Renzi, con Alfano....Chissà quanti argomenti anch'io posso avere non condivisi dagli altri...Cordialità a tutti Myriam

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Ven, 13/10/2017 - 17:26

Cari buffoni 5$,anche a 'sto giro dimenticatevi il reddito di fancazzagine;lo so,e' terribile,ma dovrete lavorare a 5 euro l'ora per altri 5 lunghissimi anni,nel frattempo "i ragazzi meravigliosi" si venderanno uno ad uno e del "movimento" restera' solo il ricordo. Movimento 5 euro!!

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Ven, 13/10/2017 - 17:27

Non voto più da tempo. Non partecipo più al supremo gioco della classe predatrice. E non mi interessano i litigi sui tanti sistemi elettorali, perché sono tutti costruiti per ledere i sudditi. Più che al sistema elettorale, dovrebbero discutere di come introdurre un sistema referendario sul tipo di quello svizzero. Tutelando la libertà di espressione e di decisione su materie oggi proibite come i trattati internazionali e la materia fiscale.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 13/10/2017 - 19:17

@nonna.mi - sei grande.

apostata

Ven, 13/10/2017 - 23:48

Non hanno intuito l’inevitabile, snobbavano destra e sinistra, si sentivano superiori a dio, puri più di madonna. Hanno umiliato fino all’inverosimile lo smacchiatore di giaguari e gli hanno fatto sperare una boccata di ossigeno quando era uscito malconcio dalle elezioni che più malconcio non si poteva. Volevano andare da soli al governo, cambiare l’italia. Sapevano come rimettere a posto le cose passando dai tetti sul campidoglio. Non hanno capito che a furia di insultarli, di dirgli che sono ladroni (che è pure vero), alla fine (“dalle e dalle se scassa pure o metalle”), sai che c’è? destra e sinistra si sono messi d’accordo e gli hanno dato uno schiaffone da tramortirli. Poi in futuro la tracotanza della disonestà di destra e sinistra potranno pure risuscitarli, ma per un po’ ora i grillini dovranno leccarsi le ferite.

antipifferaio

Sab, 14/10/2017 - 09:20

Ma di cosa parla Sallusti...vada a fare il democristiano...ormai FI è proprietà catto-comunista...

baleno

Sab, 14/10/2017 - 20:03

Con la legge approvata si produrranno tre o quattro schieramenti, che porteranno ad un governo tecnico con appoggio esterno dei vari partiti su temi condivisi. Scusate se è poco, ma sarebbe il compimento di una democrazia rappresentativa! Un appoggio al direttore!

idleproc

Dom, 15/10/2017 - 09:19

Un suggerimento per Sallusti e altri che per carattere e formazione prendono il mondo di oggi troppo sul serio: l'atteggiamento corretto che evita anche danni psicofisici è quello dell'antropologo "involutivo".