Roma, 26enne investita da pirata della strada sotto effetto cocaina

Terribile incidente all’alba su Lungotevere de’Cenci; arrestato 29enne senza patente e sotto effetto di sostanze stupefacenti che fugge senza prestar soccorso

Roma, tragico incidente poco prima dell’alba di ieri mattina, avvenuto sul Lungotevere de’Cenci, all'altezza di ponte Garibaldi.

La vittima è una ragazza di 26 anni che, stando ai racconti forniti da alcuni testimoni agli inquirenti, dopo aver salutato un amico sarebbe stata investita in pieno da un’auto piombata su di lei ad altissima velocità. Il conducente della vettura, una Panda, non solo non si sarebbe fermato per prestare i primi soccorsi alla giovane, ma avrebbe proseguito nella sua corsa allontanandosi dal luogo dell’impatto. Ricoverata d’urgenza al San Camillo, la ventiseienne ha subito un intervento chirurgico, ma si trova in prognosi riservata ed in gravissime condizioni.

Le indagini da parte della Polizia Municipale sono partite immediatamente e si sono concentrate innanzi tutto sull’identificazione del veicolo coinvolto nell’incidente. È stato così possibile rinvenire la Panda e risalire ai suoi proprietari, interrogati dagli inquirenti circa l’accaduto.

La vettura comunque, al momento della tragedia, non era guidata da nessuno dei membri del nucleo familiare; unica presente la figlia di 18 anni, ancora senza patente.

Secondo quanto raccontato dalla ragazza, al volante ci sarebbe stato un suo amico di 29 anni, che è stato immediatamente ricercato dalle forze dell’ordine, interrogato e sottoposto ai test di alcol e droga. In seguito agli accertamenti svolti è risultato che anche il ragazzo fosse sprovvisto di patente e, oltretutto, sotto l’effetto di cocaina.

Sono scattate dunque per lui le manette, con l’accusa di fuga ed omissione di soccorso; domani il processo per direttissima.