Roma, aerei decollati (sul sito) a terra per ore ​con viaggiatori a bordo

Nessuna informazione ai passeggeri, che sono stati "parcheggiati" negli aerei a lungo

Ancora disagi a Fiumicino: voli sospesi, ritardi su ritardi, passeggeri chiusi negli aerei che tardano a decollano.

Ieri l'incendio, oggi il black out, e la situazione non riesce a rientrare. La polemica monta e, nonostante gli avvisi ufficiali, non si riesce a tornare alla normalità.

Tanti i voli in partenza nella serata di ieri sono stati riprogrammati questa mattina, oppure sono partiti nella la notte, con oltre 3 ore di ritardo. Anche l'informazione ai passeggeri è carente: sul sito delle compagnie aeree molti voli risultavano partiti quando invece era ancora a terra.

Prendiamo il volo Alitalia Roma-Brindisi (volo AZ 1623) nella foto. La partenza prevista alle ore 17.05, ma i passeggeri sono rimasti bloccati in aereo per 4 ore. Mentre sul sito di Alitalia il volo risultava partito alle 19.55.

Complessivamente Alitalia ha dovuto cancellare tra ieri e oggi 37 voli, di cui quattro per la Sardegna. Ma anche, come fa sapere la compagnia, per altre destinazioni come Torino, Bologna, Palermo, Venezia, Bari, Catania, Napoli, Perugia, Pisa e Brindisi, oltre a qualche volo internazionale.

Sul sito della compagnia si legge: "La situazione all’aeroporto di Fiumicino, dopo l’incendio di ieri, sta tornando alla regolarità. Si consiglia comunque a tutti i passeggeri con voli in partenza o in arrivo su Fiumicino di controllare lo stato del proprio volo alla sezione “Info Voli” del sito alitalia.com o delle app Alitalia per dispositivi mobili, oppure contattando ilnumero verde 800.650055 (+39.06.65649 per chiamate dall’estero)".

Commenti

ninoabba

Gio, 30/07/2015 - 18:22

ma il pagliaccio con la cravatta,come che non apre mai la bocca quando capitano questi problemi? dove sono tutti quelli che dovrebbero, risolvere i problemi? al bar o a casa per non patire il caldo. chi e che dovrebbe, risolvere i problemi, dei passeggeri?