Roma, anche le periferie chiudono alle auto

Ecco la mappa degli interventi

Roma si scopre sempre più pedonale. Dopo i Fori imperiali anche i quartieri della capitale progettano di chiudere alcune aree alle automobili per riservarle a biciclette e passanti. Tanti progetti sono ancora in fase di studio, altri invece aspettano solo l'avvio dei lavori, con i fondi già stanziati e pronti per essere spesi.

Così il XIV Municipio si prepara a dare il via entro l'estate ai lavori che chiuderanno al traffico Via Millesimo a Torrevecchia. Per l'operazione sono già stati messi in bilancio 90mila euro. Cifra che potrebbe crescere, vista l'intenzione dell'amministrazione di creare almeno un'area pedonale in tutti i quartieri periferici. Nel prossimo futuro anche piazza Sabbioneta a Selva Candida potrebbe essere interdetta ai veicoli.

Il V Municipio, utilizzando le cosìdette aree 30, dove i veicoli possono tranistare a un massimo di 30 chilometri orari, sta procedendo a una progressiva pedonalizzazione del vecchio Quadraro, compresa tra via Tuscolana e via degli Angeli. Anche parte di via del Lentuni sarà pedonalizzata.

Per quanto riguarda il II Municipio serviranno 16mila euro per chiudere al traffico piazza Perin del Vaga, in zona Flaminio. Una volta ricevuto gli ok necessari saranno necessari quindici giorni per completare i lavori. Ben altra cifra sarà messa in campo dal Municipio XI che, basandosi sulle indicazioni dei residenti, banidrà le autovetture da largo Ruspoli in zona Portuense. Costo previsto per i lavori: 200mila euro.

Per molti altre zone di Roma, al momento ci si limita ai progetti sulla carta. All'Eur il quartiere Vitinia, nell'area compresa tra via Sarsina e via Sant'Arcangelo di Romagna è tra le aree scelte per essere chiuse al traffico. Scarsi sviluppi invece per la pedonalizzazione di piazza Sempione nel III Municipio e i borghi di Cesano e Isola Farnese nel XV Municipio.

Commenti
Ritratto di daybreak

daybreak

Lun, 27/10/2014 - 10:29

Ma cosa si paga a fare il bollo di circolazione se non si puo' circolare?Per non parlare poi dei mezzi pubblici roba da terzo mondo ormai roma e' una citta' aperta solo ai turisti a da vede' quanti bus numero 64 che portano a s.pietro ci stanno per portare i denari in vaticano per gli altri i romani che lo mantengono nisba.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 27/10/2014 - 10:48

Questo sindaco è il classico esempio del detto: Non c'è limite al peggio. Prima lo faranno correre e prima i romani ed i contribuenti nazionali staranno meglio.

Mechwarrior

Lun, 27/10/2014 - 10:58

tutta italia ZTL, velocita' max 20 allora ovunque, e tutte le volte che muovi l'automobile paghi 50 euro ;-P

Ritratto di pinoavellino

pinoavellino

Lun, 27/10/2014 - 10:59

Purtroppo questo succede a votare degli incapaci, grigi e presuntuosi personaggi che ignorano completamente come si gestisca anche un condominio figuriamoci, poi, una città come Roma e la sua complessa mobilità.

schiacciarayban

Lun, 27/10/2014 - 11:07

La pedonalizzazione delle città è la loro morte. E' la morte del tessuto sociale, diventano delle specie di Las Vegas per turisti con negozi finti e ristoranti finti, per i cittadini le zone pedonalizzate sono solo una difficoltà in più per la vita di tutti i giorni e di sera si trasformano in ricettacoli di droga e delinquenza. Dopo i danni fatti ai centri storici ci si sposta adesso a pedonalizzare le periferie, solo Marino poteva pensarci!!

Ritratto di IRNERIO1968

IRNERIO1968

Lun, 27/10/2014 - 11:18

Che si possano creare aree pedonali anche in periferia non è una bestemmia, il fastidio delle auto non c'è solo al centro, un pò d'aria priva di ossido di carbonio fa bene anche in periferia. Poi se voi siete il partito del SUV e dell'albero che se viene tagliato è meglio, così c'è un posto macchina in più, vebè allora lasciamo perdere..... Solo che per favore, mandate un inviato a Roma (tipo quello in Siria, o a Sarajevo 20 anni fa...: Vitinia non è quartiere e non è EUR. Un conto è Baggio un conto è Gessate

cgf

Lun, 27/10/2014 - 11:51

30 km/h aumenteranno le polveri ed gl'inquinanti, quindi niente paura se chiudono una piazza, presto blocco totale.

obiettore

Lun, 27/10/2014 - 11:52

Questo è fuori come un balcone. L'ho sentito al TG che rispondeva ad un padre che si lamentava per la perdita dell'assegno per il terzo (e oltre) figlio. Ripeteva ossessivamente la stessa ca@@ata che non voleva dire niente. Un ebete.

linoalo1

Lun, 27/10/2014 - 12:03

E' mai stato calcolato quanto inquina l'uomo con i suoi effluvi e le sue espirazioni?Moltiplichiamolo per sette(7) miliardi,che sono gli abitanti della Terra,ed anche per il numero di Mammiferi perché anche loro respirano!Avremo così,un quadro più completo dell'inquinamento della Terra!Cosa mai si potrebbe fare per migliorare la situazione,o meglio,per non farla peggiorare?Lino.

Rossana Rossi

Lun, 27/10/2014 - 12:11

Prima delle aree pedonali (perché non chiude tutta Roma così incassa solo i soldi delle tasse automobilistiche senza avere spese....)non pensa per esempio a ripulire Ostia che fa schifo con tutti quei cassonetti ridondanti spazzatura davanti ai portoni delle case che sono una cosa indecente e vergognosa? Ma che sindaco avete scelto......?

rokko

Lun, 27/10/2014 - 12:14

Potrebbe far costruire un muro intorno alla città, magari fa prima. Una bella muraglia tipo quella cinese, nessuno entra e nessuno esce, ed è a posto per l'eternità.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 27/10/2014 - 12:46

Contenta la maggioranza dei Romani,contenti tutti....!!

frabelli1

Lun, 27/10/2014 - 14:53

Andremo in giro con la biga! È questa l'idea di questo grande uomo, lui rivuole la grande Roma, la Roma imperiale, quindi, niente auto ma solo bighe. Minchia ma dove l'avete pescato questo? È peggio di Pisapia! Siete messi proprio bene!!!

frabelli1

Lun, 27/10/2014 - 14:55

Ma lo sa, vero, il Marino di turno che viaggiare con un mezzo a motore a 30 Km/h è molto più inquinante? Ma sinceramente mi sembra molto stupido ed ignorante su tantissime questioni. Come avete fatto a votarlo? Cosa vi ha convinto?? Solo perché è un Piddino???