Roma, anello incastrato al dito: i medici chiedono aiuto ai pompieri

Si presenta al pronto soccorso per rimuovere un anello troppo stretto incastrato al dito e i medici chiedono aiuto ai vigili del fuoco

Si presenta al pronto soccorso per rimuovere un anello troppo stretto e i medici chiedono l'intervento dei vigili del fuoco. Non è la scena di un film comico, l'episodio si è verificato davvero a Roma. La protagonista della vicenda è una donna di 35 anni che, domenica sera, si è recata al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni con le mani talmente gonfie e doloranti da non riuscire a sopportare la morsa dell’anello che aveva al dito, diventato per altro quasi cianotico. Aveva provato a sfilarlo in ogni modo da sola e con l'aiuto dei familiari, ma non c'era riuscita. Così aveva deciso di chiedere aiuto ai medici del 118 più vicino a casa sua.

Ma i sanitari, di fronte a quella mano gonfia e dolorante, non hanno saputo che cosa fare. O meglio, poco avrebbero potuto fare se non avessero prima trovato il modo di rimuovere l'anello. Per questo hanno chiesto aiuto ai i vigili del fuoco. Armati di tenaglie e mini frullino, i pompieri sono riusciti a rimuovere l’anello diventato troppo stretto. Solo dopo i medici hanno potuto intervenire per offrire le loro cure alla 35enne.