Roma, aria condizionata rotta: passeggero schiaffeggia autista Atac

"Solo la serietà e professionalità del collega e il tempestivo intervento delle forze dell'ordine hanno evitato il peggio"

La situazione dei mezzi pubblici a Roma sta diventando ingestibile. E se solo pochi giorni fa un autista dell'Atac ha picchiato un automobilista, ieri un passeggero ha preso a schiaffi un conducente dell'autobus.

A denunciare l'episodio è il sindacato Cambia-Menti M410 di Micaela Quintavalle che, con una nota, fa sapere quanto successo. A scatenare la lite tra il passeggero e l'autista dell'Atac sarebbe stato il mancato funzionamento dell'aria condizionata. Dettaglio non da poco viste le elevate temperature che si registrano in questi giorni nella Capitale. L'aria all'interno del bus 89 deve essere stata irrespirabile tanto che un viaggiatore ha deciso di prendersela con il conducente. All'altezza di Piazzale Clodio, l'uomo ha preso a schiaffi il guidatore.

"Grazie alla professionalità del conducente"

"Nei giorni del caldo record sarebbe atteggiamento responsabile scartare immediatamente le vetture non idonee a garantire un certo microclima all'interno del mezzo - scrive il sindacato - ma altrettanto responsabile è cercare di effettuare servizio, in condizioni disagiate, proprio per garantire un minimo che possa aiutare la cittadinanza (...) Solo la serietà e professionalità del collega e il tempestivo intervento delle forze dell'ordine hanno evitato il peggio".

Commenti

maricap

Mer, 09/08/2017 - 19:40

Ora prendere le botte è diventato il simbolo dell'alta professionalità. Più le prendi, più professionale sei. hahahah