A Roma il biglietto non si paga: metropolitana e stazioni gratis

Su Facebook i video che imbarazzano il sindaco Marino: tornelli rotti o assenti. E nessuno paga

Alla fermata Colosseo il biglietto non si paga. I tornelli non sono un ostacolo perché al passaggio del viaggiatore scattano senza alcun bisogno di obliterazione. Sulla (spassosissima e seguitissima) pagina Facebook Gnazzzio vengono caricati quotidianamente video che documentano il degrado in cui è piombata la Capitale da quando Ignazio Marino siede al Campidoglio. Dalle buche in strada, che dopo l'alluvione sono state usate da alcuni romani per giocare a golf, ai rom, che rovistano nei cassettoni del centro storico, il gruppo documenta anche come quotidianamente sia possibile non pagare il biglietto della metropolitana.

I video sono a dir poco surreali. Quasi difficile da credere che in una metropoli come Roma si possa viaggiare indisturbati senza pagare il biglietto. Non si tratta di un caso isolato. Basta fare un giro sulla pagina Gnazzzio per capire che il problema è generalizzato. Alla stazione ferroviaria di Prima Porta, per esempio, è la norma: nel video si vede chiaramente un gruppo di immigrati superare i tornelli senza timbrare il biglietto.

È un vero e proprio fiume di gente. Nessuno paga: mai.

Commenti

simonemartini

Mer, 11/03/2015 - 12:48

Succede anche a Milano ,saltano i tornelli con agilità senza sforzo o passano indisturbati dalla parte riservata ai diversamente abili...in particolare nei tratti della linea due in corrispondenza di viale Padova.. ma non solo...

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 11/03/2015 - 13:23

Fosse solo a Roma...

SanSilvioDaArcore

Mer, 11/03/2015 - 13:38

Razzisti... gli immigrati hanno tutti l'abbonamento, per questo non obliterano il biglietto...

maurizio50

Mer, 11/03/2015 - 13:45

Roma, Milano, Torino, Genova, Napoli, Palermo. Lo schifo è unico: il governo è sempre quello , ovunque, dei cattosinistrati, che hanno portato allo sfascio più totale le principali città. E poi i macachi continuano a votare a sinistra!!!!!!!!

luigi.muzzi

Mer, 11/03/2015 - 13:51

non mi ricordo più... chi governa i comuni di Milano e Roma ?

Seawolf1

Mer, 11/03/2015 - 14:03

il sottomarino che si imbarazza? figuratevi...

unosolo

Mer, 11/03/2015 - 14:48

praticamente paghiamo personale per i vari controlli e non riescono a nulla ? quanto ci costa mantenere parassiti pagati per lavorare e non lo fanno ? Roma è caduta in mano a egoisti e lavativi , i Capi sono la rovina del decrado , guardinai che se ne fregano controllori che non agiscono quando devono chiamando le ffaa quando serve , insomma un esercito di parassiti che se ne fregano del bene della città.

smiley1081

Mer, 11/03/2015 - 15:16

Il Regio Decreto 1161 del 1941 regolante le norme sul segreto militare, e che impedirebbe di fare foto in aree ferroviarie e' stato abolito nel 2010.

gianchi0655

Mer, 11/03/2015 - 15:20

non ce la possiamo prendere con i controllori, non hanno alcun potere e sono disarmati. Speso vengono aggrediti e se reagiscono fanno la fine del benzinaio che ha sparato al Rom. Questo stato tutela i delinquenti e non tutela la gente onesta. Tutto qua. Fin quando non ci sarà qualcuno con le palle in gradi di riportare ordine in questo paese allo sbando non ci sarà nulla da fare.

Ritratto di semovente

semovente

Mer, 11/03/2015 - 15:36

Fanno benissimo visto che in questo paese ognuno fa quello che gli pare. Governanti dei miei sacro bronzi andate all'asilo per non dire affan@@@o.

amedeov

Mer, 11/03/2015 - 15:48

Nessun problema. Per tappare i buchi di bilancio si aumentano le tasse

magnum357

Mer, 11/03/2015 - 17:27

Metteteci i vigilanti della metrò in attesa di mettere i tornelli: se hai il biglietto passi se no un calcio nel sedere e te ne vai a piedi !!!!! caxxo, non ci vuole un luminare della scienza per risolvere il problema !!! Marino, a casa subito dato che sei un incapace !!!!

jeanlage

Mer, 11/03/2015 - 19:05

Sicuramente la responsabilità è di Alemanno. Un cetriolo come Marino è assolutamente irresponsabile in tutto e su tutto.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 11/03/2015 - 19:05

un paese ormai di mxxxa: tutto è iniziato da quando la sinistra si è messa al governo..... ma il guaio è che i 664 mila romani sono anche masochisti, come i milanesi dove dopo 5 anni sono ancora li a a far finta che tutto vada bene....

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 11/03/2015 - 19:12

I migranti saltano, i coglion... Italiani pagano....e votano pd.....

lamwolf

Mer, 11/03/2015 - 19:20

Ma perché questo uomo non si dimette ma con quale faccia continua a girare per Roma. In qualsiasi altra città europea al sindaco gli avevano buttato in strada anche la scrivania dall'ufficio. Povera Italia!|

lamwolf

Mer, 11/03/2015 - 19:22

Quello che mi fa incazzare è che in Italia è TUTTO PERMESSO, tutto resta impunito ma se vai all'estero e butti una cicca a terra ti massacrano e fanno bene. Che schifo di paese, rovinato dalle istituzioni e dall'ingiustizia.

bruco52

Mer, 11/03/2015 - 19:55

Può uno che ha fallito da medico, guarire i mali di una città?...certo, basta essere "de sinistra" e tutto si accomoda....intanto si è accomodato lui e suoi accoliti...anche nel PD non ne possono più, ma non lo schizzano, perché ci sarebbero nuove elezioni e non sono sicuri di rivincere...ce vo' pazienza...

moshe

Mer, 11/03/2015 - 20:06

E pensate, VOGLIONO LE OLIMPIADI !!!!! BUFFONI !!!!!

carpa1

Mer, 11/03/2015 - 21:05

Infatti, a pagare i mezzi pubblici a Roma, ed anche a Milano come altrove, sono solo quei pirla dei milanesi doc. Ed io, purtroppo, sono tra quelli che credono che pagare per usufruire dei mezzi pubblici sia, prima di tutto, un dovere. Questo comunque succede quando il lassismo dei responsabili di far rispettare le regole prima, e dei controllori che non controllano poi, portano la situazione ad un punto di difficile non ritorno a meno di utilizzare poi sistemi molto energici che purtroppo in Italia non sono consentiti da leggi e personaggi totalmente inadeguati alla bisogna.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 12/03/2015 - 10:37

Provate a prendere un qualsiasi treno delle FFSS e vedrete quanti sono a pagare il biglietto. I controllori, ormai, per la paura, latitano e quando costretti da qualche passeggero ad intervenire per difenderne il diritto al proprio posto prenotato preferiscono trovare all'utente un altro posto piuttosto che confrontarsi con l'occupante abusivo. Per lo più di colore.