Roma, bimba costretta a chiedere l'elemosina mentre il padre violentava la madre

La polizia di Roma ha tratto in salvo un piccola bambina di soli 6 anni dal padre orco, che la costringeva a chiedere l'elemosina e stuprava la madre

Una storia drammatica. Una storia che mette i brividi e che coinvolge una piccola bimba di soli 6 anni, costretta a chiedere l'elemosina mentre il padre orco picchiava e abusava sessualmente della madre.

A salvare Lucia, nome di fantasia per tutelare la privacy del minore, è stata una poliziotta del reparto volanti del commissariato Tuscolano, dopo una segnalazione di maltrattamenti. La bimba, capelli biondi e occhi azzurri, viveva in una baracca nella zona di Don Bosco, a Roma, con i genitori, entrambi di origine romene. Il padre sottoponeva Lucia e la madre a violenze e soprusi.

I racconti choc

Il muro di silezio che circondava la famiglia è stato infranto proprio da Lucia e dai suoi racconti fatti di giornate passate a chiedere l'elemosina e da sola in quella baracca. La madre della piccola, solo dopo ore in commissariato, ha vuotato il sacco: vessazioni e violenze, anche sessuali, erano all'ordine del giorno. Come l'alcol che ingeriva quotidianamente.

Gli agenti hanno fermato l'uomo, un 57enne già noto alla forze dell'ordine, e l'hanno messo a disposizione della magistratura. Per la piccola e la donna è stata attivata una rete di protezione. Ora sono state affidate a una struttura protetta, come riferisce RomaToday.