Roma blindata per la Via Crucis. Papa Francesco segue dal Colosseo

Controlli e massima allerta per la processione del venerdì santo nella Capitale

Le bonifiche sono iniziate intorno alle tre del pomeriggio, per permettere lo svolgimento in sicurezza della Via Crucis romana. La questura ha dispiegato un importante dispositivo di sicurezza per assicurare che tutto avvenisse in tranquillità.

"I fedeli, raccogliendo responsabilmente gli inviti ad arrivare per tempo per i controlli, stanno accedendo numerosi all'interno dell'area dove le condizioni di massima sicurezza sono garantite dal personale delle Forze di Polizia in abiti civili", ha confermato la questura in serata.

Papa Francesco seguirà la Via Crucis che si svolgerà lungo le vie di Roma dal Colosseo. Tra i temi della celebrazione, preparata dal cardinale di Perugia, Gualtiero Bassetti, "il dolore delle famiglie spezzate" e la "paura del diverso, dello straniero, del migrante".

La Croce, è stato detto durante la Via Crucis, la "vediamo eretta nelle nostre sorelle e nei nostri fratelli uccisi, bruciati vivi, sgozzati e decapitati con le spade barbariche e con il silenzio vigliacco", "nei perseguitati per la loro fede che nella sofferenza continuano a dare testimonianza autentica a Gesù e al Vangelo".

Al termine della Via Crucis, dopo avere pronunciato la preghiera "O croce di Cristo", da lui scritta, Francesco ha lasciato il Colosseo ed è tornato in Vaticano.

Annunci

Commenti
Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 25/03/2016 - 22:15

Ma guarda, se bergoglio non ha paura dello straniero, del diverso, perché ogni volta che va all'estero si mobilita un servizio di sicurezza di più di mille uomini?

opinione-critica

Ven, 25/03/2016 - 22:54

Il problema è che spendiamo un sacco di soldi per proteggere il paladino della fratellanza degli islamici; non ha nulla da temere, non ha mai detto una parola contro l'Islam, mai ha invitato i cristiani a difendersi. Cosa ha da temere un personaggio simile? Soldi degli italiani sprecati...

ElioDeBon

Ven, 25/03/2016 - 23:16

Dopo tanto blaterare Papoglio ha paura? perché' non si immola alla causa islamica?..un bel sano martirio..giusto per dare l'esempio dopo quintali di chiacchiere.

nunavut

Ven, 25/03/2016 - 23:22

Mi chiedo perché tanto spiegamento di forze dell'ordine? il papa e i suoi fedeli non hanno nulla da temere,lui li vuole accogliere tutti indistintamente,oso pensare che quei bravi ragazzi mai commetterebbero la pazzia di fare un attentato e ammazzare il loro protettore o i suoi fedeli,sarebbero pazzi da legare.

Holmert

Sab, 26/03/2016 - 08:00

Certo che io ho paura del diverso, dello straniero, del migrante, caro papa papocchio. Sino a quando leggo sui giornali che a Tizio gli hanno fracassato la testa ed è stato un nero, che a Caio gli hanno tagliato la carotide ed è stato uno straniero, che a quello o a quella gli hanno svaligiato la casa e sono stati i rom o i rumeni, dopo averli picchiati a sangue, che due poveri pensionati sono stati rapinati da un africano che dopo li ha gettati dalla finestra...di chi dobbiamo avere paura,caro papa papocchio? Basterà una croce appesa al collo a salvarci? Lei ora ha le forze di sicurezza oltre alle guardie svizzere di fronte a santa Marta. Troppo facile fare prediche. Provi a vivere in un casolare di campagna ,con qualche prete e poi ce lo verrà a raccontare. Basta con queste cxzzxte.

conviene

Sab, 26/03/2016 - 08:56

Se si vuole fare una cronaca corretta della via Crucis di ieri sera, si riporti in modo corretto la preghiera e il messaggio di Francesco. Se volete, la riporto integralmente io. E vedrete quanto ecumenismo e profondo cristianesimo vissuto e non parlato ci sia in lui. Quanta sete di pace e concordia che ancora una vota ha comunicato. Quale condanna per chi come il ricco Epulone accumula utilizzando gli ultimi. Certo la sua preghiera è un pugno nello stomaco per tanti che pensano solo di utilizzare la religione e il santo padre per fini meschini Non si metta una foto, dove sembra abbiano partecipato solo 3 suore.

Holmert

Sab, 26/03/2016 - 09:38

@Conviene, lei è il solito bacchettone che crede alle tante cxzzxte che ci racconta papa paocchio. A me risulta che da quando è al sommo soglio, non fa altro che spronarci ad accogliere e ad ospitare.Quasi quasi dovremmo travasare l'Africa e la Siria da noi, cosa che facciamo da anni ed anni senza che il flusso si arresti, anzi aumenta sempre più. E lo dobbiamo fare da pezzenti che siamo ,con un debito nazionale, cioè di tutti noi di 2200 miliardi di euro. Tenga presente che la moltiplicazione dei pani e pesci avvenne solo una volta.Ora se non li peschi i pesci non te li regala nessuno. La fede vabbè, ma da sola fa solo danni,essa deve essere corroborata dalla ragione. Troppo comodo campare dicendo 4 messe.

conviene

Sab, 26/03/2016 - 10:44

Holmet si tenga le sue convinzioni hitleriane, ma mi lasci perdere. Grazie e buona Pasqua nonostante tutto

Anonimo (non verificato)

Holmert

Sab, 26/03/2016 - 18:21

Convinzioni hitleriane? Ma non dica cxzzxte, Conviene. Le mie sono convinzioni di uno che possiede un cervello e lo usa e che non si fa annebbiare da dogmi precostituiti e li segue ciecamente e pedissequamente, come se il papa fosse l'eco del Padreterno. Io so di certo che una nazione di pezzenti con 2200 miliardi di debito non può gonfiare il petto ,pavoneggiandosi ad accogliere altri pezzenti. "Quid est veritas, disse Pilato. Come dire la verità è difficile da accertare. Forse il papa la possiede? Lei crede?