Roma, cede una fascia di ferro: accertamenti sul ponte Palatino

I Vigili del Fuoco sono intervenuti sul ponte vicino all'Isola Tiberina. Bloccato l'accesso ai mezzi pesanti

I tecnici dell'Acea hanno lanciato l'allarme. Una lastra di ferro si è staccata dal ponte Palatino, in centro a Roma. Il pezzo si trovava sotto il manto stradale. Per precauzione il traffico è stato bloccato per circa un'ora e mezza a partire dalle 13.30. Poi la strada è stata riaperta, ma l'accesso è ancora vietato ai mezzi pesanti. Secondo quanto riporta TgCom24, le verifiche dei tecnici si concentrerebbero sui tiranti del ponte.

Il ponte Palatino si trova nei pressi dell'isola Tiberina, poco distante dalla Bocca della Verità. È conosciuto anche come "ponte inglese" perché in questo tratto la circolazione stradale è invertita, con i conducenti che viaggiano sulla sinistra come nelle strade di Londra.

Sul posto sono intervenuti una Squadra dei vigili del fuoco, il Nucleo Saf (Speleo Alpino Fluviale) e il funzionario di servizio.

Commenti

asalvadore@gmail.com

Ven, 09/11/2018 - 21:55

Gli americani hanno sempre accusato i paesi del terzo mondo del Sud America di non avere la cultwra del mantenimento. Peró questo comincia a avvenire anche in Italia, si parla con disinvoltura che la viita utila del mMorandi era di 50 anni, BUGIA! si accetta l'eg¡ accetta come naturale l'effetto della mancanza di cura. Ho il sospetto che ilMorandi era un disego sbagliato, basta vedere tutti i ponti sispesi in Inghilterra,Giappone ,Stati Uniti, Cina e Danimarca che non sono costruiti cosñi, dove non nezzo impermeabilizza con cemento tiranti inadeguati per risparmiare il costo del ferro, ma propio in questo caso Autostrade avrebbe divuta avere una maggior cura e far pubblico il disastro che oiu o o meno tardi sarebbe successo. R il Governo e il Ministero e il tempo perduto dat burucrati per l'approvazione di ogni misura imprtante? Grazie a chi?