Roma, chiuso lo storico bar San Calisto a Trastevere

È stato chiuso a Roma lo storico bar San Calisto, il "ritrovo di pregiudicati e luogo di disturbo alla quiete pubblica" con un provvedimento riferito ad un episodio del tre giugno

Giro di controlli dei Carabinieri di Trastevere che cercano di regolamentare la movida notturna di Roma, questa volta è toccato allo storico bar "San Calisto" che si trova nell'omonima piazza

La proposta di chiusura per tre giorni è stata avanzata proprio dai militari, i quali hanno giustificato l'effetto dichiarando che la "frequentazione del locale da parte di persone con precedenti penali e per il disturbo al riposo ed alla quiete pubblica in orario notturno posto in essere dagli avventori del locale". Il gesto potrebbe nascere da un episodio che i militari hanno registrato la notte del 3 giugno scorso, un vero e proprio rave party si è svolto nella piazza antistante il bar che ha suscitato sdegno e lamentele da parte degli abitanti della zona. Quella notte di giugno, stando a quanto raccontato dai testimoni, in piazza è arrivato un camioncino con un grosso altoparlante sul cassone e ha iniziato a far suonare la musica a volume alto disturbando tutti gli abitanti.

Il San Calisto è uno dei bar più apprezzati e più popolati di Trastevere, sia per la movida notturna che per il servizio bar giornaliero. È uno dei pochi locali a non aver aumentato il prezzo del caffè, mantenendolo a 80 centesimi. Frequentato da anziani, universitari, laureati e anche gente di strada, è un vero e proprio "calderone sociale" che mette a contatto le più svariate classi. Non appena si è appresa la notizia il web romano si è mosso tutto, persino i Ragazzi del Cinema America hanno dedicato un post per chiedere l'immediata riapertura del locale.

Commenti

seccatissimo

Gio, 28/06/2018 - 22:43

In considerazione delle premesse, hanno fatto benissimo ad ordinare, come sanzione, la chiusura temporanea del locale ! Il silenzio per permettere il riposo notturno dei residenti è inviolabile, non solo, è sacro !

killkoms

Gio, 28/06/2018 - 22:56

pensavo avesse chiuso per la crisi!

cgf

Ven, 29/06/2018 - 09:05

poveretti da quelle parti, ora per tre giorni il caffè costerà un poco di più e la tireranno avanti per mesi. Quelli del bar potrebbero approfittare per fare le pulizie A FONDO visto che sono sempre così indaffarati.