Roma, ex prete condannato per pedofilia scappa dai domiciliari

L'ex parroco era stato condannato a una pena di 14 anni e 2 mesi

È scappato in taxi dalla clinica alle porte di Roma dove si trovava ai domiciliari ed è stato nuovamente arrestato a Milano. Don Ruggero Conti, ex parroco della chiesa della Natività di Maria Santissima a Selva Candida, era stato arrestato dai carabinieri il 30 giugno del 2008 con l'accusa di violenze sessuali su minori.

L'ex parroco era stato condannato a una pena di 14 anni e 2 mesi con l'accusa di violenze sessuali sui minori e induzione alla prostituzione minorile. Don Ruggero infatti aveva abusato più volte di sette ragazzini che gli erano stati affidati sia all'oratorio che durante alcuni campi estivi.

L'uomo martedì si è allontanato in taxi dalla sruttura dove si trovava per motivi di salute. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della Stazione di Genzano e del Nucleo operativo della Compagnia di Velletri.

Le indagini

Le indagini successive all'arresto portarono alla luce altri casi di abusi. In particolare, si scoprì che Don Ruggero aveva abusato di diversi ragazzini a partire dal 1998, quando non era ancora stato ordinato sacerdote e insegnava educazione sessuale a Legnano. Il prete attirava le sue vittime con regali costosi e desiderati. Don Ruggero ha però sempre respinto tutte le accuse.

Commenti
Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Ven, 29/09/2017 - 17:22

La soliuta farsa all'italiana......Se fosse rimasto nell'infermeria del càrcere,non sarebbe scappato in taxi........evidentemente le sue condizioni non erano poi così gravi..........

Reip

Ven, 29/09/2017 - 17:59

Che si mettesse in coda! Ci sono africani, marocchini zingari rom albanesi e italiani prima di lui!!

Raoul Pontalti

Ven, 29/09/2017 - 18:17

Abbattetelo come un cane rabbioso! Un individuo simile non può circolare nella società civile!

Cheyenne

Ven, 29/09/2017 - 18:52

sarà andato da gallantino

Ritratto di REDUCE

REDUCE

Ven, 29/09/2017 - 20:48

che schifo

sparviero51

Ven, 29/09/2017 - 21:06

.....AI DOMICILIARI .....LIMORTACCIVOSTRI !!!

FRATERRA

Sab, 30/09/2017 - 08:01

....hanno trattamenti di favore; si coprono tra di loro,perchè sono tutti invischiati in queste sporche deviazioni. Ma poi scusate genitori che avete affidato a questo, sporco individuo i vostri figli; nessuno è in grado di dargli una passata di legnate e castrarlo??? Aspettate che la giustizia faccia il suo corso??? A va bè...........