Roma, giallo all'università Ragazzo si spara in testa

Un ragazzo di 26 anni è morto dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa all’entrata dell’università Roma Tre a Roma

Un ragazzo di 26 anni è morto dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa all’entrata dell’università Roma Tre a Roma. È accaduto nella sede di via della Vasca Navale. All’arrivo del 118 il giovane era già deceduto. Secondo quanto si è appreso il ragazzo era originario di Potenza. Quando è stato soccorso, all’entrata della facoltà di Ingegneria, sembra avesse ancora la pistola in mano.

Sulla vicenda indaga la polizia. Il ragazzo di origini lucane, quando è stato soccorso, all'entrata della facoltà di Ingegneria, sembra avesse ancora la pistola in mano.