Roma, i profughi bloccano via Portuense: “Basta tende, vogliamo una casa”

Un centiniao di profughi, ospiti della tendopoli della Croce Rossa di via Ramazzini, chiedono di avere una casa oppure di poter andare in Germania

"Siamo qui da sette mese, ci tengono qui per forza, ma noi vogliamo andare via da Roma, qui non vogliamo stare, non ci danno soldi, le schede telefoniche sono vuote e non possiamo chiamare le nostre famiglie, dormiamo in tenda, non ci danno vestiti e abbastanza cibo". Questa è la testimonianza, raccolta dal quotidiano Il Tempo, di uno dei circa cento profughi che ieri hanno bloccato via Portuense chiedendo di lasciare il centro di prima accoglienza di via Ramazzini, gestito dalla Croce Rossa.

I manifestanti hanno bloccato il traffico sventolando cartelloni di protesta ricavati dai cartoni su cui campeggiavano scritte in inglese. Il giornale online l'Ultima ribattuta riporta, invece, che alcuni di loro non vogliono andar via ma pretendono di avere una casa. “Monteverde ne ha abbastanza di questi immigrati, se vogliono andare via accontentiamoli – hanno dichiarato Fabrizio Santori e Giovanni Picone, rispettivamente consigliere regionale e municipale di Fratelli d’Italia – Bisogna prenderli di peso e rispedirli a casa loro. La Croce Rossa la smetta di fare solidarietà sulle spalle degli italiani a favore di chi la rifiuta e si arreda a questa evidenza. Questo quartiere è ostaggio dei clandestini da ormai sei mesi e la protesta di oggi, con l’occupazione di Via Portuense, ci mette davanti a un problema di ordine pubblico che non può più essere sottovalutato. La città è ostaggio degli immigrati, e questo ci fa preoccupare, perché è chiaro che la situazione non sia assolutamente sotto controllo”.

“Siamo arrivati al paradosso che a Roma tutti possono protestare meno i cittadini romani per i loro diritti. Il sindaco Raggi con i suoi comportamenti induce questo tipo di reazioni, in quanto esprime solidarietà ai cittadini espulsi da San Basilio ma non considera i diritti dei romani e degli italiani", attaccano i due esponenti di FdI che chiedono al prefetto di "verificare se dietro la protesta non ci siano partiti politici o associazioni vicine alla sinistra che stanno fomentando gli immigrati contro le istituzioni e contro i quartieri di Roma”. Federico Rocca, altro esponente locale di FdI, ricorda che "stiamo spendendo 3 miliardi di euro all’anno per accogliere degli immigrati clandestini e a dirlo ora non siamo solo noi ma anche il commissario europeo all’immigrazione che proprio due giorni fa ha dichiarato che in Italia l’80% degli arrivi è rappresentato da irregolari e il 20% da richiedenti asilo".

Commenti
Ritratto di italiota

italiota

Dom, 11/12/2016 - 11:36

e tornarsene da dove sono venuti no eh ?

sibieski

Dom, 11/12/2016 - 11:48

mandateli a Capalbio o ai Parioli

Linucs

Dom, 11/12/2016 - 11:50

"non ci danno soldi, le schede telefoniche sono vuote" -> tornate in Africa, vedi se lì state meglio.

Ritratto di Dux1962

Dux1962

Dom, 11/12/2016 - 11:52

Rimetteteli su un gommone, sono disposto a pagare la benzina

jeanlage

Dom, 11/12/2016 - 11:55

Mi sento buono e li accontenterei, almeno parzialmente. Avanti con il basta tende. Poi basta pasti, basta coperte, basta terreno occupato. A questi la domanda "Ti ci hanno mandato o ci sei venuto da solo", gliela ha fatta mai nessuno'

lawless

Dom, 11/12/2016 - 12:06

e mi sembra anche giusto tutti i buonisti, giornalistoidi, medici senza frontiere, vignettari, papisti, pensatori da strapazzo, cattocomunisti in primis si diano da fare comincino ad accoglierli nelle loro case almeno 1 su mille e mantengano le promesse che gli hanno inculcato quando sono andati a prelevarli sulle coste africane

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Dom, 11/12/2016 - 12:12

Hanno ragione! Che immantinente vengano sfrattati circa cento italiani per far sì che le loro case possano essere donate a questi poveracci. E gl’italiani sfrattati? Spedirli in Libia, Nigeria, Etiopia, Sudan, Antartide, ecc.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 11/12/2016 - 12:13

Cosa volete che siano cento, ne arriveranno centomila, già si accalcano sui litorali libici e immani carovane partono via terra, la prossima primavera sarà il record dei record dei record, e così via per sempre. Nessuno rinuncia alla partenza SE SA di essere mantenuto e di essere ricongiunto con le prolifiche famiglie pronte al mantenimento. L'europeo non ha scampo finché potrà e vorrà mantenere tutti.

Ritratto di marione1944

marione1944

Dom, 11/12/2016 - 12:17

Raggi? Può andar bene per le ruote delle biciclette.

DuralexItalia

Dom, 11/12/2016 - 12:25

Raggi, Raggi.... ti stai infilando in un cul de sac... l'immigrazione è un tema scottante e tu ti stai mettendo a gestire il fenomeno a valle, quando oramai è tardi.... Il Movimento 5 Stelle deve chiarire la sua posizione netta e definitiva sulla gestione dell'immigrazione a livello nazionale oppure i suoi sindaci ne verranno travolti così come quelli di altro colore politico, solo che quegli altri li conosciamo come pensano e agiscono ma voi... ancora no. Da quello che farete a livello cittadino si desumeranno molte cose e da li ci sarà il consenso a livello di voto politico nazionale oppure no. Pensateci bene grillini. Se sbagliate le mosse a Roma e Torino, il governo del Paese lo vedrete col binocolo...

jenab

Dom, 11/12/2016 - 12:28

hanno ragione da vendere, imbarchiamoli subito e rimandiamoli nei loro paesi nelle loro case

Ritratto di lettore57

lettore57

Dom, 11/12/2016 - 12:33

Tornare a casa?

agosvac

Dom, 11/12/2016 - 12:41

Vogliono una casa, e mi sembra giusto. Gli italiani, però, la casa se la comprano lavorando!!! Questi clandestini di lavorare manco se lo sognano!!! Se poi se ne vogliono andare in Germania, allora credo che si dovrebbe dare loro il biglietto gratis, così sarebbero problemi della signora merkel.

titina

Dom, 11/12/2016 - 13:02

perchè non lo hanno detto nel loro Paese?

Lapecheronza

Dom, 11/12/2016 - 13:04

In poche parole gli italiani, nello specifico romani, non fanno abbastanza per il resto del mondo.

manfredog

Dom, 11/12/2016 - 13:30

..'Vogliamo una casa'..!! E magari anche una pensione..!! ..ah, quella ce l'avete già, praticamente; un italiano per mantenersi vitto e alloggio, telefonino e paghetta da spendere (cosa che loro hanno gratis), molte volte non riesce a pagarla nemmeno con la pensione..!! mg. p.s.: ..e all'italiano che prova ad 'arrangiarsi' con degli extra (quelli da loro preferiti, e sappiamo quali sono..), la legge non fa sconti e non perdona..

Gero53

Dom, 11/12/2016 - 13:32

Provate a chiedere a questi finti profughi, dove abitavano prima di arrivare in questo stato del terzo mondo, in una villa o in una capanna. Se abitavano in una villa allora abbiamo risolto il problema, possono farsi mandare dei soldi per acquistare il biglietto di ritorno visto che non si trovano bene, creando problemi ai nostri connazionali. Se invece abitavano in una capanna allora sono arrivati nel loro abitat, pertanto non devono lamentarsi visto che vengono mantenuti da noi, lasciando gli italiani che hanno versato le tasse per questo Stato che attualmente sono collocati dopo questi finti profughi.

Ritratto di Antimo56

Antimo56

Dom, 11/12/2016 - 13:53

I profughi han perfettamente ragione. A ste condizioni qui nemmeno io ci starei. Son mica bestie.

Una-mattina-mi-...

Dom, 11/12/2016 - 14:39

DOVE SONO I RIMPATRI PROMESSI, DOVE SONO I PROMESSI SEQUESTRI DI BARCONI, DOVE SAREBBE IL CONTRASTO ALL'ILLEGALITA', SBANDIERATO A PROFUSIONE, MA MAI APPLICATO?

MASSIMOFIRENZE63

Dom, 11/12/2016 - 14:41

Vogliono le case? Basta che facciano come noi italiani. Si trovano un lavoro e accendono un mutuo come si fa tutti.

buri

Dom, 11/12/2016 - 14:45

vogliono, sanno dire solo questo, se non sono contenti di quello che ricevono a spese nostre, sono sempre liberi di tornare indietro, nessuno li fermerà, anzi saremo ben felici du vederli partire

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 11/12/2016 - 15:03

vogliamo una casa, non paghiamo affitto, vogliamo le vostre donne, vogliamo il wifi, vogliamo un pasto decente che scegliamo noi, non vogliamo lavorare, vogliamo abitare in centro. Vogiamo vogliamo vogliamo, anche se l'erba vogliamo, non cresca nel giardino del Re.

Maura S.

Dom, 11/12/2016 - 15:08

Sono sono I buonisti che giornalmente ci ricordano come

Ritratto di onollov35

onollov35

Dom, 11/12/2016 - 15:16

Cari Italiani,bisogna avere il coraggio di metterli su un aereo e scaricarli nei loro Paesi. Le nostre navi,anzichè andarli a prendere, dovrebbero fare addestramento continuo lungo le nostre coste e comunicare a tutti che è ora di finirla di allargare le braccia. Abbiamo già i nostri problemi con una certa politica che li fa entrare.

pastello

Dom, 11/12/2016 - 16:45

raggi, vergogna vai a casa!

Ritratto di ...viwalitaglia...

...viwalitaglia...

Dom, 11/12/2016 - 17:02

vogliono le case? che SE LE VADANO A CERCARE nei loro paesi

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 11/12/2016 - 17:07

Cialtroni africani, riportateli sui gommoni

Cheyenne

Dom, 11/12/2016 - 17:39

W BAVA BECCARIS

Tarantasio

Dom, 11/12/2016 - 17:43

volete casa? si, a Tobruk...

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Dom, 11/12/2016 - 18:36

Ruspe e lanciafiamme!

Royfree

Dom, 11/12/2016 - 18:45

Traghetto per l'Africa?

Ritratto di viotte17121957

viotte17121957

Dom, 11/12/2016 - 19:04

Quando ci libereremo di questi invasori sara'sempre troppo tardi

restinga84

Dom, 11/12/2016 - 22:26

Questa gente viaggia spesso,da una nazione ad un`altra, da un continente ad un`altro.Alloggia normalmente in HOTEL 5 e piu`stelle quindi,e`piu`che giusta la loro UMILE richiesta.Accontentateli.

giusemau

Dom, 11/12/2016 - 23:46

lasciateli..senza niente..cosi sloggiano prima....

seccatissimo

Lun, 12/12/2016 - 00:11

Buttateli su uno dei loro gommoni e che se ne tornino a casa loro !

Ritratto di luigin54

luigin54

Lun, 12/12/2016 - 05:21

Come mai lì non si manda la CELERE con l'ordine di martellare chiunque ??? la si manda solo alle manifestazioni di ragazzotti o di pensionati xchè non fanno guadagnare soldi al PD(pederasti dementi) tramite le Coop rosse ??????

Eraitalia

Lun, 12/12/2016 - 08:46

PROFUGHI?FUGGITI DALLA GUERRA? E VOGLIONO LE SCHEDE TELEFONICHE PER CHIAMARE LE FAMIGLIE? E BRAVI,LORO SCAPPANO DALLA GUERRA E LASCIANO MOGLIE E FIGLI A MORIRE.....MA FATEMI IL PIACERE!

gneo58

Lun, 12/12/2016 - 09:11

vuol dire che a casa loro avevano un tetto migliore sulla testa e mangiavano e bevevano meglio che qua ma forse e dico forse dovevano lavorare !

gneo58

Lun, 12/12/2016 - 09:19

comunque questa gente dovrebbe essere identificata in una settimana massimo e se non hai diritto ti rimando indietro subito - ne rimarrebbero solo qualche migliaio sparso di veramente aventi diritto i quali potrebbero essere ricollocati in modo degno.

gneo58

Lun, 12/12/2016 - 09:21

il tragico e' che questi arrivati qui non saranno MAI rimpatriati e anche se non lo dicono ogni giorno ne arriva qualche migliaio in piu'.

gneo58

Lun, 12/12/2016 - 09:25

per Antimo56 - guarda che ci sono tanti ITALIANI in quelle condizioni - i terremotati, li hai presente ? e quelli non protestano, anzi si danno da fare.

MarcoTor

Lun, 12/12/2016 - 09:30

Al vostro paese una casa la avete, ed è lì che dovete tornare. Perché questo è il punto: avete una casa, NON siete profughi, NON siete rifugiati, siete solo dei CLAN-DE-STI-NI.

Fjr

Lun, 12/12/2016 - 09:44

Sembra di rivedere l'occupazione di Roma da parte dei nazisti, la famosa Roma città aperta descritta nel film di Rossellini,invece di vedere le fucilazioni degli italiani ,vediamo i clandestini occupare le nostre città e gli italiani che vengono fucilati ma in modo diverso , per ogni clandestini ospitato ,verranno sfrattati 10 cittadini italiani, vi ricorda nulla la proporzione?