Roma, l'incubo "knockoutgame" al centro commerciale Euroma: ​colpito al volto un sedicenne

Il giovane è finito in ospedale con mandibola e naso rotti. Identificati tre dei quattro aggressori

A Roma è ancora incubo "knockout game", il gioco macabro che consiste nel prendere a pugni uno sconosiuto per strada. Ultima vittima di questo fenomeno che si sta diffondendo anche in Italia è un 16enne di Pomezia che mercoledì scorso è stato colpito con un paio di pugni al volto.

Il ragazzo era al centro commerciale "Euroma2" con due amici, quando quattro ragazzi si sono avvicinati a lui, lo hanno preso a pugni e sono scappati. Il giovane è finito a terra ed è stato trasportato immediatamente in ospedale con una doppia frattura alla mandibola e una al setto nasale. Grazie alle telecamere di sicurezza tre degli aggressori sono già stati identificati dai carabinieri.

Commenti

NON RASSEGNATO

Lun, 23/03/2015 - 14:51

Basta riservargli lo stesso trattamento

scarface

Lun, 23/03/2015 - 14:54

Nome, cognome, fotografia e residenza dei responsabili... ed il problema si risolve subito !!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 23/03/2015 - 16:00

scommetto che sono tutti figli di papa' e mamma'...bravi ragazzi studiosi che vivono in quartieri bene.

nessundorma1

Lun, 23/03/2015 - 16:11

a questi idioti vanno spaccate gambe e braccia, oltre alla mandibola e setto nasale, poi mandati a casa senza cure. Così forse capiscono cosa significa provare dolore quando ti frantumano un osso. E non venite a dirmi che è stata una ragazzata. Basta col buonismo. Senza pietà!

nessundorma1

Lun, 23/03/2015 - 16:11

a questi idioti vanno spaccate gambe e braccia, oltre alla mandibola e setto nasale, poi mandati a casa senza cure. Così forse capiscono cosa significa provare dolore quando ti frantumano un osso. E non venite a dirmi che è stata una ragazzata. Basta col buonismo. Senza pietà!

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 23/03/2015 - 16:27

Adesso una bella incriminazione per tentato omicidio, poi in galera per una decina di anni!

vince50

Lun, 23/03/2015 - 16:48

Chi commette queste pazzie non può cavarsela con poco,deve essere condannato aspramente dalla legge e dalla famiglia.Però temo che dalle famiglie non saranno puniti,perchè che lo fa non credo abbia una famiglia di sani principi alle spalle.

Seawolf1

Lun, 23/03/2015 - 17:05

Facciamo come ai vecchi tempi: lasciateli per 10 minuti a Roma, in Piazza del Popolo.... Ci penseranno i romani...

VittorioMar

Lun, 23/03/2015 - 17:19

..è mancanza dell'educazione,del rispetto,dell'ignoranza,dei Valori,della morale,dell'istruzione,dell'illegalità diffusa,del tutto è permesso.Che nullità morale1Che barbarie!

Ritratto di enniodorissa

enniodorissa

Lun, 23/03/2015 - 18:04

le novità che vengono dagli stati uniti sono sempre novità che vengono dagli stati uniti

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 23/03/2015 - 23:05

Qunado i valori collettivi vanno a ramengo ecco cosa accade, l'idiozia allo stato puro. Concordo con molti commentatori, queste persone vanno colpite duramente sia nella pena che economicamente, per risarcire il danneggiato dai danni biologici e psicologici arrecatigli.