Roma, Melissa P contro la movida selvaggia: "Sedie e libri al posto della musica alta"

La scrittrice Melissa Panarello "lotta" contro la movida selvaggia di San Lorenzo e, al posto della musica a tutto volume propone di occupare le viuzze del quartiere romano con sedie e libri

Melissa Panarello contro la movida del quartiere romano di San Lorenzo. Per la scrittice, divenuta famosa con il libro 100 colpi di spazzola prima di andare a dormire, la situazione ormai è diventata insostenibile.

"Venerdì e sabato prossimi tutti a Largo Degli Osci con una sedia e un libro. A mezzanotte, ora in cui installano casse non autorizzate che sparano musica ad alto volume fino alle prime luci dell'alba, noi staremo lì a fare una dimostrazione non violenta e silenziosissima. La piazza è pure nostra: riprendiamocela", ha scritto la Panarello sul suo profilo Facebook. San Lorenzo è un quartiere molto frequentato soprattutto dagli universitari che nel week end si riversano tutti sui locali, rendendo impossibile ai residenti di dormire. Ecco perché la Panarello propone di sostituire le casse con i libri e le sedie. "Se ce ne stiamo lì a leggere in silenzio i nostri bei romanzi che a casa siamo impossibilitati a leggere per il chiasso infernale, stiamo dimostrando che non solo esistiamo, ma che se vogliamo possiamo usare gli spazi pubblici anche noi. Dobbiamo essere in tanti. Dobbiamo farci sentire: senza gridare".

Commenti

mariod6

Dom, 16/09/2018 - 19:14

Poverina !! sarà una delusione !! Chi mette gli amplificatori abusivi è ben protetto dalla malavita locale e loro non vi lasceranno fare un bel nulla. Ci sono sotto troppi soldi in nero per le vendite di alcoolici e porcherie varie alla masnada di giovani pieni di soldi e vuoti di testa.